aperto-un-campione-della-luna-sigillato-cinquant-anni-fa
Keystone
Uno degli ultimi campioni dell’era Apollo
11.03.2022 - 18:39
Aggiornamento: 18:57

Aperto un campione della Luna sigillato cinquant’anni fa

Denominato Angsa 73001, era stato prelevato nel dicembre 1972 dagli astronauti Eugene Cernan e Harrison ‘Jack’ Schmitt nel corso della missione Apollo 17.

La Nasa ha aperto uno degli ultimi campioni lunari rimasti sigillati dall’era del programma Apollo: denominato Angsa 73001, era stato prelevato nel dicembre 1972 dagli astronauti Eugene Cernan e Harrison ‘Jack’ Schmitt nel corso della missione Apollo 17. A distanza di 50 anni, i gas presenti al suo interno saranno studiati con la tecnica della spettrometria di massa per preparare i futuri prelievi sulla superficie lunare previsti nell’ambito del programma Artemis.

"Capire la storia geologica e l’evoluzione dei campioni lunari nei siti di atterraggio dell’Apollo servirà a prepararci ai tipi di campioni che potremmo incontrare durante Artemis", afferma Thomas Zurbuchen, amministratore associato della direzione per le missioni scientifiche della Nasa. "Artemis mira a riportare campioni freddi e sigillati dalla regione del Polo Sud lunare. Questa è un’entusiasmante opportunità per capire quali strumenti saranno necessari per raccogliere e trasportare questi campioni, per analizzarli e conservarli sulla Terra per le future generazioni di scienziati". Il campione lunare Angsa 73001 arriva da un deposito di frana nella Valle Taurus-Littrow della Luna ed è stato sigillato sotto vuoto in loco con una tecnica sperimentata solo due volte nella storia dei campioni lunari. A oggi, Angsa 73001 è il primo campione prelevato in tal modo a essere aperto e studiato.

Il dispositivo per l’estrazione del gas è stato sviluppato da un team della Washington University di St Louis; lo speciale strumento con cui si è forato il contenitore del campione lunare senza disperdere i gas è stato costruito sotto la guida di Francesca McDonald dell’Agenzia Spaziale Europea (Esa). Il complicato processo di apertura è stato realizzato in varie settimane presso il Johnson Space Center della Nasa dal team dell’Apollo Next Generation Sample Analysis Program (Angsa), iniziativa progettata appositamente per esaminare questi campioni.

Seleziona il tag per leggere articoli con lo stesso tema:
angsa campione luna missione apollo 17 nasa
Potrebbe interessarti anche
© Regiopress, All rights reserved