ULTIME NOTIZIE Culture
Società
6 ore

Pensi di leggere il giornale, ti trovi a far propaganda russa

Facebook blocca profili di una rete fra le più complesse mai individuata attivi soprattutto in Germania, Francia, Regno Unito, Italia e Ucraina
cinema
6 ore

Ruggini per l’attore Alec Baldwin a rischio incriminazione

Possibili guai giudiziari per l’attore statunitense che sul set di ‘Rust’ esplose un colpo vero di pistola che uccise Halyna Hutchins
Spettacoli
7 ore

Riposo vocale per Anastacia, rinviato il concerto di Locarno

Imposizioni mediche impongono la riprogrammazione del live del 29 settembre al Fevi. I biglietti restano validi per la nuova data, di prossimo annuncio
Spettacoli
8 ore

Vita da pornostar: Rocco Siffredi diventa una serie tivù

Netflix annuncia ‘Supersex’, di cui sono iniziate le riprese a Roma: ‘È la storia di un uomo che ci mette 7 puntate e 350 minuti a dire ti amo’
Spettacoli
9 ore

I ‘Sogni’ dei Legnanesi a Locarno

Sabato 19 novembre al PalaExpo Fevi tornano Antonio Provasio, Enrico Dalceri, Lorenzo Cordare con uno spettacolo onirico
Culture
9 ore

‘Emergenza Terra’ a Mendrisio, al via con Marco Paolini

La minaccia climatica che incombe sul pianeta, aggravata dalla guerra in Ucraina, in un ciclo d’incontri che inizia mercoledì 28 settembre
Spettacoli
13 ore

Shakira va alla sbarra, chiesti otto anni e due mesi

La cantante colombiana rinviata a giudizio per frode ai danni del fisco iberico. Dovrà pagare anche una multa di oltre 23 milioni di euro.
Letteratura
15 ore

La continua ricerca di Siddhartha

L’opera di Hermann Hesse compie il secolo di vita e conta innumerevoli ripubblicazioni, merito del carattere universale della figura protagonista
Spettacoli
16 ore

Chiasso, Edoardo Bennato torna al Cinema Teatro

Sei anni dopo, il ritorno del cantautore napoletano. L’appuntamento è per venerdì 3 marzo 2023 alle 20.30.
Ascona
17 ore

Sotto le stelle del Jazz Cat Club (la nuova stagione)

Bill Charlap, il nuovo Frank Salis, Uros Peric che omaggia Ray Charles. Brillano i Take 6, 10 volte Grammy. Parla Nicolas Gilliet, direttore artistico
Cinema
1 gior

‘Nostalgia’ di Mario Martone rappresenterà l’Italia agli Oscar

Scritto dallo stesso Martone con Ippolita di Majo, presentato a Cannes 2022, il film è ambientato nel rione Sanità a Napoli
Sconfinare Festival
1 gior

Capire il Metaverso con il professor Silvano Tagliagambe

La conferenza del filosofo della scienza si terrà venerdì 30 settembre alle 18, in Piazza del Sole a Bellinzona
Culture
1 gior

Dieci anni di Studio Foce, la nuova stagione artistica

Illustrata a Lugano la prima parte del cartellone 2022-2023. È affidata alla musica la festa del decennale: sabato 15 ottobre, Tre allegri ragazzi morti
Biografia
1 gior

Volevo una vita esagerata, cit. Axl Rose

In uscita le oltre trecento pagine aggiornate che raccontano la vita dei Guns n’ Roses e del loro frontman, dagli esordi fino al 2021
13.08.2022 - 16:05
Aggiornamento: 17:57

Il Pardo d’oro è brasiliano: vince ‘Regra 34’ 

Quello diretto da Julia Murat è il Miglior film; Premio speciale Giuria a ‘Gigi la legge’; Pardo a ‘Tengo sueños eléctricos’, regia e interpretazioni

il-pardo-d-oro-e-brasiliano-vince-regra-34
Locarno Film Festival
Julia Murat

‘Regra 34’ (Rule 34) è il miglior film di Locarno75. Julia Murat, al suo terzo lungometraggio, ritirerà il Pardo d’oro in Piazza Grande questa sera, durante la cerimonia di chiusura, che si concluderà con la premiazione dei vincitori del Variety Piazza Grande Award e del Prix du Public UBS, e con la proiezione del film di chiusura ‘Alles über Martin Suter. Ausser die Wahrheit’, di André Schäfer.

Giona A. Nazzaro, direttore artistico del Locarno Film Festival, così commenta l’esito del Concorso internazionale: "Un Pardo d’oro importante per una cinematografia come quella brasiliana che ha scritto pagine chiave della storia del cinema mondiale. Un cinema che si trova in prima linea per difendere un’idea di mondo più inclusivo e libero. Regra 34 riporta il cinema brasiliano sui fasti anarchici del ‘cinema marginal’. Un’opera audace e politica destinata a lasciare un segno importante. Il corpo è politico". ‘Regra34’ è la storia di Simone, giovane studentessa di giurisprudenza che scopre di avere una passione per i casi di abusi nei confronti delle donne, nonostante i propri interessi sessuali la portino verso un mondo fatto di violenza ed erotismo.

Il Premio speciale della giuria è andato a ‘Gigi la legge’ di Alessandro Comodin; Pardo per la Miglior regia a Valentina Maurel per ‘Tengo sueños eléctricos’, film che vince anche per le migliori interpretazioni, quelle di Daniela Marín Navarro e Reinaldo Amien Gutiérrez.

Questo il Palmarès completo:

Concorso internazionale

Pardo d’oro, Gran Premio del Festival della Città di Locarno per il miglior film
‘Regra 34’ (Rule 34) di Julia Murat, Brasile/Francia

Premio speciale della giuria dei Comuni di Ascona e Losone
‘Gigi la legge’ di Alessandro Comodin, Italia/Francia/Belgio

Pardo per la migliore regia della Città e della Regione di Locarno
Valentina Maurel per ‘Tengo sueños eléctricos’, Belgio/Francia/Costa Rica

Pardo per la migliore interpretazione femminile
Daniela Marín Navarro per ‘Tengo sueños eléctricos’ di Valentina Maurel, Belgio/Francia/Costa Rica

Pardo per la migliore interpretazione maschile
Reinaldo Amien Gutiérrez per ‘Tengo sueños eléctricos’ di Valentina Maurel, Belgio/Francia/Costa Rica

Concorso Cineasti del presente

Pardo d’oro Concorso Cineasti del presente per il miglior film
‘Svetlonoc’ (Nightsiren) di Tereza Nvotová, Slovacchia/Repubblica Ceca

Premio per la o il miglior regista emergente della Città e Regione di Locarno
Juraj Lerotić per Sigurno mjesto (Safe place), Croazia

Premio speciale della giuria Ciné+
‘Yak Tam Katia?’ (How is Katia?) di Christina Tynkevych, Ucraina

Pardo per la migliore interpretazione femminile
Anastasia Karpenko per ‘Yak Tam Katia?’ (How is Katia?) di Christina Tynkevych, Ucraina

Pardo per la migliore interpretazione maschile
Goran Marković per ‘Sigurno mjesto’ (Safe place) di Juraj Lerotić, Croazia

Menzione Speciale
Den Siste Våren (Sister, what grows where land is sick?) di Franciska Eliassen, Norvegia

First Feature
Swatch First Feature Award (Premio per la migliore opera prima)

‘Sigurno mjesto’ (Safe place) di Juraj Lerotić, Croazia

Menzioni speciali
‘Love dog’ di Bianca Lucas, Polonia/Messico/Stati Uniti
‘De noche los gatos son pardos’ di Valentin Merz, Svizzera

Pardi di domani
Concorso Corti d’autore

Pardino d’oro Swiss Life per il miglior cortometraggio d’autore
‘Big Bang’ di Carlos Segundo, Francia/Brasile

Concorso internazionale

Pardino d’oro SRG SSR per il miglior cortometraggio internazionale
‘Soberane’ (Sovereign) di Wara, Cuba

Pardino d’argento SRG SSR per il Concorso internazionale
‘Buurman Abdi’ (Neighbour Abdi) di Douwe Dijkstra, Paesi Bassi

Premio per la migliore regia Pardi di domani – BONALUMI Engineering
‘Hardly Working’ di Total Refusal, Austria

Premio Medien Patent Verwaltung AG
‘Mulika’ di Maisha Maene, Repubblica Democratica del Congo

Menzione speciale
‘Madar Tamame Rooz Doa Mikhanad’ (Mother Prays All Day Long) di Hoda Taheri, Germania

Cortometraggio candidato del Locarno Film Festival agli European Film Awards
‘Buurman Abdi’ (Neighbour Abdi) di Douwe Dijkstra, Paesi Bassi

Concorso nazionale

Pardino d’oro Swiss Life per il miglior cortometraggio svizzero
‘Euridice, Euridice’ di Lora Mure-Ravaud, Svizzera/Francia

Pardino d’argento Swiss Life per il Concorso nazionale
¨Der Molchkongress’ di Matthias Sahli, Immanuel Esser, Svizzera

Premio per la migliore speranza svizzera
‘Heartbeat’ di Michèle Flury, Svizzera

Potrebbe interessarti anche
© Regiopress, All rights reserved