28.11.2022 - 19:21
Aggiornamento: 19:56

È record di vendita per la regina Elisabetta II in blu di Warhol

La serigrafia della defunta monarca è stata battuta all’asta a Toronto per 853mila dollari

AdnKronos, a cura di Red.Cultura
e-record-di-vendita-per-la-regina-elisabetta-ii-in-blu-di-warhol
Keystone
Lilibeth vista da Andy Warhol

Un ritratto della regina Elisabetta II realizzato da Andy Warhol è stato venduto per 853mila dollari statunitensi (circa 808mila franchi svizzeri) dalla casa d’aste Heffel di Toronto (Canada), segnando il nuovo record per una stampa del re della Pop Art.

La serigrafia blu della defunta monarca, ricavata da una fotografia ufficiale del 1977 che celebrava il suo giubileo d’argento, è una delle quattro che Warhol ha incluso nella sua serie ‘Reigning Queens’ del 1985.

L’opera d’arte, un’ambita Royal Edition, è decorata con polvere di diamante e aveva una stima base di 373mila dollari. Le offerte per il lotto sono state aperte a 400mila e, dopo una breve pausa nelle offerte, sono state oggetto di una competizione febbrile, secondo The Art Newspaper. Il ritratto è infine arrivato sotto il martello di un offerente telefonico che ha chiesto di restare anonimo.

La serie ‘Reigning Queens’ di Warhol ha cercato di celebrare le quattro monarche femminili regnanti del suo tempo, che insieme alla regina Elisabetta II includevano anche la regina Beatrice dei Paesi Bassi, la regina Ntfombi Twala dello Swaziland e la regina Margherita II di Danimarca.

Tutte le stampe serigrafiche sono state realizzate utilizzando fotografie ufficiali e sovrapposte con i caratteristici blocchi di colore di Warhol. Le stampe sono state anche presentate in una Royal Edition, che è stata impreziosita da vetro macinato o polvere di diamante, dando ai pezzi un effetto visivo scintillante. Sono stati prodotti solo 30 set della Royal Edition.

La British Royal Collection ha acquisito le quattro stampe nel 2012. Sono stati esposti al Castello di Windsor nello stesso anno in una mostra intitolata "The Queen: Portraits of a Monarch". Erano le uniche opere della mostra per le quali l’ex regina non si è seduta. Una descrizione delle stampe della Royal Collection scrive che Warhol ha semplificato il ritratto ufficiale della sovrana, scattato dal fotografo Peter Grugeon, quindi tutto ciò che rimaneva era "un volto simile a una maschera". "Tutti i personaggi sono stati rimossi e ci troviamo di fronte a un simbolo del potere reale", si legge nella descrizione. "Riproducendo la stessa immagine quattro volte, Warhol dimostra il suo interesse per la produzione di massa e ci ricorda che la regina Elisabetta II è la donna più raffigurata al mondo".

Potrebbe interessarti anche
© Regiopress, All rights reserved