28.09.2022 - 19:27
Aggiornamento: 02.10.2022 - 16:10

Due opere di Giacometti donate al Museo d’arte dei Grigioni

Si tratta di due ritratti: uno di ‘Giovanin de Vöja’ e uno di formato ridotto di Annetta Giacometti con il figlio Bruno

Ats, a cura di Red.Cultura
due-opere-di-giacometti-donate-al-museo-d-arte-dei-grigioni
Autoritratto

Il Museo d’arte dei Grigioni con sede a Coira si avvale di due nuovi dipinti di Giovanni Giacometti, arricchendo così la sua già vasta collezione del noto artista grigionese. "Grazie a una donazione privata da parte di una famiglia che rientra tra i primi promotori e collezionisti dell’artista", comunica il Museo, la collezione viene arricchita con due ritratti: uno di ‘Giovanin de Vöja’ e uno intimo di formato ridotto di Annetta Giacometti con il figlio Bruno.

La prima delle due donazioni è di particolare importanza perché nel dipinto di questo "piccolo contadino di Villa di Chiavenna" è chiara l’influenza di Vincent Van Gogh sul pittore di Stampa (Gr) in Val Bregaglia, padre del più famoso Alberto. Una testimonianza, questa, della "precoce ricezione di questo artista secolare in Svizzera". Le due nuove acquisizioni sono esposte al primo piano della sede Villa Planta del Museo d’arte dei Grigioni a Coira. Nel 2021, quest’ultimo aveva ricevuto in dono da una fondazione grigionese un’altra importante opera di Giovanni Giacometti, il "Panorama da Muottas Muragl", composto da quattro parti.

Potrebbe interessarti anche
© Regiopress, All rights reserved