20.09.2022 - 19:33

Luca Mengoni, il Museo Mecrì è ‘Il luogo delle nuvole’

Col titolo ispirato da una poesia di Meret Oppenheim, domenica 25 settembre a Minusio s’inaugura la personale dell’artista ticinese

luca-mengoni-il-museo-mecri-e-il-luogo-delle-nuvole
La parvenza del vero Acquaforte 19,5 x 25 cm 2020

S’inaugura domenica 25 settembre al Museo Mecrì di Minusio la personale dell’artista ticinese Luca Mengoni. La mostra, curata da Elio Schenini e il cui titolo, ‘Il luogo delle nuvole’, è ispirato a un verso di una poesia di Meret Oppenheim del 1944, si propone di evidenziare il costante interesse dell’artista per questo soggetto che percorre tutta la storia della pittura.

Nato a Bellinzona nel 1972, Luca Mengoni ha sviluppato a partire dalla metà degli anni Novanta un linguaggio artistico che si muove attraverso tecniche diverse come il disegno, l’incisione, la pittura e la scultura, confluite in un’unica identità che si affida a un vocabolario di simboli semplici che arrivano dalla quotidianità del vissuto. In mezzo ad ali di farfalle, aerei, scale, parti anatomiche, ziqqurat, labirinti, ritratti in un’atmosfera evocativa dal carattere onirico, stanno le nuvole del titolo, segni primari che ricorrono con frequenza nel suo lavoro, in modo particolare in una serie di lavori recenti che vengono presentati in questa occasione per la prima volta.

Mengoni intrattiene uno stretto dialogo con il mondo della poesia, nel corso degli anni ha collaborato con numerosi poeti illustrandone le opere, oltre a essere uno dei fondatori delle Edizioni Sottoscala. Questo dialogo verrà sottolineato nell’ambito di due serate proposte in concomitanza con la mostra nel Padiglione a fianco del Museo. La prima si terrà giovedì 10 novembre alle 19 e avrà come protagonista Franco Facchini, che leggerà poesie edite e inedite, alcune delle quali tratte da una cartella appena pubblicata da Cascio Editore intitolata ‘Idrometeore’ e illustrata da alcune eliografie dello stesso Mengoni. Il primo dicembre, sempre alle 19, Fabio Pusterla proporrà una serie di letture tratte dal suo ultimo libro ‘Tremalume’, uscito nelle scorse settimane presso le edizioni Marcos y Marcos e di cui Mengoni ha illustrato la copertina. In occasione della mostra è stata realizzata una pubblicazione con un testo di Elio Schenini e illustrazioni a colori.

Potrebbe interessarti anche
© Regiopress, All rights reserved