18.08.2022 - 16:59
Aggiornamento: 17:58

Il ritorno a scuola si avvicina, la polizia invita alla prudenza

Lo scorso anno 36 bambini si sono infortunati a seguito di un incidente stradale. A dover fare attenzione anche chi utilizza l’auto vicino alle scuole

il-ritorno-a-scuola-si-avvicina-la-polizia-invita-alla-prudenza
Ti-Press
Serve avere un occhio sempre vigile

Superata la metà di agosto per molti ragazzi e le loro famiglie è tempo di pensare al ritorno a scuola. Un momento che genera sempre tanto entusiasmo, e per il quale serve prestare grande attenzione alla sicurezza. A ricordarlo è la Polizia cantonale che, in collaborazione con il programma di prevenzione "Strade sicure" del Dipartimento delle istituzioni, ricorda: "36 bambini si sono infortunati l’anno scorso in incidenti avvenuti sulle strade ticinesi. Il numero risulta stabile rispetto all’anno precedente, mentre nel 2019 i casi erano stati 27". L’appello è quindi di ricordare ai ragazzi l’attenzione e la disciplina da mantenere sulle strade mentre si recano da casa a scuola.

Un richiamo all’attenzione è anche rivolto a coloro che accompagnano gli studenti a scuola, che sono invitati "a non fermarsi nei pressi del perimetro scolastico ma nei parcheggi ufficiali. Concentrazione e prudenza devono essere alte durante le manovre in retromarcia, poiché vi è sempre il rischio di non avere il controllo totale delle aree vicine, soprattutto quando vi sono dei bimbi nei dintorni". Nel comunicato si ricorda inoltre che è vietato parcheggiare sui marciapiedi.

Potrebbe interessarti anche
© Regiopress, All rights reserved