21.03.2022 - 17:23

Schnellmann (Plr): ‘Materie prime, alcuni cantieri rischiano?’

Il deputato liberale radicale interroga il Consiglio di Stato a fronte del boom dei prezzi di acciaio, metallo e legno

schnellmann-plr-materie-prime-alcuni-cantieri-rischiano
Ti-Press
Dopo la pandemia e la guerra in Ucraina c’è preoccupazione

"Ci sono opere promosse dal Cantone che rischiano di essere ritardate, o addirittura annullate, per il notevole aumento del prezzo di alcune materie"? A chiederlo, con un’interrogazione inoltrata al Consiglio di Stato, è il Plr (primo firmatario il deputato Fabio Schnellmann), ricalcando le preoccupazioni espresse pochi giorni fa pure dalla sezione ticinese della Società svizzera delle imprese di costruzioni. "Gli ultimi tristi avvenimenti (pandemia, guerra in Ucraina) hanno portato fondamentali materie prime come acciaio, metallo o legno a subire pesanti rincari (si parla di oltre il 50% per taluni materiali)", scrive Schnellmann nel suo atto parlamentare. "Alcuni importanti cantieri, promossi dal Cantone e progettati, pianificati, preventivati prima dei citati avvenimenti, potrebbero quindi subire importanti aumenti rispetto a quanto ipotizzato solo un paio d’anni fa".

Evidentemente, affermano ancora i liberali radicali, "la situazione preoccupa, poiché si teme che tante interessanti opere potrebbero essere ritardate o addirittura annullate". Da qui la richiesta al Consiglio di Stato di fornire un’istantanea della situazione.

Leggi anche:

Boom dei prezzi, la Ssic-Ti chiede il dialogo con i committenti

Potrebbe interessarti anche
© Regiopress, All rights reserved