ULTIME NOTIZIE Cantone
Ticino
8 min

Si torna a fare il pieno in Ticino

Prezzi benzina: dopo il taglio delle accise in Italia, i frontalieri, e non solo loro, riappaiono nei distributori al di qua del confine
Luganese
13 min

Bioggio, scontro tra due auto alla rotonda

Un ferito leggero e ingenti danni materiali ai due veicoli coinvolti il bilancio del sinistro tra via Strada Regina e via Longa
Luganese
28 min

Ricerca di persona sopra Caslano, operazione conclusa

Nelle ricognizioni era stata impegnata la Rega, intervenuta anche con un elicottero con termocamera e visore notturno
Locarnese
30 min

Corsi 2023 dell’Associazione per l’infanzia e la gioventù

Nella sede di Locarno, tedesco e inglese. Ma anche tutoring per dislessia e discalculia
Locarnese
49 min

Scuola medico-tecnica a Locarno, pomeriggio informativo

Per aspiranti assistenti di studio medico o studio veterinario e per i futuri guardiani di animali
Grigioni
1 ora

Il Parco Val Calanca è realtà

Le assemblee comunali di Rossa, Calanca, Buseno e Santa Maria hanno detto di sì con rispettivamente il 100%, il 76%, il 90% e il 100% dei voti
Bellinzonese
2 ore

‘L’unico neo di una tre-giorni riuscita’

L’alterco della serata d’apertura non rovina i bagordi carnascialeschi di Cadenazzo. Bottinelli: ‘Pienone nella ‘replica’, andata liscia come l’olio’
Gordola
2 ore

Aumentare i contributi per gli abbonamenti ai trasporti pubblici

Una mozione per chiedere al Municipio d’introdurre un regolamento con sussidi dal 20 al 50 per cento
Mendrisiotto
3 ore

Torna il corso per giovani tiratori dell’Aurora Stabio

Si svolgerà in marzo a Maroggia, per i ragazzi nati fra il 2003 e il 2008, il 7 febbraio una serata informativa
Bellinzonese
4 ore

La cultura previene o alimenta le violenze fondate sul genere?

A queste e altre domande si cercherà di dare risposta lunedì 30 gennaio alle 19.45 alla Scuola Media Bellinzona 1
22.02.2022 - 18:26
Aggiornamento: 18:41

Dal 1° marzo una targa rossa per i portabici

Il costo è di 20 franchi una tantum. L’utilizzo non sarà però obbligatorio

di Generoso Chiaradonna
dal-1-marzo-una-targa-rossa-per-i-portabici
Di

Una terza targa, di colore rosso, per i cosiddetti ‘portabici’ o ‘portatutto’. Una novità che sarà introdotta dal prossimo 1° marzo in Svizzera e potrà essere richiesta alla Sezione della circolazione di Camorino. Tecnicamente è chiamata ‘targa per sistemi di trasporto’ ed è stata sollecitata da più parti da alcuni anni, vista la sempre maggiore diffusione di questi sistemi di trasporto. Richiesta accolta dall’Ufficio federale delle strade (Ustra).

Nelle istruzioni rilasciate ai Cantoni, Ustra sottolinea che la nuova targa risponde alle esigenze di praticità espresse dagli utenti della strada, "ma dovrebbe al contempo incoraggiare gli stessi a smontare il sistema di trasporto quando non viene utilizzato, alleggerendo il peso del veicolo, favorendone l’aerodinamica e riducendo di conseguenza i consumi e le emissioni di CO2". La targa per il sistema di trasporto dovrà riportare il numero delle targhe del veicolo su cui è montato, ma sarà stampata su sfondo rosso anziché bianco.

"I Paesi confinanti con la Svizzera hanno già confermato il riconoscimento della nuova targa e questa potrà quindi essere utilizzata senza problema alcuno nel Principato del Liechtenstein, in Austria, in Francia, in Germania, in Italia, oltre che in Estonia, Paesi Bassi, Norvegia, Polonia, Spagna e Gran Bretagna", si legge in un comunicato dell’Ufficio della circolazione diretto da Aldo Barboni. «Si tratta di una targa che non avrà valore giuridico a sé stante e dovrà infatti essere utilizzata solo in combinazione con le regolari targhe di controllo bianche», ci spiega Barboni. Di conseguenza, continua Barboni, questa targa potrà essere rilasciata solo a chi già possiede un veicolo immatricolato. Tuttavia, non bisogna confondere questa assenza di valore giuridico con l’applicazione dell’art. 97 della Legge federale sulla circolazione stradale, che prevede una sanzione per chi, tra le altre, utilizza targhe alterate o contraffatte o utilizza targhe non rilasciate per il veicolo su cui sono apposte, ad esempio su un rimorchio per il trasporto di cose o su un veicolo che necessita di un’immatricolazione.

È importante sottolineare che non vi è alcun obbligo di utilizzo di questa targa. Gli utenti della strada che già oggi montano un portabici e spostano regolarmente la propria targa posteriore potranno continuare a farlo. Coloro che fossero interessati a ottenere una targa rossa, potranno richiederla alla Sezione della circolazione, che a partire da oggi, martedì 22 febbraio, aprirà le ordinazioni sul proprio sito internet. A causa dei problemi di approvvigionamento che coinvolgono in questo periodo diversi settori produttivi, a livello federale le prime targhe rosse saranno distribuite solo verso la fine di marzo.

La nuova targa sarà disponibile unicamente nel formato "lungo" (50 cm x 11 cm) e avrà un costo una tantum di Chf 20.-. I tempi di produzione da considerare saranno di 10-12 giorni, ma potrebbero allungarsi in caso di un numero particolarmente elevato di richieste. Una volta stampate le targhe saranno inviate per posta direttamente al domicilio del richiedente o potranno essere ritirate presso un posto della Polizia cantonale a scelta del richiedente.

Per maggiori informazioni vi invitiamo a consultare il sito internet della Sezione della circolazione (www.ti.ch/circolazione) o dell’Ufficio federale delle strade.

Potrebbe interessarti anche
© Regiopress, All rights reserved