prosegue-lo-studio-sull-immunita-al-coronavirus-in-ticino
Keystone
ULTIME NOTIZIE Cantone
Luganese
25 min

‘La massa critica per riportare i tifosi a Cornaredo c’è’

Con Roberto Badaracco, vicesindaco di Lugano, ripercorriamo le vicissitudini che hanno caratterizzato l’ultimo anno dell’Fc Lugano
Bellinzonese
1 ora

Il Social Truck cerca nuovi partner per aiutare ancora i giovani

Il servizio offerto ai ragazzi di Bellinzona necessita di nuovi fondi visto che a settembre finiranno i sussidi della Confederazione
Gallery
Locarnese
2 ore

Violento incendio in un appartamento in via San Jorio

Vasto dispiegamento di pompieri a Locarno: palazzina evacuata. Due persone intossicate e un ferito portati all’ospedale per le cure del caso
Locarnese
4 ore

‘Non rissa, ma aggressione. Dobbiamo dire basta tutti insieme’

Festa liceale interrotta, parla la vittima: ‘Quei violenti venivano da fuori. Cercavano solo un pretesto per attaccar briga. Le istituzioni reagiscano’
Ticino
4 ore

Un Arcobaleno per ogni deputato? ‘Il santo non vale la candela’

L’iniziativa di Ermotti-Lepori e Berardi (Ppd) per favorire l’uso del trasporto pubblico non convince a Commissione parlamentare ‘Costituzione e leggi’
Ticino
4 ore

‘Chi propone la polizia unica non conosce la realtà ticinese’

Felice Dafond, Associazione dei comuni: non ci sono motivi per rivedere l’organizzazione attuale, le polcom garantiscono la sicurezza di prossimità
Grigioni
13 ore

San Vittore: audit esterno e querele archiviate dalla Procura

Coira ha firmato due Decreti d’abbandono per la sindaca e un membro della Gestione denunciatisi a vicenda. Istituto analizzerà l’Amministrazione comunale
Mendrisiotto
14 ore

Eventi a Mendrisio, la Lista civica vuole la distinta

Il gruppo interroga la Città in nome della trasparenza. Alla lente società e contributi a fronte dell’ipotesi di tagliare mezzo milione
Ticino
14 ore

Il Conservatorio: ‘Formazione musicale, la politica ora agisca’

Nel Rapporto 2021 il direttore Brenner a 10 anni dal voto popolare ‘bacchetta’ per i ritardi. Medici: ‘Offriamo un’educazione di alta valenza formativa’
18.02.2022 - 12:40
Aggiornamento : 16:06

Prosegue lo studio sull’immunità al coronavirus in Ticino

Il monitoraggio Corona Immunitas Ticino raccoglierà i dati epidemiologici su oltre 3’000 residenti nel nostro cantone per misurare la sieroprevalenza

All’indomani degli allentamenti delle restrizioni contro il coronavirus, il monitoraggio Corona Immunitas Ticino condotto da USI e SUPSI prosegue con una nuova raccolta di dati epidemiologici sulla diffusione del SARS-CoV-2 e sull’impatto della pandemia nella popolazione.

Lo scopo di questa collaborazione che vede impegnati l’Istituto di salute pubblica (Iph) dell’USI e il Dipartimento economia aziendale, sanità e sociale (Deass) della SUPSI, con il sostegno dell’Ente Ospedaliero Cantonale (Eoc) e del Centro Medico è misurare la diffusione del virus e lo sviluppo dell’immunità nella popolazione ticinese, tenendo in considerazione le varianti del virus, l’andamento della campagna vaccinale, e i recentissimi allentamenti delle misure di prevenzione. Sotto l’occhio degli studiosi, un nuovo campione di residenti in Ticino dei quali verrà misurato lo sviluppo e la durata della risposta anticorpale.

In un anno la sieroprevalenza in Ticino dal 12% al 73%

Sono oltre 3’000 i ticinesi coinvolti da luglio 2020 a dicembre 2021 nel progetto Corona Immunitas Ticino – guidato dai responsabili scientifici prof. Emiliano Albanese (Direttore Iph dell’USI) e prof. Luca Crivelli (Direttore Deass della SUPSI), che continua a fornire dati preziosi per le valutazioni delle autorità competenti. In particolare, i risultati aggregati hanno permesso di monitorare la sieroprevalenza (cioè la vera diffusione dell’infezione nella popolazione), ma anche i comportamenti legati alla pandemia e l’impatto di quest’ultima sulla salute fisica e mentale della popolazione.

In un anno, la sieroprevalenza in Ticino è aumentata dal 12% (luglio 2020) al 16% (novembre 2020) fino a raggiungere il 73% (giugno 2021). La maggior parte dei ticinesi ha gli anticorpi contro il SARS-CoV-2, il virus del Covid-19, con differenze, però, marcate tra le fasce d’età e in base alla copertura vaccinale.

Oltre 3’000 residenti in Ticino parteciperanno allo studio

L’Ufficio federale di statistica ha estratto un campione rappresentativo della popolazione contenente oltre 3’000 residenti in Ticino a partire dai 16 anni: le persone che fanno parte del campione verranno invitate nei prossimi giorni a prendere parte allo studio. Ai partecipanti verrà chiesto di effettuare due test sierologici nel corso dell’anno e di compilare dei questionari focalizzati sulla salute, su eventuali sintomi, sui comportamenti e sul benessere psicologico.

Il primo round di prelievi si svolgerà nel corso del mese di marzo 2022 presso alcune sedi dell’Ente Ospedaliero Cantonale (Bellinzona e Lugano) e del Centro Medico (Mendrisio, Chiasso, Lugano centro, Bellinzona e Locarno). Grazie alle collaborazioni sul territorio, Corona Immunitas Ticino mira a rendere la partecipazione allo studio sicura e accessibile a quante più persone possibili.

Fast Response Unit

Su richiesta dell’Ufficio federale della sanità pubblica, a partire dal 2022 Corona Immunitas Ticino è stata selezionata tra le "Fast Response Units" del programma nazionale Corona Immunitas, insieme ai cantoni Vaud e Zurigo, per continuare a fornire alle autorità dati aggiornati sull’andamento della pandemia.

Seleziona il tag per leggere articoli con lo stesso tema:
corona immunitas ticino coronavirus emiliano albanese luca crivelli supsi ticino usi
Potrebbe interessarti anche
© Regiopress, All rights reserved