ULTIME NOTIZIE Cantone
Luganese
4 ore

A Tesserete si celebra l’antropologo Bruno Manser

L’8 dicembre avrà luogo l’annuale riunione delle associazioni a tutela del territorio, con la partecipazione della Bruno Manser Fonds
Luganese
4 ore

Lugano, uno spettacolo per le persone con disabilità

Sabato 3 dicembre, per la Giornata internazionale delle persone con disabilità, si terrà al Lac un’azione performativa
Luganese
4 ore

Tesserete, posticipato il mercatino natalizio

L’evento si sarebbe dovuto tenere domenica 4 dicembre, ma è stato spostato all’11 dicembre a causa del meteo
Luganese
4 ore

Lugano, il Grand Tour of Switzerland al Parco San Michele

Lugano Region, in collaborazione con Svizzera Turismo, ha installato una postazione fotografica nel celebre punto panoramico
Mendrisiotto
4 ore

Evasione fiscale in un locale a luci rosse di Chiasso

Le prime indicazioni parlano di diversi milioni di franchi non dichiarati. Sequestrato materiale informatico.
Ticino
5 ore

‘In Gendarmeria mancano effettivi’

Gli agenti affiliati all’Ocst chiedono le necessarie risorse affinché la Cantonale possa operare in modo adeguato. Il sindacato ha ora due copresidenti
Locarnese
6 ore

Locarno, arrestata la vittima del pestaggio in Rotonda

Il 26enne dello Sri Lanka è stato trasferito in Ticino su ordine della Procura. Per lui, che nega ogni addebito, si ipotizza l’accusa di tentato omicidio
GALLERY
Mendrisiotto
6 ore

Mendrisio incontra i suoi 18enni al cinema

La cerimonia si è tenuta al multisala, dove i festeggiati hanno incontrato il Municipio e assistito alla proiezione del film ‘Domani’
Luganese
6 ore

Parte la decima edizione di MelideICE

Apre il 2 dicembre il villaggio natalizio sulla riva del lago, che resterà in funzione fino all’8 gennaio
Ticino
6 ore

Amalia Mirante è pronta per presentare ‘Avanti’

Questo il nome che l’ex esponente del Partito socialista ha scelto per il suo ‘movimento’. I contenuti verranno presentati lunedì
Ticino
7 ore

Fra le caselle dell’avvento occhio a non aprir quella dei radar

L’elenco delle località dove settimana prossima verranno eseguiti controlli
Luganese
7 ore

‘Casinisti’ attenti, a Lugano arriva il ‘rumorometro’

Il nuovo dispositivo, già testato nei primi due mesi di quest’anno, ha lo scopo di ridurre preventivamente il rumore causato dagli automobilisti
Bellinzonese
7 ore

A Osogna un albero di Natale alimentato a pedali

L’inaugurazione si terrà martedì 6 dicembre alle 15.45 davanti alle scuole elementari
Luganese
7 ore

A Curio l’8 dicembre si terrà il tradizionale mercatino

Un’occasione per scoprire l’artigianato locale, insieme a tante proposte gastronomiche e idee regalo
16.02.2022 - 18:49
Aggiornamento: 19:11

Alla fiera del metaverso, tra enti e aziende ticinesi

Swiss Virtual Expo è una realtà virtuale che mette in contatto enti e imprese con gli utenti. La si visita con un avatar, come in un videogioco

alla-fiera-del-metaverso-tra-enti-e-aziende-ticinesi
Swiss Virtual Expo

Presentarsi con il proprio alter ego virtuale allo sportello Ffs di Bellinzona fedelmente riprodotto in 3D per prenotare un viaggio e comprare un biglietto. Consultare il regolamento aggiornato per le visite dell’Ente ospedaliero cantonale. Chiedere una consulenza a un istituto assicurativo. Tutto questo entrando in un unico ecosistema virtuale. Sono solo alcune delle possibilità proposte dalla piattaforma Swiss Virtual Expo che a quattro mesi dalla sua costituzione riunisce oltre 100 tra imprese ed enti con sede in Ticino – da associazioni a società di consulenza, dall’amministrazione pubblica all’istruzione, dall’industria al commercio – e che si propone quale primo multiverso svizzero. Insomma un’esposizione immersiva costruita come una sorta di videogioco, in cui ci si può aggirare collegandosi a un browser, e dove si possono trovare informazioni su prodotti e servizi, scaricare brochure, guardare video, mandare e-mail o chattare. Oggi presso la Città dei mestieri di Bellinzona è stato stilato un primo bilancio del progetto con la presentazione di tre nuovi padiglioni. Per Cristina Giotto, direttrice e membro di comitato di ated-Ict Ticino, associazione ideatrice di Swiss Virtual Expo, «questa nuova maniera di fruire delle informazioni per gli utenti e di avere una visibilità inedita per aziende e servizi del territorio, sta riscuotendo un grande successo, con sempre più richieste di adesione, un team di 60 professionisti e finora quasi 200mila visite». La piattaforma, che lo scorso anno ha ricevuto il Grand Prix Möbius editoria mutante 2021, recentemente ha anche fatto il suo ingresso in Svizzera interna – dove ha intenzione di ampliarsi –, ottenendo l’adesione anche della Città di Berna.

Tre nuovi padiglioni: inclusione, cultura, formazione

Tra i nuovi stand annunciati, quello di inclusione andicap ticino. La responsabile comunicazione dell’associazione, Sara Martinetti, sostiene come l’adesione alla piattaforma sia un’opportunità di presentarsi sul territorio «per raggruppare servizi e offrire informazioni per promuovere concretamente l’inclusione nella società di persone con disabilità, anziani e loro familiari grazie anche a una nuova modalità facilmente accessibile dalla propria realtà di vita, favorendo inoltre la partecipazione e lo scambio». Sul versante della cultura, tra gli ultimi aderenti figura anche Tectel, società che si occupa di scansionare documenti antichi. Secondo il suo fondatore, Mirko Nesti, questo progetto virtuale «permette di rendere molto più facilmente fruibili al pubblico documenti di rilevanza storica, culturale e artistica in altro modo difficilmente visibili o comprensibili, ad esempio grazie anche a dei video che permettano di entrare in un documento sul processo alle streghe scritto in poschiavino». Altro grande padiglione con ben 25 stand è quello approntato dalla Città dei mestieri, ideato dalla Divisione della formazione professionale del Decs. La collaboratrice scientifica Alina Gobbi lo presenta come «un progetto pilota dell’amministrazione cantonale che persegue l’esplorazione di nuove tecnologie e opportunità innovative per raggiungere in particolare il pubblico giovane alla ricerca di informazioni su professioni e percorsi formativi»; un’offerta non sostitutiva ma complementare a quella dello sportello, «che rimane un luogo fisico per accogliere gli utenti», sottolinea Gobbi.

‘Non annulla le relazioni umane’

Quanto alle nuove prestazioni di questo metaverso, Luisa Masciello, business developer, illustra che «sono state ricostruite aree dedicate a eventi, seminari in diretta o su richiesta, stand, padiglioni, showroom personalizzati e di varie dimensioni», il tutto con una tecnologia con ampissimi margini di evoluzione in quanto «attualmente utilizziamo solo il 30% delle potenzialità». Sono previsti anche dei corsi per l’utilizzo della piattaforma, come spiega Francesca Prospero Cerza, anche lei business developer: «Abbiamo studiato con Ander Group e il nostro partner tecnologico Advepa un percorso di formazione mirato rivolto ai partner di Swiss Visual Expo, con incontri che si svolgeranno a partire dalla primavera per creare opportunità di business e rafforzare posizioni e marchi sul territorio». E sul ventaglio di possibilità offerte aggiunge: «In questo villaggio virtuale ci si potrà informare sugli esperti a cui rivolgersi per esempio per costruire un tavolo, sui materiali e i costi, e lo si potrà inserire virtualmente nella ricostruzione del proprio salotto per vedere come sta. Questo senza tuttavia annullare le relazioni umane con artigiani, commercianti e imprenditori. A essere annullate saranno invece le distanze, i limiti imposti dagli orari di apertura, e non da ultimo, le emissioni di CO2».

Potrebbe interessarti anche
© Regiopress, All rights reserved