videogiochi-la-global-game-jam-torna-in-ticino
La locandina della manifestazione
17.01.2022 - 19:31

Videogiochi, la Global Game Jam torna in Ticino

L’evento è dedicato in particolare a programmatori, illustratori, grafici e musicisti e in generale a tutti gli appassionati

Creare un momento di incontro e condivisione destinato a un pubblico ampio dotato di creatività e passione per i videogiochi. È questo l’obiettivo della Global Game Jam, il più grande evento mondiale dedicato allo sviluppo di videogiochi con centinaia di sedi accreditate in tutto il mondo. La tappa ticinese si terrà tra venerdì 28 e domenica 30 gennaio e si svolgerà in formato digitale.

La realizzazione dell’evento in Ticino è resa possibile grazie alla collaborazione tra il Dipartimento tecnologie innovative (Dti) della Supsi, la Swiss Game developers association (Sgda) e inGAME (Ated – Ict Ticino) con il supporto di Raiffeisen.

L’evento inizierà alle 17.00 di venerdì 28 gennaio 2022 e si concluderà alle 17 di domenica 30 gennaio 2022. A seguire è prevista la presentazione dei giochi realizzati.

A causa delle restrizioni legate alla pandemia, anche quest’anno la competizione si svolgerà interamente online: gli iscritti riceveranno le informazioni tecniche per il collegamento. Global Game Jam incoraggia persone con qualsiasi abilità o talento, ma accomunate dalla passione per i videogiochi, a partecipare per contribuire alla diffusione globale di creatività in questo ambito. L’evento consiste in una competizione a squadre, le quali verranno formate all’inizio della sfida con l’obiettivo di mettere in relazione gli appassionati per condividere quest’esperienza creativa. Un ruolo chiave all’interno dei team potrà sicuramente essere ricoperto da programmatori, illustratori, grafici o musicisti; l’iscrizione è comunque aperta a tutti gli interessati.

Informazioni e modulo d’iscrizione sono disponibili visitando il sito: www.ingame-ated.com

Seleziona il tag per leggere articoli con lo stesso tema:
global game jam ticino videogiochi
Potrebbe interessarti anche
© Regiopress, All rights reserved