ULTIME NOTIZIE Cantone
Luganese
5 min

Il direttore di scuola media fa sapere che vuole collaborare

Dopo l’incontro fra le famiglie e le istituzioni permangono molte domande, e tanta rabbia, dopo l’arresto del 39enne luganese
Locarnese
7 min

Cevio, dal brunch in fattoria allo Svuotacantine

Un successo la giornata didattica e benefica in fattoria; la raccolta fondi prosegue domenica con il mercatino sul Piazzale della Manor di Ascona
Locarnese
11 min

Un impegno (milionario) per l’amore della Terra di San Carlo

Concluso in Valle Bavona il progetto settennale di rivalorizzazione storica, paesaggistica e agricola promosso dal Patriziato di Bignasco
Locarnese
16 min

Festeggiamenti per i 30 anni della Corale Verzaschese

Ricco programma di proposte per sottolineare la ricorrenza nei prossimi mesi
Luganese
22 min

PatriziAmo, manifestazione al via (in presenza) a Lugano

Quindici Patriziati di Lugano da venerdì nel patio del Municipio per farsi conoscere e per offrire i propri prodotti locali
Bellinzonese
28 min

Giovani a confronto su servizio pubblico e privatizzazioni

È ancora possibile iscriversi alla giornata di lavoro che si terrà sabato 8 ottobre dalle 9 alle 16.30 alla Scuola cantonale di commercio di Bellinzona
Grigioni
33 min

Nell’Alto Moesano due giovani lupi potranno essere abbattuti

L’Ufficio federale dell’ambiente ha concesso oggi l’autorizzazione per regolare il branco di Moesola, presente a sud del Passo del San Bernardino
Locarnese
53 min

Eranos Ascona, ‘senza passato non c’è futuro’

Venerdì inizia il ciclo di conferenze al Monte Verità. Ospite della prima serata sarà Paolo Flores d’Arcais
Mendrisiotto
1 ora

Stabio, piantati dei gelsi nel prato del museo

La scelta dell’albero, spiega il Municipio è stata fatta perché la struttura ha allevato e continuerà ad allevare, bachi da seta a scopo didattico
Locarnese
1 ora

Giovedì sera l’assemblea dell’Associazione Locarnaval

All’ordine del giorno le varie relazioni, le nomine statutarie e un resoconto degli scenari dei quali si sta discutendo per la Stranociada 2023
Mendrisiotto
3 ore

Stabio presenta le misure di risparmio energetico

Avviata questa settimana la campagna di sensibilizzazione e saranno spente o ridotte al minimo l’illuminazione pubblica stradale e le decorazioni a Natale
30.11.2021 - 19:24

‘BancaStato mantenga la propria struttura finanziaria’

Luce verde della commissione parlamentare ai conti 2020. L’istituto ‘ha avuto un ruolo fondamentale nell’attuazione di misure decise da Berna’

bancastato-mantenga-la-propria-struttura-finanziaria

“Nel 2020 BancaStato ha avuto un ruolo fondamentale nell’attuazione di alcune misure decise dal Consiglio federale a sostegno del tessuto economico, in particolare i crediti ‘Covid-19’. Come accennato nel rapporto relativo ai conti del 2019, la solidità del nostro sistema istituzionale e finanziario è stata - e resta – un prerequisito essenziale per consentire degli interventi rapidi e sostanziali in momenti di crisi”. È pertanto “fondamentale” che BancaStato “mantenga e consolidi la propria struttura finanziaria, anche in vista di possibili sfide dettate dal contesto economico internazionale”. È quanto afferma la commissione parlamentare della Gestione nel rapporto - redatto da Maurizio Agustoni (Ppd) - che invita il plenum del Gran Consiglio ad approvare i conti 2020 dell’istituto di credito cantonale.

Il risultato d’esercizio, rammenta il rapporto, richiamando il messaggio governativo, è di 86 milioni di franchi, con un aumento dello 0,7% rispetto al risultato record del 2019. I ricavi netti “ammontano a 201,9 milioni, con una marginale diminuzione dello 0,1% rispetto al 2019”. Questo risultato “permette a BancaStato di rafforzare il livello dei fondi propri, con un’attribuzione alle riserve per rischi bancari generali di 31 milioni, come nel 2019”. L’utile netto “regredisce quindi da 52 milioni a 50,5 milioni di franchi, con una diminuzione del 2,9% (a fronte di un +4% nel 2019)”. Il versamento al Cantone, quale proprietario, “si attesta a 41,67 milioni di franchi, quasi invariato rispetto a quello di 41,85 milioni del 2019 (-0,4%)”. Al riguardo “occorre ricordare che nel 2020 BancaStato ha assicurato un sostegno finanziario di 4,1 milioni alla campagna cantonale ‘Vivi il tuo Ticino’”.

Nonostante il particolare contesto provocato dalla pandemia, scrive Agustoni, i risultati conseguiti dalla Banca dello Stato del Cantone Ticino nel 2020 “continuano a porsi in rallegrante continuità” con quelli degli ultimi anni: “L’utile d’esercizio è aumentato, mentre l’utile netto, pur se leggermente inferiore, è in linea con quello del 2019 e sarebbe stato probabilmente superiore a quello dell’anno scorso se non fosse stata promossa la campagna cantonale ‘Vivi il tuo Ticino’”. I principali indicatori di redditività, efficienza e solidità, annota ancora il capogruppo dei popolari democratici in Gran Consiglio, sono pure in continuità con quelli degli ultimi anni.

Tra gli eventi che lo scorso anno hanno caratterizzato l’attività di BancaStato, si legge nel rapporto firmato stamattina in Gestione, “va ancora evidenziato l’accordo con Efg International per la ripresa del settore ‘retail e commerciale’ ticinese di Efg, finalizzato all’aumento del volume di patrimoni e crediti e ad assicurare una completa continuità bancaria alle migliaia di clienti coinvolti”. Nel 2020 BancaStato ha inoltre proseguito “nella politica di sponsorizzazione di eventi e realtà in ambito culturale, sportivo e sociale (degna di nota la sponsorizzazione dell’Orchestra della Svizzera italiana, eccellenza artistica del nostro cantone), nonché continuato a versare 100mila franchi a favore dell’iniziativa Ticino Ticket”.

Agustoni ricorda infine la decisione del Consiglio federale del maggio di quest’anno “di comunicare all’Unione europea di non poter firmare un Accordo istituzionale e di interrompere quindi i negoziati sulla bozza di accordo”. Osserva il relatore: “La conclusione dell’Accordo istituzionale, nei termini emersi, avrebbe potuto mettere in discussione la garanzia del Cantone rispetto a BancaStato, un elemento rilevante per l’operatività della banca e che, se fosse venuto meno, avrebbe potuto creare qualche preoccupazione. Almeno nel breve-medio periodo la garanzia cantonale sembra quindi al riparo da messe in discussione”.

Potrebbe interessarti anche
© Regiopress, All rights reserved