ULTIME NOTIZIE Cantone
Luganese
2 ore

A Lugano incendio in una discarica in zona Stampa

Un grosso incendio si è sviluppato questa mattina provocando molto fumo e un odore sgradevole. Una persona in ospedale per intossicazione
Locarno
3 ore

Solduno, un poliziotto di prossimità gentile e apprezzato

Dopo 37 anni di servizio va in pensione il sergente maggiore Fabrizio Arizzoli. L’Associazione di quartiere esprime la sua gratitudine
Mendrisiotto
6 ore

“Nei paesini la gente è solidale, ma in città...”

Non sembra essere un periodo facile per il volontariato, che dopo la pandemia sembra aver perso drasticamente attrattiva
Ticino
10 ore

Caso Unitas, Mps e Noi (Verdi) tornano alla carica

Nuove interpellanze: ’Le risposte scritte del Consiglio di Stato sollevano altri interrogativi’
Luganese
10 ore

La comunità cripto trova casa in centro città

L’Hub s’insedierà nell’edificio che ospitava il Sayuri e una banca, tra via Motta e Contrada Sassello. Lunedì discussione generale in Consiglio comunale
Locarnese
10 ore

Scintille tra Gordola e la Sopracenerina sulle tariffe

Nuova lettera dal Municipio al CdA della Ses per fare chiarezza sui costi di produzione e i prezzi applicati. Dividendi? ’Si può rinunciare’
Bellinzonese
19 ore

‘Eros Walter era un vulcano: alla Federviti ha dato moltissimo’

Lutto nel mondo vitivinicolo ticinese: è deceduto lo storico presidente della sezione Bellinzona e Mesolcina. Il ricordo di amici e colleghi
Mendrisiotto
20 ore

Di satira (anche politica) e di Nebiolini

Il Carnevale chiassese anche quest’anno non ha rinunciato alla sua edizione unica del Giornalino
Ticino
20 ore

Marchesi: ‘Se l’Udc entrasse in governo, noi pronti per il Dfe’

I democentristi ribadiscono la loro ricetta per il risanamento delle finanze cantonali: ‘Se ci avessero ascoltato, avremmo già risparmiato 100 milioni’
Luganese
20 ore

Lugano, arte postale in campo a favore della diversità

L’associazione socioculturale Kosmos promuove una campagna di sensibilizzazione per la prevenzione di razzismo e discriminazione
16.05.2021 - 18:31

'Imponimento': 147 persone rinviate a giudizio

'Ndrangheta, le richieste dei pm antimafia di Catanzaro in relazione all'inchiesta dai risvolti svizzeri

di Marco Marelli
imponimento-147-persone-rinviate-a-giudizio

Si è conclusa con la richiesta di rinvio a giudizio per tutti gli imputati la lunghissima requisitoria, e non poteva essere diversamente considerati il numero delle posizioni da esaminare e i capi d'imputazione, dei pm della Direzione distrettuale antimafia di Catanzaro, Antonio Di Bernardo e il procuratore aggiunto Vicenzo Capomolla, nel procedimento nato dall'operazione 'Imponimento', la cui udienza preliminare (si concluderà il 21 maggio) è in corso nell'aula bunker di Lamezia Terme dinanzi al gup distrettuale Francesco Rinaldi. Le richieste di rinvio a giudizio avanzate dai due pm sono in totale 147, mentre i capi d'imputazione sono 162, una ventina dei quali per fatti accaduti in Svizzera, in Ticino, ma soprattutto nel Canton Argovia, dove era di casa il 59enne Rocco Anello capo della cosca Anello-Fruci di Filadelfia.

In Svizzera il capo clan si recava per controllare gli affari gestiti da uomini di fiducia coinvolti nell'operazione 'Imponimento'. Associazione mafiosa, corruzione elettorale, corruzione aggravata dalle finalità mafiose, concorso esterno in associazione mafiosa, intestazione fittizia di beni, estorsione, danneggiamento, usura, detenzione e spaccio di sostanze stupefacenti, associazione a delinquere finalizzata al narcotraffico, turbata libertà degli incanti, alterazione delle aste pubbliche, falso, truffa, traffico internazionale di reati, detenzione e spendita di soldi fasi: questi i reati contestati a vario titolo ai 147 imputati. Un centinaio dei quali considerati 'ndranghetisti aderenti a consorterie del Vibonese, prima fra tutti la cosca Anello di Filadelfia, che, stando all'accusa della Dda di Catanzaro e del Ministero pubblico della Confederazione che hanno congiuntamente coordinato l'operazione 'Imponimento', è attiva in Svizzera da decenni. Fra i 147 imputati per i quali è stato chiesto il rinvio a giudizio ci sono tre calabresi residenti nel Canton Argovia: due sono a piede libero, il terzo in stato di detenzione, in quanto arrestato nel luglio dello scorso anno in Calabria dove ignaro del blitz delle forze dell'ordine si era recato in vacanza. L'uomo ha inutilmente cercato di essere processato in Svizzera, assieme a sei persone che risultano essere ancora sotto inchiesta. Fra loro anche una sorella di Rocco Anello, che in occasione dell'operazione 'Imponimento' era stata fermata a Berna, dove l'avevano trovata in possesso di 100mila euro. La donna aveva il ruolo di gestire, assieme al marito, deceduto due anni fa, gli affari svizzeri del fratello. Affari che spaziavano dal riciclaggio dei proventi criminosi (traffico di droga per il quale il capo cosca in occasione del blitz era già in carcere per estorsioni e traffico di armi). A tradire Rocco Anello sono stati numerosi pentiti, fra cui Andrea Mantella, un fiume in piena, e Gennaro Pulice, il killer 'togato' della ''ndrangheta, le cui confessioni hanno disarticolato numerose cosche 'dranghetiste del lametino.

Un ruolo importante nell'inchiesta lo ha svolto un agente sotto copertura della Fedpol, la polizia federale, la cui infiltrazione nell'ambiente criminale, nel quale gravitavano i tre sotto processo a Lamezia Terme, e i due fratelli calabresi, uno dei quali residente nel Luganese, l'altro nel Canton Argovia, ha confermato quanto dichiarato dai collaboratori di giustizia nel descrivere l'attività della cosca Anello nel traffico di armi dalla Svizzera alla Calabria, nello spaccio di moneta falsa, nella gestione di attività commerciali in territorio elvetico attraverso prestanomi in particolare nella gestione di locali notturni e trasporto di valuta verso la Calabria su richiesta del clan. Cinquantadue le parti offese in Italia che possono avanzare richieste di costituzione di parte civile nel processo. Ci sono il Ministero dell'economia e delle finanze, il Ministero della salute e il Ministero dell'ambiente, la Regione Calabria, la direzione provinciale dell'Agenzia delle entrate e sedici comuni.

 

Potrebbe interessarti anche
© Regiopress, All rights reserved