Seattle Kraken
1
PIT Penguins
6
fine
(0-3 : 1-2 : 0-1)
VAN Canucks
4
LA Kings
0
fine
(0-0 : 2-0 : 2-0)
ex-funzionario-dss-dado-chiedero-ancora-una-cpi
Ti-Press
ULTIME NOTIZIE Cantone
Bellinzonese
1 ora

Ritom, rinnovo della funicolare e 2,38 milioni per il turismo

Altre all’ammodernamento dell’impianto, si intende investire per marketing, segnaletica e veste grafica. Previsto anche un ponte tibetano lungo 413 metri
Ticino
1 ora

Babbo Natale è alle prese con qualche grattacapo

A causa di colli di bottiglia nella distribuzione globale, alcuni regali sono difficili da reperire. Ma i commercianti rassicurano: l’offerta resta ricca
Ticino
1 ora

Gole profonde... per legge

Whistleblowing, il Gran Consiglio si appresta a codificare le regole a tutela di chi nell’Amministrazione segnala irregolarità
Bellinzonese
1 ora

Officine di Castione, i tempi pieni salirebbero da 300 a 360

Oggi le Ffs comunicheranno i dettagli del Piano industriale: ecco le prime cifre, che richiedono tuttavia dei chiarimenti sul lato occupazionale
Locarnese
7 ore

Locarno, ancora un caso pestaggio in centro

Un ragazzo di 18 anni vittima di un gruppo di giovani. La denuncia della madre sui social media
Luganese
8 ore

Glamping a Carona, ‘scelta giusta ma ci sono questioni aperte’

Apprezzato anche dal promotore della petizione il progetto premiato dalla giuria e dal Municipio: ’È stato ridimensionato lo spazio ai privati’
Ticino
9 ore

Sanitari non vaccinati, i test obbligatori restano in vigore

Il Tribunale federale ha negato l’effetto sospensivo al ricorso che contesta la risoluzione del Consiglio di Stato dell’8 settembre
Ticino
10 ore

Gli Stati: no al divieto di licenziamento delle neo mamme

La Camera dei Cantoni respinge l’iniziativa ticinese (27 voti a 13, quattro le astensioni). Il dossier passa ora al Nazionale
Bellinzonese
11 ore

Bellinzona, ‘blocchiamo il contributo per la nuova Valascia’

Lo chiede il gruppo Lega-Udc alla luce della notizia secondo cui la Valascia Immobiliare Sa sarebbe confrontata con problemi di liquidità
Bellinzonese
12 ore

Le Colonie dei sindacati cercano volontari

Per i due turni di giugno-luglio 2022 un appello per coinvolgere personale educativo, di servizio e cucina
Ticino
28.04.2021 - 12:340

Ex funzionario Dss, Dadò: 'Chiederò ancora una Cpi'

Il presidente del Ppd torna alla carica dopo la sentenza di secondo grado: ‘Troppe domande senza risposta, serve una commissione parlamentare d'inchiesta'

«Sto già preparando una nuova richiesta di Commissione parlamentare d’inchiesta, ci sono una serie di quesiti che al parlamento non sono mai stati chiariti». Il presidente del Ppd Fiorenzo Dadò, raggiunto dalla 'Regione, torna alla carica sul caso dell’ex funzionario Dss che in appello, è notizia di oggi, è stato condannato a una pena detentiva di 18 mesi (sospesi per due anni). Si è quindi passati da una pena pecuniaria sospesa di 7'200 franchi a un anno e mezzo di carcere, sempre con la condizionale. Al reato di coazione sessuale si è inoltre aggiunto quello di violenza carnale.

‘Il governo non può più nascondersi dietro a un dito’

«Il Consiglio di Stato dovrà dire definitivamente come è stato trattato questo caso all’epoca, dovrà dirlo al parlamento e al Paese senza nascondersi dietro a un dito», rincara Dadò. Che, nei giorni immediatamente seguenti alla bocciatura da parte del Gran Consiglio della sua richiesta di istituire una Cpi per far luce sul caso risalente a quasi vent’anni fa, ha depositato una mozione con la quale chiede che, per meglio capire come nell'Amministrazione cantonale, nella scuola e nelle aziende pubbliche si agisce nel caso di abusi e molestie “venga istituito un audit esterno indipendente che operi una valutazione generale delle direttive e prassi attualmente in vigore, e offra eventuali proposte di adeguamento per rafforzare la tutela delle persone da abusi e molestie”.

‘Mi attendo l'appoggio di tutte le forze politiche’

Per Dadò «è evidente che in questo momento diventa ancora più importante la mia richiesta. La sentenza di oggi, che conferma e rincara la dose riguardo a quanto di molto triste è avvenuto nell’Amministrazione cantonale, è dimostrazione che la questione va presa molto seriamente. Mi attendo da parte di tutte le forze politiche appoggio per fare chiarezza laddove non c’è ancora, e per far di tutto in maniera trasparente affinché non succeda più». La mozione sarà assegnata direttamente alla commissione parlamentare della Gestione, in cui Dadò è commissario, perché il Consiglio di Stato ha deciso di passare a essa il testo per iniziare la discussione.

Con un’interpellanza a commento della notizia pubblicata oggi dalla Corte d’appello e di revisione penale, firmata oltre che da Dadò anche da Boris Bignasca e Sabrina Aldi (Lega) e Tamara Merlo (Più donne), viene chiesto al Consiglio di Stato anche di prendere posizione sul ruolo dell’ex funzionario Dss in seno all’Amministrazione cantonale, se durante il suo periodo di sospensione ha continuato a percepire lo stipendio, su come ha avuto luogo la procedura di licenziamento, se percepisce attualmente privilegi pensionistici e se, alla luce della sentenza di secondo grado, “il governo non ritiene di dover rivedere la decisione di licenziamento in particolare per quanto attiene a un’eventuale colpa grave del dipendente”.   

Potrebbe interessarti anche
© Regiopress, All rights reserved