Detroit Red Wings
1
NAS Predators
2
2. tempo
(0-2 : 1-0)
OTT Senators
1
NY Islanders
3
2. tempo
(0-0 : 1-3)
MON Canadiens
2
TB Lightning
1
2. tempo
(0-1 : 2-0)
TOR Leafs
3
COB Jackets
1
2. tempo
(3-0 : 0-1)
BUF Sabres
0
ANA Ducks
1
2. tempo
(0-0 : 0-1)
STL Blues
0
FLO Panthers
1
1. tempo
(0-1)
WIN Jets
0
CAR Hurricanes
1
1. tempo
(0-1)
CHI Blackhawks
NY Rangers
02:30
 
EDM Oilers
MIN Wild
03:00
 
scuola-con-la-pandemia-il-rendimento-non-cambia
Ti-Press
ULTIME NOTIZIE Cantone
Ticino
4 ore

L’audit e i poteri accresciuti di chi lo eseguirà

Caso ex funzionario del Dss, praticamente definita la bozza dell’articolato mandato
Luganese
8 ore

L‘Imam di Lugano è ’completamente riabilitato’

Paolo Bernasconi, legale di Radouan Jelassi, esprime soddisfazione per la sentenza del Tribunale amministrativo federale
Ticino
8 ore

Disagio giovanile, il Sisa (ri)sollecita lo Stato

Alves: occorre contrastare con misure urgenti e concrete il malessere psichico nella popolazione studentesca. Campagna del sindacato nelle scuole
Locarnese
9 ore

Locarno, ‘mi hanno picchiato di brutto, devo andare in ospedale’

Non è un episodio isolato, i pestaggi in Piazza Castello sono filmati e messi sui social da una banda. Accertamenti in corso e misure incisive da adottare
Luganese
9 ore

Lugano, condannato il complice del furto al Mary

Inflitti tre anni di reclusione, di cui sei mesi da espiare, a un 52enne italiano riconosciuto colpevole di truffa, furto e falsità in documenti
Bellinzonese
9 ore

220 milioni in più per le Officine Ffs a Castione

L‘investimento previsto cresce in maniera cospicua. Gli impieghi a tempo pieno passano da 300 a 360. ’Più lavoro grazie alle componenti tecniche’
Ticino
9 ore

Domani i primi fiocchi, ‘automobilisti siate prudenti’

Attese nevicate in pianura, la fase più intensa si verificherà nelle ore centrali della giornata
Bellinzonese
12 ore

Carì, gli impianti si confermano nelle cifre nere

La scorsa stagione invernale ha fatto segnare il record di primi passaggi, un risultato possibile probabilmente grazie all’annullamento dei carnevali
Ticino
13 ore

Mascherine, il Cantone sostiene l’obbligo nei luoghi affollati

Il Consiglio di Stato invita i Comuni a introdurre ‘una misura di prevenzione molto efficace in occasione degli eventi natalizi’
Ticino
10.03.2021 - 18:040

Scuola, con la pandemia il rendimento non cambia

Il Decs: dopo l'insegnamento a distanza e l'aumento delle promozioni l'anno scorso, al post-obbligo nel primo semestre il rischio bocciatura è in linea

Le scuole post-obbligatorie stanno reggendo bene l’impatto della pandemia e dei tre mesi di insegnamento a distanza della primavera passata, con un primo semestre dell'anno scolastico in corso che attesta come il tasso di situazioni a rischio bocciatura sia in linea con quello degli anni scorsi. «L’anno scorso c’è stata una percentuale di promozioni alla fine degli anni del post-obbligo decisamente più elevata rispetto a quanto accaduto in altri anni svoltisi in modo ordinario - premette e ricorda davanti alla stampa il direttore del Dipartimento educazione, cultura e sport Manuele Bertoli -. Questo perché abbiamo dato precise indicazioni sulle valutazioni da compiere sul periodo di scuola a distanza». La pandemia e le sue conseguenze rischiavano di avere uno strascico sull’anno scolastico 2020/2021 per almeno due motivi: l’aumento delle promozioni avrebbe potuto corrispondere a maggiori difficoltà alla ripresa delle lezioni; le conseguenze della scuola a distanza avrebbero potuto farsi sentire. Ebbene, «i dati del primo semestre sono buoni, incoraggianti e positivi per gli allievi» commenta Bertoli. «L’assenza di strascichi negativi sottolinea come certamente dal 31 agosto in avanti i docenti hanno raccolto il nostro invito e hanno seguito in maniera ravvicinata e diversa i loro studenti», aggiunge il direttore del Decs. Che afferma come «non vuol dire che tutto è risolto, ma che la scuola nel suo insieme ha potuto assorbire bene quello che certamente è stato un duro colpo ma senza gravi conseguenze. Restano, oltre ai grandi numeri statistici, situazioni particolari e circoscritte su cui si deve concentrare l’attenzione». E, va da sé, «l'impegno e la volontà per svolgere tutto questo anno scolastico in presenza».

‘Un grande ringraziamento ai docenti’

L’aggiunta al caposezione dell’insegnamento medio superiore Francesca Pedrazzini-Pesce annota dal canto suo come «è importante ricordare che questo dato è stato raggiunto grazie all’impegno degli allievi e al lavoro dei docenti che hanno investito molto con i recuperi e si sono dedicati personalmente a sostenere gli allievi più toccati dalle conseguenze negative della scuola a distanza».

Unico neo le scuole medie di commercio

La stessa tendenza, annuncia l’aggiunto alla direzione della Divisione della formazione professionale Oscar Gonzalez, «si riscontra anche nelle scuole a tempo pieno dei centri professionali tecnici e alla Scuola specializzata delle professioni sanitarie e sociali». Una crescita di situazioni a rischio, invece, si registra nelle scuole medie di commercio. Il motivo? «Più elementi concomitanti: in particolare, una parte degli allievi inizia questa scuola come seconda o terza scelta, con conseguenze su motivazione e rendimento. E questi allievi, in particolare quelli con situazioni di fragilità scolastica, hanno sofferto più di altri la scuola a distanza nonostante la promozione dell’anno scorso».

Potrebbe interessarti anche
© Regiopress, All rights reserved