Seattle Kraken
1
PIT Penguins
6
3. tempo
(0-3 : 1-2 : 0-1)
VAN Canucks
4
LA Kings
0
3. tempo
(0-0 : 2-0 : 2-0)
berna-sorda-agli-appelli-della-ristorazione
Un intero settore duramente colpito (Ti-Press)
Ticino
05.01.2021 - 16:340

'Berna sorda agli appelli della ristorazione'

In attesa di nuove misure da parte del Consiglio federale GastroTicino mette le mani avanti: 'Non siamo gli untori per eccellenza'

a cura de laRegione

 

Domani, mercoledì 6 gennaio, sono attese nuove misure dal Consiglio federale. Nell'attesa GastroSuisse e le Sezioni cantonali come GastroTicino "marcano stretto" il governo. L'auspicio dei gastronomici è che da Berna "non facciano trovare a bar e ristoranti, nella calza della befana, un altro mese di chiusura senza aiuti rapidi, concreti e tangibili". Anche perché, secondo l'associazione di categoria, "i dati sull’evoluzione della pandemia lasciano trasparire il fatto che non è la gastronomia l’untore per eccellenza".

GastroTicino, in linea con altre sezioni, non scenderà in piazza ma chiederà ancora aiuti e risarcimenti soprattutto a fondo perso, "rapidi e a favore di tutto il settore". L'appello agli associati è di astenersi da azioni illegali, così come da blocchi stradali o aperture clandestine dei propri locali. Da parte sua GastroSuisse invita gli associati a inviare una lettera al Consiglio federale.

E proprio in vista delle prossime comunicazioni a livello federale e cantonale, ecco l'elenco delle rivendicazioni di GastroTicino:

  • Riapertura in tempi relativamente brevi oppure si chiude tutto, ma proprio tutto come in primavera, questo per coerenza e correttezza nei confronti di un settore che in media ha speso 10'000 franchi per esercizio in misure di sicurezza! Gli altri settori a parte mettere un po’ di nastro adesivo per terra o spray rosso sulla neve cosa hanno fatto?
  • Risarcimento a fondo perso a copertura dei costi vivi non coperti da una chiusura forzata e ingiustificata.
  • Abbassamento sensibile della soglia per cui si ha diritto agli aiuti previsti dai casi di rigore
  • Riattivazione crediti COVID a tasso 0.
  • ILR per tutti al 100%, gerenti di società compresi! e indipendenti senza lungaggini burocratiche,  allo stesso tempo cancellazione maturazione giorni di vacanza in regime ILR.
  • Diritto agli aiuti e risarcimenti anche per le Startup.
  • Proroghe su AVS e oneri sociali con rinuncia a interessi di mora.
  • IVA di favore per quando si potrà ripartire.
  • Piani di sostegno per tutti coloro che loro malgrado si ritroveranno in disoccupazione causa perdita del lavoro oppure causa chiusura totale. 

 

Potrebbe interessarti anche
© Regiopress, All rights reserved