berna-sorda-agli-appelli-della-ristorazione
Un intero settore duramente colpito (Ti-Press)
ULTIME NOTIZIE Cantone
Ticino
2 ore

Furti per 5mila franchi nei distributori automatici, due arresti

Un 40enne e una 30enne avrebbero colpito le gettoniere di almeno 8 apparecchi soprattutto nei pressi delle stazioni ferroviarie
Luganese
4 ore

È morto il motociclista coinvolto ieri in un incidente a Croglio

L’uomo, un 28enne italiano, ha urtato violentemente un’automobile all’altezza di Madonna del Piano, venendo sbalzato dal mezzo e rovinando a terra
Locarnese
6 ore

A Locarno ‘movida’ prolungata, gli esercenti: ‘è un primo passo’

Le reazioni di bar e ristoranti dopo la decisione dell’Esecutivo di prolungare la possibilità per quest’ultimi di mettere musica di sottofondo 
Mendrisiotto
6 ore

InterCity a Chiasso, ‘Difenderemo sempre la nostra fermata’

Molti i temi in agenda per la seduta extra-muros che impegnerà il Municipio a fine mese. Il punto con il sindaco Bruno Arrigoni.
Gallery
Luganese
15 ore

Auto contro moto a Madonna del Piano: un ferito grave

Incidente della circolazione attorno alle 20 sulla strada che da Ponte Tresa conduce a Fornasette, chiusa per i rilievi del caso
Ticino
17 ore

Il luglio 2022 è stato il secondo più caldo di sempre in Ticino

Il mese appena trascorso ha visto uno scarto di +2,6 °C rispetto alla norma 1991-2020: il record rimane a luglio 2015, con uno scarto di oltre 3°C
Ticino
18 ore

Strategia energetica, Marchesi (Udc): ‘Il nucleare al centro’

Il presidente e consigliere nazionale democentrista ‘preoccupato’ per la situazione attuale svela la sua ricetta: ‘Finora da Berna proposte insufficienti’
05.01.2021 - 16:34

'Berna sorda agli appelli della ristorazione'

In attesa di nuove misure da parte del Consiglio federale GastroTicino mette le mani avanti: 'Non siamo gli untori per eccellenza'

 

Domani, mercoledì 6 gennaio, sono attese nuove misure dal Consiglio federale. Nell'attesa GastroSuisse e le Sezioni cantonali come GastroTicino "marcano stretto" il governo. L'auspicio dei gastronomici è che da Berna "non facciano trovare a bar e ristoranti, nella calza della befana, un altro mese di chiusura senza aiuti rapidi, concreti e tangibili". Anche perché, secondo l'associazione di categoria, "i dati sull’evoluzione della pandemia lasciano trasparire il fatto che non è la gastronomia l’untore per eccellenza".

GastroTicino, in linea con altre sezioni, non scenderà in piazza ma chiederà ancora aiuti e risarcimenti soprattutto a fondo perso, "rapidi e a favore di tutto il settore". L'appello agli associati è di astenersi da azioni illegali, così come da blocchi stradali o aperture clandestine dei propri locali. Da parte sua GastroSuisse invita gli associati a inviare una lettera al Consiglio federale.

E proprio in vista delle prossime comunicazioni a livello federale e cantonale, ecco l'elenco delle rivendicazioni di GastroTicino:

  • Riapertura in tempi relativamente brevi oppure si chiude tutto, ma proprio tutto come in primavera, questo per coerenza e correttezza nei confronti di un settore che in media ha speso 10'000 franchi per esercizio in misure di sicurezza! Gli altri settori a parte mettere un po’ di nastro adesivo per terra o spray rosso sulla neve cosa hanno fatto?
  • Risarcimento a fondo perso a copertura dei costi vivi non coperti da una chiusura forzata e ingiustificata.
  • Abbassamento sensibile della soglia per cui si ha diritto agli aiuti previsti dai casi di rigore
  • Riattivazione crediti COVID a tasso 0.
  • ILR per tutti al 100%, gerenti di società compresi! e indipendenti senza lungaggini burocratiche,  allo stesso tempo cancellazione maturazione giorni di vacanza in regime ILR.
  • Diritto agli aiuti e risarcimenti anche per le Startup.
  • Proroghe su AVS e oneri sociali con rinuncia a interessi di mora.
  • IVA di favore per quando si potrà ripartire.
  • Piani di sostegno per tutti coloro che loro malgrado si ritroveranno in disoccupazione causa perdita del lavoro oppure causa chiusura totale. 

 

Seleziona il tag per leggere articoli con lo stesso tema:
consiglio federale gastrosuisse gastroticino
Potrebbe interessarti anche
© Regiopress, All rights reserved