sensibilizzare-sulla-salute-mentale-e-la-depressione
(archivio Ti-Press)
ULTIME NOTIZIE Cantone
Locarnese
51 min

Scontro fra auto e moto a Maggia: due 19enni gravemente feriti

Uno di loro rischia la vita. Per consentire i rilievi del caso la strada cantonale rimarrà chiusa almeno fino alle 18.
Bellinzonese
1 ora

Si introduce nelle scuole Semine e ruba due computer

È successo durante la notte. Il ladro ha forzato una delle entrate.
gallery
Ticino
5 ore

Verdetto storico e inappellabile: da Ppd a Il Centro

Il Congresso cantonale del partito ha appena deciso - a stragrande maggioranza - il cambiamento del nome
Locarnese
8 ore

Contone, contributi di canalizzazione attempati e indigesti

Malumore tra i cittadini della sezione gambarognese per la ‘pillola‘ (provvisoria). Presentato reclamo al Municipio, lunedì l’incontro per gli interessati
Ticino
12 ore

Speziali (Plr): ‘Noi un partito responsabile, non utili idioti’

Il presidente liberale radicale a pochi giorni dal finale thriller sulle imposte di circolazione, spiega il momento del suo partito e la sua prospettiva
Ticino
21 ore

TiSin, sindacati soddisfatti per la sanzione dell’Ispettorato

Daniel (Ocst): ‘Quel contratto era uno scheletro al quale hanno tolto una costola’. Gargantini (Unia): ‘Aldi e BIgnasca ci spieghino questa pagliacciata’
Luganese
22 ore

Pubblicata la nuova edizione de ‘Il Cantonetto’

Nel numero di giugno, un omaggio allo scrittore Mario Agliati nel centenario della nascita. Altro tributo di rilievo, quello al pittore Pietro Salati
Luganese
22 ore

Lugano, un gesto solidale a chi è meno fortunato

In occasione dei suoi 60 anni, il direttore dell’Hotel Pestalozzi Luciano Fadani ha devoluto alla G.I.C.A.M. l’incasso dell’aperitivo
Ticino
22 ore

L’Ispettorato del lavoro sanziona l’‘operazione TiSin’

L’autorità contesta a un’azienda la legittimità del contratto stipulato insieme al sedicente sindacato leghista per aggirare il salario minimo
Grigioni
23 ore

Donazione di sangue a Roveredo

Mercoledì 6 luglio dalle 16.30 alle 19.30 al Centro regionale dei servizi
09.10.2020 - 12:26
Aggiornamento : 12:49

Sensibilizzare sulla salute mentale e la depressione

Domani è la giornata mondiale dedicata al tema. In Ticino, nel 2017, quasi un quarto della popolazione (24.3%) mostrava sintomi di disagio psicologico

Domani, 10 ottobre ricorre la Giornata mondiale per la salute mentale, tema particolarmente importante in questo periodo di emergenza sanitaria, contraddistinta da incertezza e stress. Per alcune persone ciò significa fare i conti con ansia, problemi di sonno e depressione. Parlare con una persona di fiducia – professionista o no – e mostrare apertura e comprensione verso chi soffre sono elementi fondamentali per affrontare il disagio. Il Dipartimento della sanità e della socialità (Dss), in collaborazione con Liberalamente (Asi-Adoc), pubblica un video per sensibilizzare la popolazione sulla sofferenza generata da un disagio psichico.

Vivere con un forte disagio e doverlo nascondere per vergogna e paura della reazione altrui è tutt’oggi purtroppo ancora una realtà. Queste persone devono convivere con un’etichetta sociale. Rimane infatti ancora molto diffusa l’idea secondo la quale una persona che soffre di un disagio psichico abbia una qualche responsabilità personale per la propria condizione e che questa dipenda dalla propria (mancanza di) forza di volontà. Queste convinzioni contribuiscono ad aumentare la sofferenza di chi è colpito e dei loro familiari.

Eppure i disagi psichici hanno una prevalenza molto alta. In Ticino, nel 2017, quasi un quarto (24.3%) della popolazione mostrava sintomi di disagio psicologico da medio a grave, una percentuale molto superiore alla media nazionale (15.1%) (ISS, 2017). Non si tratta di diagnosi cliniche, ma di dati autodichiarati che indicano una sofferenza.

Negli ultimi mesi, con la diffusione della pandemia e il suo importante impatto su abitudini, quotidianità, contatti sociali e in generale sulla vita di ognuno, il benessere psichico delle persone è stato messo a dura prova. Lo dimostrano anche i dati della Hotline psicologica cantonale: nei primi mesi della pandemia, le richieste di sostegno da parte della popolazione sono state oltre 150.

Il primo passo per stare meglio è parlarne con qualcuno: un familiare, un amico fidato, un professionista. Per favorire un intervento tempestivo sono necessarie però una maggiore apertura e comprensione da parte della società. Il Dss si impegna da tempo per contrastare lo stigma legato al disagio psichico, per informare, sensibilizzare e promuovere la salute e il benessere della popolazione.

In occasione della Giornata mondiale per la salute mentale, in collaborazione con l’Associazione della Svizzera Italiana per i disturbi Ansiosi, Depressivi e Ossessivo-Compulsivi (Asi-Adoc), è stato realizzato un video per sensibilizzare la popolazione su ciò che significa soffrire di depressione, uno dei disagi psichici più diffusi. L’auspicio è di contribuire a una maggiore comprensione e accettazione, affinché una persona che soffre per un disagio psichico possa ricevere tempestivamente supporto, senza alcun pregiudizio.

Ulteriori informazioni:

www.ti.ch/depressione

www.liberalamente.ch

www.ti.ch/promozionesalute

www.salutepsi.ch

Social media: 

Facebook @promozionedellasalute e @asi.adoc

Instagram @promozione_salute e @asi.adoc  

Potrebbe interessarti anche
© Regiopress, All rights reserved