07.09.2020 - 20:39
Aggiornamento: 08.09.2020 - 17:02

In Ticino ventinove nuovi avvocati

Cerimonia di promozione a Lugano. Il presidente dell'Ordine: studio di diritto e brevetto sempre più richiesti

in-ticino-ventinove-nuovi-avvocati

In Ticino ci sono ventinove nuovi avvocati. Ventinove giovani che hanno superato l’esame di capacità per l’esercizio dell’avvocatura. La sessione primaverile degli esami si è conclusa mercoledì 2 settembre, segnalano il Tribunale d'appello e l'Ordine degli avvocati in una nota, ricordando che la stessa era stata interrotta e posticipata a causa dell’emergenza sanitaria dovuta all’epidemia di coronavirus. La cerimonia di promozione, svoltasi venerdì a Lugano nell'aula magna dell'Università della Svizzera italiana, si è tenuta "nel rispetto delle normative di distanziamento sociale.

Di seguito i neo avvocati: Agata Agliati, Carlotta Battaglioni, Sara Bensbih, Rocco Bergonzoli, Antonio Bernasconi,  Alvaro Camponovo, Giulia Censi, Lara D’Alessio, Matteo Delcò, Alessandro Di Santo, Luisa Fazioli, Fabiana Ferrari, Elena Furlanetto, Bianca Maria Galbiati, Matteo Genovini, Michela Gentile, Manuela Huwiler, Svenia Kölliker, Fiammetta Marcellini, Silvia Pellegrini, Camilla Robotti, Chiara Rossi, Stefano Scheller, Carolina Schlunke, Gregory Soldati, Matteo Suckow, Stefano Sulser, Martina Viviani, Mirco Weber. 

«Non tutti gli avvocati che hanno ottenuto il brevetto eserciteranno l'attività forense - spiega, contattato dalla 'Regione', il presidente dell'Ordine Gianluca Padlina -. Una parte infatti lavorerà in magistratura come vicecancellieri o segretari giudiziari, una parte per il Cantone e i Comuni e una parte ancora come giuristi di impresa». Lo studio e il brevetto d'avvocato, assicura Padlina, «sono sempre più richiesti vista la crescente complessità della nostra società».

 

Potrebbe interessarti anche
© Regiopress, All rights reserved