laRegione
Nuovo abbonamento
l-autorita-di-ricorso-critica-la-rsi-sulle-federali-2019
Foto Ti-Press
Ticino
29.05.2020 - 20:360

L'Autorità di ricorso critica la Rsi sulle Federali 2019

Secondo l'Airr la televisione pubblica non avrebbe dato il giusto spazio ai candidati agli Stati dei piccoli partiti

In occasione delle ultime elezioni federali in Canton Ticino i candidati al Consiglio degli Stati di piccoli partiti non sono stati sufficientemente considerati dalla Rsi. Lo ha constatato l'Autorità indipendente di ricorso in materia radiotelevisiva (Airr), che ha accolto un ricorso in questo senso.

In vista delle elezioni federali del 20 ottobre 2019, la RSI ha riferito in numerosi servizi radiotelevisivi su partiti e candidati del Cantone Ticino. Secondo il ricorrente, un rappresentante di Lega Verde, il suo movimento ecologista è stato svantaggiato rispetto agli altri partiti.

Nella sua valutazione pubblicata oggi, l'Airr rileva che solo sei candidati su nove sono stati presentati nei servizi dedicati alle elezioni al Consiglio degli Stati. I tre candidati di due piccoli partiti non sono stati nemmeno menzionati.

"Si tratta di una violazione del principio di diversità, che prima delle elezioni deve dare prova di particolare equilibrio per garantire le pari opportunità", scrive l'Airr, che ha all'unanimità accolto il ricorso.

© Regiopress, All rights reserved