esami-di-maturita-e-ufficiale-l-annullamento
Ti-Press
ULTIME NOTIZIE Cantone
Locarnese
2 ore

Muralto, botte in stazione: commozione celebrale per un 18enne

Il fatto di violenza è successo nel tardo pomeriggio di oggi: un gruppetto di quattro giovani ha aggredito tre ragazzi senza motivo
Bellinzonese
6 ore

Torna l’evento ‘Belli di sera’

Appuntamento per mercoledì 25 maggio nel centro cittadino. L’orario di chiusura del mercato del mercoledì e dei negozi sarà posticipato alle 21
Luganese
7 ore

Unitas, il finanziamento cantonale non sarebbe in dubbio

In seguito alla denuncia di molestie, ma si valuterà l’esito dell’inchiesta
Bellinzonese
7 ore

‘No a Avs 21 e nel 2023 un nuovo sciopero femminista’

La presidente Vania Alleva è intervenuta alla Conferenza nazionale delle donne Unia che ha riunito a Bellinzona 150 delegate
Mendrisiotto
7 ore

‘Mettete il fotovoltaico sui tetti delle vostre imprese’

Il Cantone chiama a raccolta il mondo economico del Distretto per dare un’accelerata alla svolta energetica
Locarnese
7 ore

Gli allevatori: ‘Scegliete, o noi o il lupo’

A Cevio s’incendia l’incontro con il Cantone. Criticata l’assenza del ministro Claudio Zali
Bellinzonese
7 ore

E a Bellinzona già si pensa a un Bar Blues

Il comitato EsercEventi accolto dal municipale Bison. Il coordinatore Morici: ‘Soddisfatti’. In programma non solo Notte bianca e Notte live
Ticino
7 ore

Offerta straordinaria di corsi per bambini non italofoni

L’iniziativa del Decs per i giovani in età di scuola elementare e scuola media per i ragazzi provenienti dall’Ucraina (ma non solo)
13.05.2020 - 16:12
Aggiornamento : 19:47

Esami di maturità, è ufficiale l'annullamento

La decisione è stata presa poco fa dal Consiglio di Stato a causa del coronavirus: 'Lo svolgimento avrebbe esposto il Cantone a un rischio concreto'

Adesso è ufficiale: per quest'anno in Ticino gli esami di maturità alle scuole del Medio superiore sono annullati. L'indirizzo del Dipartimento educazione, cultura e sport era noto da tempo (cfr. edizione del 30 aprile). Tanto da portare Manuele Bertoli, direttore del Decs, a dire che il tutto sarebbe stato formalizzato a maggio. La parola fine è stata messa oggi dal Consiglio di Stato, con una posizione che, ricorda l'Esecutivo, il Ticino "condivide con molti altri Cantoni, tra cui Zurigo, Berna, Basilea, Vaud e Ginevra".

'Così evitiamo lo spostamento di molti giovani'

Questo annullamento "eviterà uno spostamento di giovani per sottoporsi a un esame che ordinariamente è previsto per sole 5 delle 14 discipline di maturità e che può senza particolari problemi essere sostituito da una valutazione più globale da parte dei docenti". Lo svolgersi di questo esame, scrive ancora il Consiglio di Stato, "avrebbe esposto il Cantone a un rischio concreto qualora tra qualche settimana la loro tenuta, già oggi problematica, fosse divenuta impossibile a seguito del peggioramento della curva pandemica".

Ulteriori prove, però, per allievi con difficoltà gravi al punto da compromettere l'esito dell'anno scolastico

Ciò detto, nelle Direttive per la conclusione dell'anno scolastico 2019/2020 aggiornate definitivamente dal Decs trovano spazio dei 'tempi supplementari' per quanto riguarda le scuole del postobbligatorio, riguardanti gli allievi che hanno mostrato difficoltà durante le lezioni in presenza, quindi fino a che la pandemia non ha portato la politica a decidere per la chiusura e a iniziare la formazione a distanza. Per loro, per chi presentava appunto "difficoltà tali da poter compromettere l'esito dell'anno scolastico", il Decs ha deciso che "sarà data la possibilità di partecipare a prove sommative (verifiche) supplementari effettuate secondo modalità definite dalla direzione scolastica". Tale principio è valido anche per coloro che "in base alle note conseguite non soddisfano le condizioni per l'ottenimento dell'attestato di maturità, ai quali sarà data la possibilità di sostenere degli esami ordinari.

Esami per i privatisti, 'ma in forma parzialmente ridotta'

Tutto ciò, confermando quanto deciso dal Consiglio federale, non tocca gli esami per le Scuole medie superiori preparatorie alla maturità private. Come comunicato da Berna, "a differenza di quel che accade per i licei cantonali, chi si presenta all'esame da privatista non dispone di note scolastiche convalidate, poiché la pagella per questi allievi può riportare soltanto le note conseguite agli esami". Esami che si terranno quindi, "ma in forma parzialmente ridotta". 

Leggi anche:

Esami di maturità da privatisti confermati con nuove modalità

Potrebbe interessarti anche
© Regiopress, All rights reserved