ULTIME NOTIZIE Cantone
Luganese
18 min

Riprendono i lavori sulla A2 tra Lamone e Gentilino

In collina velocità limitata a 80 km/h, mentre allo svincolo di Lugano Nord si viaggia a 100 km/h
Bellinzonese
25 min

Thriller poliziesco ambientato al Carnevale di Bellinzona

Nella Turrita sono in corso le riprese di ‘Alter Ego’, una serie Tv diretta da Erik Bernasconi e Robert Ralston, che andrà in onda sulla Rsi a fine anno
Locarnese
34 min

Tenero-Contra, il carnevale ritrova le vecchie abitudini

Superata la soglia del Sessantesimo, l’evento più pazzo dell’anno rilancia: una settimana di proposte per tutti i gusti a partire da sabato
Luganese
3 ore

Condannato per aver truffato tre anziane del Luganese

Pena parzialmente sospesa per un 27enne reo confesso. Tra i nove tentativi di ‘falso nipote’ messi in atto nel settembre 2022, sei sono stati sventati
Mendrisiotto
3 ore

Torna il Carnevale di Pedrinate

L’appuntamento è per il prossimo weekend nel salone comunale del paese
Locarnese
4 ore

Una nuova direzione per lo sviluppo del PalaCinema

Migliorare le sinergie tra gli inquilini, promuovere attività culturali e formative nel campo della settima arte le sfide che attendono il nuovo direttore
Locarnese
5 ore

Un corso per gestire le emergenze con bambini

Lo organizza la Sezione Samaritani Bassa Vallemaggia sabato 11 febbraio a Gordevio, seguito il 20 febbraio da uno sull’uso del defibrillatore
Luganese
5 ore

Blackout nel Luganese, quasi un’ora senza corrente

La causa è stata un guasto alla rete nazionale Swissgrid.
Ticino
6 ore

Attività invernali e fauna selvatica: prove di... convivenza

Quattro regole per non violare le ‘zone di tranquillità’: con ‘Rispetto è protezione – Sport sulla neve e rispetto’ Nature-Loisirs sbarca in Ticino
Mendrisiotto
6 ore

Ecco i pasti pronti che scaldano il cuore

L’associazione Lì&Là si occupa di fornire pranzi e cene alle famiglie con figli ospedalizzati. Un’idea nata dall’esperienza personale di Sveva
12.02.2020 - 20:15
Aggiornamento: 22:05

Coronavirus, possibili effetti negativi per le aziende ticinesi

Se l'emergenza sanitaria dovesse durare ancora a lungo, non si escludono contraccolpi. La Camera di commercio è in attesa degli sviluppi

di Generoso Chiaradonna
coronavirus-possibili-effetti-negativi-per-le-aziende-ticinesi
Effetti del Coronavirus anche sulle aziende ticinesi (Foto Keystone)

È già difficile stimare gli effetti negativi sull’economia globale del coronavirus, farlo a scala ancora più ridotta (nazionale o cantonale) diventa un esercizio ancora più arduo. Un fatto però è certo: se la situazione di allarme sanitario perdurerà ancora a lungo non si potranno escludere impatti negativi nemmeno per la Svizzera e di conseguenza per il piccolo Ticino.
Il Centro di ricerche congiunturali (Kof) del Politecnico federale di Zurigo ha provato a stimare gli effetti che l’epidemia da Covid-19, questo il nome assegnato al virus dall’Organizzazione mondiale della sanità, potrebbe avere sull’economia elvetica: una riduzione del Pil di al massimo 0,1 punti percentuali. Un calo tutto sommato contenuto anche se alcuni settori economici potranno essere colpiti in modo più forte e differenziato. È il caso del turismo e dell’orologeria, affermano gli economisti zurighesi.
E il Ticino che lavora con la Cina, come sta reagendo a questo ‘inconveniente’? Gli imprenditori sono preoccupati? Valentina Rossi, responsabile del servizio export della Camera di commercio premette che comuque questo periodo dell’anno è di solito calmo dal punto dell’interscambio commerciale tra Cina e Svizzera. «Il capodanno lunare è un periodo festivo molto sentito che segna tradizionalmente un fisiologico rallentamento delle attività economiche in Cina. L’allarme coronavirus è coinciso proprio con queste festività. Ci vorrà quindi ancora qualche tempo per valutare se ci saranno conseguenze negative anche per le imprese svizzere e ticinesi», afferma Valentina Rossi. «Se questa emergenza sanitaria dovesse protrarsi ancora a lungo, allora la situazione diventerebbe più difficile soprattutto con chi ha aziende in Cina o si rifornisce da questo mercato», continua Rossi che cita un caso concreto di cui si è occupata la Camera di commercio proprio ieri. «Un’azienda ticinese che commercia regolarmente con la Cina ha gli invii bloccati perché manca un documento vidimato dalle autorità cinese. Il ritardo è dovuto al fatto che gli uffici sono forzatamente chiusi per l’epidemia», ci spiega. Ed è solo uno degli inconvenienti che in questo momento sta vivendo un’azienda locale. Basta allargare questo episodio su scala nazionale o globale e si può immaginare facilmente che i dazi commerciali di Trump, per esempio, sono acqua fresca in confronto. 
Per rimanere alla Svizzera, è il turismo a risentire maggiormente della mancanza di turisti cinesi. Circa il 7% dei pernottamenti in hotel da parte di stranieri è attribuibile a turisti provenienti dalla Cina e da Hong Kong. Tuttavia, la rilevanza dei cinesi è molto diversa da regione a regione. Secondo il Kof, lassenza di turisti cinesi avrà probabilmente un impatto notevole su alcuni hotel intorno al lago dei Quattro Cantoni (Lucerna) e nell’Oberland bernese, mentre gli effetti nel resto della Svizzera saranno meno pronunciati.
La situazione è simile nell’industria, anche se la Cina è un partner commerciale importante per la Svizzera (circa l’8% delle esportazioni elvetiche di merci è destinato al paese asiatico con la farmaceutica in prima linea, ndr).
L’industria orologiera sarà probabilmente la più colpita. Questo perché – sempre secondo il Kof – c’è da aspettarsi che i consumatori cinesi, nella situazione attuale, spendano meno per i prodotti di lusso. Inoltre, è probabile che i tempi di trasporto per le esportazioni siano temporaneamente un po’ più lunghi dato che in vari paesi sono state adottate misure per prevenire la trasmissione del coronavirus da parte di equipaggi di navi provenienti da porti cinesi.

Potrebbe interessarti anche
© Regiopress, All rights reserved