Ticino
25.02.2019 - 15:390
Aggiornamento : 16:45

Colpo del secolo alla Loomis, in carcere anche la 'mente'

Si è costituito qualche giorno fa a Foggia anche l'ideatore del colpo da 50 milioni a Chiasso, dopo oltre mesi di latitanza: l'uomo sarebbe pronto all'estradizione

Infine anche la testa. Ci riferiamo al possibile “colpo del secolo” da 50 milioni alla Loomis di Chiasso, risoltosi un anno fa in una decina di arresti a cavallo del confine. Lo scorso 20 febbraio si è costituita anche quella che è considerata la mente della banda, un uomo di Cerignola in provincia di Foggia. Lo riferisce il portale FoggiaToday.it.

L'uomo è stato trasferito nel carcere di Foggia e, stando alle prime dichiarazioni del suo avvocato, Antonio Merlicco, non si opporrebbe alla richiesta di estradizione delle autorità svizzere, «essendo suo interesse essere processato e definire nei tempi più rapidi possibili la sua posizione». 

La banda costituita per il colpo al caveau della società di trasporto valori a Chiasso contava 18 elementi, tutti “professionisti” della zona fra Foggia, Bari e Cerignola in Puglia. Un investimento criminale da 40 mila euro, risoltosi con una raffica di arresti, fino alla scelta di consegnarsi del capo della banda, dopo oltre 8 mesi di latitanza.

Potrebbe interessarti anche
© Regiopress, All rights reserved