laRegione
Nuovo abbonamento
due-nuovi-tecnici-vitivinicoli-dal-ticino-a-changins
ULTIME NOTIZIE Cantone
Locarnese
5 min

Quartiere Rusca-Saleggi, 'via il piede dal gas!'

In arrivo il limite dei 30 km/h in tutto il perimetro. Una misura voluta per tutelare al meglio gli utenti deboli della strada
Ticino
2 ore

Dopo una tregua, torna la canicola

Allerta di grado tre in Ticino da domani pomeriggio fino a mercoledì sera. Previste temperatura fino 34 gradi e alti tassi di umidità.
Locarnese
3 ore

'Villaggio svizzero dell'anno', due finalisti sono ticinesi

Gambarogno e Losone figurano tra le 12 località prescelte dal concorso, che quest'anno premia solidarietà e creatività in ambito Covid-19
Mendrisiotto
3 ore

Mercato dell’usato a favore dell’Uganda, si rinvia

La prudenza dettata dalla situazione sanitaria ha convinto gli organizzatori a rimandare al marzo del 2021 a Mendrisio
Locarnese
4 ore

Fulmine al Porto, diamo a Cesare ciò che è di Cesare

In relazione all'articolo
Luganese
4 ore

La sfida del maratoneta luganese tocca il mare

Soccorso Cresta e il figlio Gabriele al seguito in bici raggiungono Rimini. Ora li attendono 300 chilometri lungo la costa
Ticino
5 ore

Tre nuovi casi di coronavirus in Ticino, una persona dimessa

In totale sale a 3'449 il numero di persone testate positive nel cantone dall'inizio della pandemia, 923 i malati che hanno lasciato gli ospedali
Locarnese
5 ore

Palagnedra, pranzo della classe 1950

Coetanei della regione a tavola nelle alte Centovalli il prossimo 20 di agosto
Locarnese
6 ore

Pedemonte, gli Amici delle Tre Terre in assemblea

Giovedì 27 agosto, a Intragna, è prevista la seduta.Tra i temi sul tavolo la relazione presidenziale e i bilanci dei vari capi sezione
Grigioni
6 ore

Nei Grigioni tutti a scuola e senza obbligo di mascherina

L'anno 2020/21 inizierà con lezioni in presenza e classi intere; quarantena per chi torna da zone a rischio
Mendrisiotto
9 ore

Carnevali, ipotesi (anche estive) al vaglio

In attesa delle decisioni di Berna (e del Cantone), i 5 grandi Carnevali hanno già cominciato a riunirsi. Sul tavolo, tra le opzioni, anche qualcosa di 'estivo'
Gallery
Locarnese
9 ore

Pozzo di Tegna, difficile convivenza tra residenti e turisti

Al problema del littering si aggiunge quello della sicurezza; pochi posteggi e la sosta si fa selvaggia, creando situazioni di pericolo per pedoni e ciclisti
Ticino
12.02.2019 - 14:370

Due nuovi tecnici vitivinicoli, dal Ticino a Changins

Nel Canton Vaud c'è il Centro di competenza nazionale per formazione superiore nei settori viticoltura, enologia e frutticoltura. A Mezzana porte aperte per saperne di più

Due giovani ticinesi hanno ottenuto il titolo di tecnico vitivinicolo presso l’Istituto di Changins (VD), centro di competenza nazionale per tutta la formazione superiore nei settori della viticoltura, dell’enologia e della frutticoltura. Lo comunica il Dipartimento dell’educazione, della cultura e dello sport (Decs) attraverso la Divisione della formazione professionale, nel segnalare che nel corso del mese di febbraio il Centro professionale del verde di Mezzana organizza tre giornate di porte aperte per coloro che fossero interessati a conoscere la proposta formativa del Centro.

Alla cerimonia dei diplomi, avvenuta nei mesi scorsi alla presenza del Presidente del Consiglio di fondazione Jacques-Andrè Maire, Consigliere nazionale del Canton Neuchâtel, e del direttore Conrad Briguet, vi erano anche Michele Camponovo di Vacallo e Paolo Robbiani di Gorduno che hanno conseguito il titolo di “Tecnico vitivinicolo SSS”. Tra gli ospiti d’onore Michel Rochat, CEO della Scuola alberghiera di Losanna e neo presidente dell’ Office de promotion des vins vaudois.

I due giovani diplomati hanno seguito percorsi diversi. Il primo ha svolto un apprendistato presso la Cantina sociale di Mendrisio e una formazione presso il Centro professionale del verde a Mezzana. Il secondo ha svolto la maturità liceale e un apprendistato di ”Cantiniere” presso l’azienda familiare Magirò di Gorduno. Entrambi hanno frequentato le lezioni presso il Centro professionale del verde di Mezzana, conseguendo l’AFC di “Cantiniere”. Hanno poi seguito la specializzazione all’Istituto di Changins.

Questo istituto comprende: - la Scuola universitaria professionale SUP, che rilascia i titoli di Bachelor of Science HES-SO in viticoltura ed enologia e di Master of Life Sciences in viticoltura ed enologia; - la Scuola specializzata superiore che rilascia il titolo di “Tecnico/a vitivinicolo SSS” e prepara all’esame professionale (APF Attestato professionale federale – brevetto) e all’esame professionale superiore (maestria - diploma) di viticoltore, cantiniere e frutticoltore; - L’Ecole du vin, che offre corsi a tutti coloro che sono interessati al variegato mondo del vino e in particolare, per i professionisti, il corso di preparazione agli esami per l’ottenimento dell’attestato professionale federale di “Sommelier/ère con APF”.

La scuola di Changins (VD), creata nel 1948 da diversi cantoni vitivinicoli latini, è sempre stata una meta importante anche per i giovani provenienti dalla Svizzera italiana. In questi oltre 70 anni di attività sono stati infatti oltre un centinaio i ticinesi che là si sono diplomati con successo e che contribuiscono in maniera determinante a tener alta la qualità e l’immagine del vino. Prova ne sono le svariate medaglie vinte nei vari concorsi nazionali e internazionali. Tutti i giovani interessati a seguire una formazione superiore in questi settori che sabato possono informarsi a proposito il prossimo 16 marzo 2019 prevista in loco una giornata informativa, il cui programma è disponibile sul www.changins.ch.

E per chi fosse interessato a conoscere le possibilità di formazione in Ticino, Il Centro professionale del verde di Mezzana apre le sue porte a studenti, genitori e altri interessati nelle seguenti date: 13 febbraio 2019, ore 14 (Presentazione formazione per selvicoltori) 20 febbraio 2019, ore 14 (Presentazione formazioni giardinieri e fioristi) 27 febbraio 2019, ore 14 (Presentazione formazioni area agricoltura) Dal 21 al 24 febbraio il Centro professionale del verde di Mezzana sarà inoltre presente all’Esposizione “Flora&Bosco” di Lugano, partecipando all’allestimento della manifestazione e offrendo la possibilità di visitare l’Esposizione con i loro allievi che faranno da guida, in particolare alle classi delle scuole elementari di Lugano. (Allegata foto (libera da diritti) dei due neodiplomati del Canton Ticino. 

Nella foto, da sinistra: Conrad Briguet (Direttore della Scuola di Changins), Paolo Robbiani, Michele Camponovo, Jacques-Andrè Maire (Presidente del Consiglio di fondazione) e Gianni Moresi (Presidente onorario).

 

© Regiopress, All rights reserved