ULTIME NOTIZIE Cantone
Luganese
19 ore

Ferite di media gravità per centauro finito fuori strada

L’incidente è avvenuto sul mezzogiorno di sabato lungo la strada cantonale che da Carabietta conduce ad Agnuzzo
Bellinzonese
20 ore

Scontro fra due auto a Cadenazzo: un ferito

Il tratto di via Ala Campagna è stato chiuso per oltre un’ora per consentire le operazioni di soccorso e il recupero dei veicoli accidentati
Video
Ticino
1 gior

La Chiesa si mette in attesa ‘un po’ particolare’ del Natale

Messaggio alla Diocesi ticinese del vescovo Alain de Raemy in occasione domenica dell’inizio del cammino d’Avvento
Luganese
1 gior

A2, PoLuMe anche da Gentilino alla Vedeggio-Cassarate

L’Ustra conferma: in autostrada si potrà usare la terza corsia d’emergenza come ‘dinamica’ in caso di necessità fino a Lugano nord
Ticino
1 gior

Cantonali ’23, Andrea Giudici torna in pista. E lo fa con l’Udc

Deputato liberale radicale dal 2003 al 2019, l‘avvocato locarnese proverà a tornare in Gran Consiglio: ’I democentristi rappresentano meglio le mie idee’
VIDEO
Locarnese
1 gior

‘Non si può ammazzare una donna per un ciuffo di capelli’

Tre 18enni che frequentano il Liceo Papio hanno deciso di compiere un gesto simbolico a sostegno delle donne iraniane che lottano per i propri diritti
Bellinzonese
1 gior

‘Hanno dato il massimo ma sono stati travolti da una tempesta’

La difesa dei vertici della casa anziani di Sementina chiede l’assoluzione contestando anche le direttive di Merlani. Morisoli: ‘Fatto il possibile’
Ticino
1 gior

Targhe, il governo rilancia con 2 proposte. Dal Centro nuovo No

Il Consiglio di Stato tende la mano con delle alternative di calcolo. Gli iniziativisti non ci stanno, la sinistra sì. Ognuno per la sua strada, ancora
Ticino
1 gior

‘Polizia unica? Sfruttiamo le potenzialità del sistema attuale’

Fsfp in assemblea. E sul delicato e controverso dossier si attende che la politica decida.‘Venga però sentita anche la nostra Federazione’
02.11.2018 - 14:11
Aggiornamento: 16:51

'Bene tram-treno, ma AlpTransit rimane obiettivo prioritario'

Per il PLRT, le novità nel Luganese e la fermata ferroviaria di Piazza Indipendenza sono 'importanti, ma non bastano'. Caprara: 'Insistere con Berna fin da subito'

a cura de laRegione
bene-tram-treno-ma-alptransit-rimane-obiettivo-prioritario
Bixio Caprara, PLRT (Ti-Press)

Per il Plrt, la strada da farsi è più lunga del finanziamento del tram-treno del Luganese e la fermata ferroviaria di Piazza Indipendenza a Bellinzona. Obiettivo finale e prioritario "rimane quello di veder completato il progetto AlpTransit con la realizzazione del prolungamento a Sud di Lugano e della tratta Biasca-Camorino con la circonvallazione degli abitati del Bellinzonese e del Luganese". Così i Liberali radicali in un comunicato stampa nel quale, pur riconoscendo la "positività per la mobilità del nostro Cantone", sottolineano come "l’approvazione da parte del Consiglio federale del messaggio a favore di investimenti ferroviari per 11,9 miliardi interessa principalmente l’asse est-ovest che collega i grandi agglomerati dell’Altopiano. Nel messaggio è compreso il finanziamento del progetto tram-treno, ciò che è certamente importante, ma non basta".

Manca, secondo il Plrt, il completamento di AlpTransit, che rappresenta per il Ticino "un’opera intergenerazionale strategica che non può fermarsi". Si invita, dunque, al "coraggio di prendere oggi delle decisioni per permettere alle future generazioni di usufruire di una rete nazionale completa, che liberi le tratte attuali già intasate dal traffico merci, affinché si possa ulteriormente potenziare l’offerta di trasporto pubblico per le persone" sulla base dell'utilità futura data dall'apertura della galleria di base del Monteceneri nel 2020, "un passo sicuramente importante per la futura città Ticino", ma che risente comunque di "una frequenza elevata di traffico merci".

Consci dell'esistenza "di limiti politici ed economici, i Liberali radicali non riescono "a concepire l’assenza di volontà di almeno avviare la fase di progettazione di questi lavori di importanza fondamentale", denunciandone i "buchi", come l'idea di "poter mantenere sul lungo termine frequenze importanti di treni merci, soprattutto di notte, nel bel mezzo dell’abitato del Bellinzonese e del Luganese". Nonostante "una stima tra costi e benefici" che "secondo le Ferrovie federali, rende il completamento a Sud dell’AlpTransit “poco interessante”, l'apertura lasciata dalle FFS con le discussioni per la mobilità con l’orizzonte al 2040, per il Plrt "è quindi il momento di insistere con grande convinzione in questa direzione".

Il presidente Bixio Caprara: “Gli investimenti per la mobilità provenienti da Berna aprono certamente prospettive positive, ma non bastano. Bisogna guardare al futuro con determinazione considerando il progetto tram-treno nient’altro che un tassello di una visione più generale e complessiva, che non può prescindere dal completamento di AlpTransit. Per questo motivo, la progettazione del completamento è da avviare il prima possibile, insistendo con Berna fin da subito. Non è il momento di dichiararsi soddisfatti e di arrendersi!”.

Potrebbe interessarti anche
© Regiopress, All rights reserved