Mendrisiotto

Il consigliere federale Jans al centro migranti di Chiasso

Lo scorso novembre la collega, Elisabeth Baume-Schneider, allora a capo del Dipartimento di giustizia, aveva promesso misure per migliorare la sicurezza

Beat Jans
(Keystone)
20 febbraio 2024
|

Il consigliere federale Beat Jans visita oggi, martedì 20 febbraio, il centro federale per richiedenti l'asilo di Chiasso. Lo scorso novembre la collega, Elisabeth Baume-Schneider, allora a capo del Dipartimento di giustizia, aveva promesso misure per migliorare la sicurezza.

Già all'inizio della scorsa estate le autorità cantonali e locali avevano richiesto maggiore sicurezza. Nel 2023, la polizia di Chiasso è stata chiamata quasi 600 volte per necessità inerenti ai richiedenti asilo. Secondo la polizia però circa la metà degli interventi riguardava semplici controlli di identità.

La Segreteria di Stato per la migrazione (Sem), dopo la visita di Baume-Schneider, aveva precisato che erano state aumentate le pattuglie di sicurezza sia all'interno che all'esterno dei centri per richiedenti asilo di Chiasso e Pasture, fra i comuni di Balerna e Novazzano. Il Consiglio federale inoltre ha recentemente annunciato che le procedure accelerate di 24 ore per i richiedenti asilo provenienti dai Paesi del Nord Africa saranno estese a tutti i centri di asilo federali. Nei due centri ticinesi sono attualmente ospitati 390 richiedenti asilo.

Resta connesso con la tua comunità leggendo laRegione: ora siamo anche su Whatsapp! Clicca qui e ricorda di attivare le notifiche 🔔
POTREBBE INTERESSARTI ANCHE