Mendrisiotto

Aperto il bando per restaurare un trasparente delle Processioni

La storica manifestazione di Mendrisio scalda i motori: chi vuole, potrà dare il proprio contributo per il rinnovo della ‘Maddalena ai piedi della croce’

L’opera è della seconda metà dell’Ottocento
28 novembre 2023
|

Non siamo ancora a Natale, ma è già tempo di pensare alla Settimana Santa di Pasqua. Questo, almeno, per gli organizzatori delle Processioni storiche che si tengono nel borgo, ossia l’omonima Fondazione. Ente che, assieme al Dicastero museo e cultura della Città, da un lato apre le iscrizioni per partecipare come figuranti alla manifestazione e d’altro canto si fa promotore di una nuova iniziativa.

Nello specifico, si apre alla possibilità di contribuire al restauro della ‘Maddalena ai piedi della croce’, un trasparente appartenente alla tipologia dei ‘balconi’ ed esposto storicamente in via Motta 24A a Mendrisio. Un’opera della seconda metà Ottocento di particolare pregio all’interno del percorso dei trasparenti nelle vie cittadine. Purtroppo, l’opera si presenta attualmente in un cattivo stato di conservazione: se alcuni restauri antecedenti ne hanno compromesso la visione, la superficie pittorica è oggi ricoperta da uno strato spesso di cera che tende a opacizzarsi sempre più e la struttura del telaio appare alquanto deformata. “Il restauro – si legge in una nota – si rivela dunque assolutamente necessario per poter garantire a quest’opera, dall’iconografia particolarmente toccante e suggestiva, di poter tornare a essere ammirata durante il periodo delle Processoni”.

Una richiesta che si inserisce peraltro in un solco tradizionale ben preciso. Sebbene dagli anni Ottanta del Novecento il Comune sia di fatto diventato il proprietario dei trasparenti, di modo che potesse garantire la trasmissione delle competenze che ne garantiscono la salvaguardia, la loro proprietà una volta era degli abitanti delle case lungo il percorso delle storiche sfilate. Famiglie che commissionavano l’esecuzione ad artisti locali, facendosi carico loro stesse dei costi delle opere. Oggi, e dal 2019, la manifestazione è parte del patrimonio culturale immateriale dell’Unesco.

Da allora, l’evento è diventato di ancor maggior richiamo rispetto a prima. Per valorizzarlo ulteriormente, si ripropone il bando per partecipare come figurante alle sfilate del Giovedì e del Venerdì Santo e come l’anno scorso si potrà farlo in maniera integralmente digitale. La Fondazione ha preparato un Regolamento che fornisce le informazioni utili a coloro che desiderano candidarsi, consultabile sul sito www.processionimendrisio.ch. Sito sul quale si trovano anche le informazioni per contribuire al restauro del trasparente.

Il formulario per iscriversi sarà online dal 10 gennaio al 1° febbraio per la sfilata di Giovedì Santo, mentre l’iscrizione in presenza è pianificata per il 4 febbraio. Per il Venerdì Santo invece i documenti saranno online dal 10 gennaio al 23 febbraio e l’iscrizione per le scuole sarà organizzata direttamente in collaborazione con le docenze e le direzioni.

Resta connesso con la tua comunità leggendo laRegione: ora siamo anche su Whatsapp! Clicca qui e ricorda di attivare le notifiche 🔔
POTREBBE INTERESSARTI ANCHE