01.08.2022 - 21:09

Pierluigi Tami: ‘Possiamo comportarci da campioni’

Il direttore delle squadre nazionali maschili dell’Asf è intervenuto a Riva San Vitale. Patrick Guidotti ha parlato a Novazzano

pierluigi-tami-possiamo-comportarci-da-campioni
Pierluigi Tami stasera a Riva San Vitale

Esistono un parallelo e una similitudine tra sport e politica? La risposta è affermativa e «inizia dalle parole, che si chiamano valori, che usiamo» come ha spiegato il direttore delle squadre nazionali maschili dell’Asf Pierluigi Tami nell’allocuzione tenuta a Riva San Vitale. Tra le similitudini ci sono invece «le nuove sfide che si dovranno affrontare. Sfide sempre più difficili e impegnative». Se la politica deve confrontarsi con problemi («avversari») come il Covid o la guerra in Ucraina, «lo sport (la nostra Nazionale) si dovrà confrontare con avversari forti, ma che si vuole sconfiggere per raggiungere il successo più grande possibile». Per Tami, «nello sport, come nella vita di tutti i giorni, abbiamo bisogno di sportivi, di politici, di persone che incarnano valori. Persone che hanno il coraggio di fare. Queste persone sono per me i veri campioni». I valori rappresentati dalle squadre nazionali sono quattro: «rispetto, solidarietà, identificazione e gioia. Valori che non possono assicurarti la vittoria sempre, ma se riusciamo a metterli tutti sul campo spesso succede». La differenza tra un bravo giocatore e un campione è presto fatta. «Un bravo giocatore sa esattamente cosa bisogna fare per vincere. Il campione lo fa. Non sempre si può vincere, ma sempre possiamo comportarci da campioni».

Patrick Guidotti, professore di matematica all’Università della California, nella sua allocuzione di Novazzano ha lanciato un appello alla politica. «La politica, se vuole avere successo nelle sfide del futuro, tra cui spicca il cambiamento climatico, ma anche il controllo delle malattie contagiose (di cui il Covid è solo un esempio), e l’uso sensato dell’intelligenza artificiale, dovrà saper bilanciare l’individualismo, che talvolta diventa semplice egoismo e che il benessere economico ci ha permesso di perseguire, e il bene comune».

Potrebbe interessarti anche
© Regiopress, All rights reserved