ULTIME NOTIZIE Cantone
Video
Ticino
1 ora

La Chiesa si mette in attesa ‘un po’ particolare’ del Natale

Messaggio alla Diocesi ticinese del vescovo Alain de Raemy in occasione domenica dell’inizio del cammino d’Avvento
Luganese
5 ore

A2, PoLuMe anche da Gentilino alla Vedeggio-Cassarate

L’Ustra conferma: in autostrada si potrà usare la terza corsia d’emergenza come ‘dinamica’ in caso di necessità fino a Lugano nord
Ticino
5 ore

Cantonali ’23, Andrea Giudici torna in pista. E lo fa con l’Udc

Deputato liberale radicale dal 2003 al 2019, l‘avvocato locarnese proverà a tornare in Gran Consiglio: ’I democentristi rappresentano meglio le mie idee’
VIDEO
Locarnese
5 ore

‘Non si può ammazzare una donna per un ciuffo di capelli’

Tre 18enni che frequentano il Liceo Papio hanno deciso di compiere un gesto simbolico a sostegno delle donne iraniane che lottano per i propri diritti
Bellinzonese
14 ore

‘Hanno dato il massimo ma sono stati travolti da una tempesta’

La difesa dei vertici della casa anziani di Sementina chiede l’assoluzione contestando anche le direttive di Merlani. Morisoli: ‘Fatto il possibile’
Ticino
14 ore

Targhe, il governo rilancia con 2 proposte. Dal Centro nuovo No

Il Consiglio di Stato tende la mano con delle alternative di calcolo. Gli iniziativisti non ci stanno, la sinistra sì. Ognuno per la sua strada, ancora
Ticino
14 ore

‘Polizia unica? Sfruttiamo le potenzialità del sistema attuale’

Fsfp in assemblea. E sul delicato e controverso dossier si attende che la politica decida.‘Venga però sentita anche la nostra Federazione’
Luganese
15 ore

La proposta: due vie a senso unico a Cassarate

In un’interrogazione, la consigliera comunale Lara Olgiati (Plr) ritiene che la modifica viaria delle vie Pico e Vicari migliorerebbe traffico e sicurezza
Gallery
Mendrisiotto
15 ore

Boffalora: al posto della villetta arrivano due palazzine

Altro cantiere residenziale in vista alla porta nord di Chiasso. L’operazione annuncia un investimento di oltre 6 milioni di franchi
Luganese
15 ore

Il 46° parallelo a Lugano? ‘Lo promuoverà l’ente turistico’

Non sarà il Comune, se non indirettamente, ad assumersi la promozione della latitudine geografica che attraversa la città
Locarnese
16 ore

Picchiò un ragazzo in Piazza Grande, 3 anni di carcere

Un 19enne di origini siriane residente nel Luganese colpevole anche di rapina, infrazione e contravvenzione alla Legge federale sugli stupefacenti
Luganese
16 ore

Lugano, viadotto del Brentino: ‘Progetto in pausa’

Slitta qualsiasi ipotesi di riqualifica del comparto, in attesa che si completino gli approfondimenti su altri temi (PoLuMe e svincolo Lugano Sud)
Ticino
16 ore

Il salario minimo legale non sarà adeguato al rincaro

Il Consiglio di Stato boccia la mozione di Ivo Durisch (Ps): ‘Un adeguamento sarebbe contrario alla volontà del legislatore e alla legge’
Locarnese
16 ore

Incendio di Loco, militi ed elicottero impegnati tutto il giorno

Ripresi venerdì mattina i lavori di spegnimento degli ultimi focolai e bonifica delle zone toccate dal rogo boschivo scoppiato giovedì al Monte Cortascio
Luganese
17 ore

Tesserete, aperture festive della Bottega del Mondo

Orari di lavoro straordinari dall’8 dicembre all’8 gennaio per il negozio capriaschese specializzato in commercio equo e solidale
Locarnese
17 ore

Servizi culturali locarnesi: oltre 50 candidati alla Direzione

Scaduto il concorso per l’assunzione della nuova figura dirigenziale, che sarà scelta da una commissione ad hoc formata da 8 membri (di cui 5 ‘tecnici’)
Mendrisiotto
17 ore

A Vacallo un’azione contro la violenza sulle donne

Per tutta la giornata del 25 novembre sono esposte sulle scale della chiesa di Santa Croce 13 paia di scarpe, quanti i femminicidi in Svizzera nel 2022
Ticino
18 ore

Oggi è il Black Friday ma i radar non fanno sconti

Tutti i flash da evitare fra il 28 novembre e il 4 dicembre: da Blenio alla Leventina, da Bellinzona a Chiasso, da Lugano a Locarno
04.03.2022 - 16:25
Aggiornamento: 17:28

Mendrisio, piazza del Ponte darà più spazio ai pedoni

Il Municipio risponde a un’interrogazione della Lista Civica. Vari i punti da condividere prima di arrivare al concorso di progettazione

mendrisio-piazza-del-ponte-dara-piu-spazio-ai-pedoni
archivio Ti-Press
Piazza del Ponte

Quello di piazza del Ponte, a Mendrisio, si presenta oggi come "un comparto urbano che negli ultimi anni si è dimostrato piuttosto dinamico, presentando un incremento dei servizi". Una nuova situazione che "richiede un altro tipo di approccio rispetto a quello degli scorsi decenni, quando l’asse stradale era stato pensato". Per pensare alla piazza del futuro "bisogna passare da un concetto che avvantaggia la funzionalità del collegamento automobilistico a uno che riesca a integrare lo spazio stradale all’ambiente circostante, ricucendo lo spazio urbano del centro della Città". In altre parole, "il rapporto tra lo spazio dedicato all’automobile e quello dedicato al pedone, dovrà essere rivalutato in favore di quest’ultimo". Le indicazioni sono fornite dal Municipio di Mendrisio, sollecitato da un’interrogazione di Tiziano Fontana e Antonia Bremer (Lista Civica Per Mendrisio) intenzionati a sapere a che punto è il progetto che porterà alla piazza del futuro.

Il perimetro di studio

Lo studio di fattibilità relativo al perimetro di studio da porre al centro di una riqualifica urbana e paesaggistica è stato eseguito dallo studio di architettura Otto Krausbeck di Salorino. Il perimetro, ricorda il Municipio, "non comprende la sola piazza del Ponte, ma si estende all’asse stradale composto da Largo Soldini, via Lavizzari, via Zorzi e le zone a esso adiacenti". Per dare più spazio ai pedoni occorrerà "introdurre un arredo urbano a sostegno della fruizione pubblica ai differenti servizi presenti e una riqualifica paesaggistica per favorire l’uso pedonale dello spazio stradale in sicurezza, con conseguente riduzione della velocità da concordare con il Cantone (proprietario della strada)". Oltre al "contenimento del numero dei posteggi attualmente presenti a favore di un’area pedonale e/o ciclabile", il Municipio di Mendrisio spiega che dovrà inoltre essere "valutata l’introduzione di una corsia dedicata esclusivamente alla bicicletta", così come "la definizione di comparti adiacenti all’asse stradale che potranno essere approfonditi tramite una procedura di concorso di progettazione e il concepimento di spazi flessibili per permettere e incoraggiare l’organizzazione di eventi locali".

I punti da condividere

Prima di poter arrivare alla procedura di concorso per la progettazione della piazza – che vedrà coinvolto "in modo attivo" anche il comitato referendario ‘Un’effimera Piazza del Ponte? No grazie’ – ci sono degli aspetti che "dovranno essere condivisi con tutti gli attori principali coinvolti". Tra questi, l’esecutivo cittadino cita la definizione o eliminazione del numero di posteggi presenti in piazza, la rinuncia o mantenimento del libero transito delle vetture e le precisazioni degli interventi per definire il ‘nuovo’ fronte della piazza verso valle e sulla possibilità di ammettere un’eventuale struttura di copertura per attività pubbliche. L’intero comparto "sarà inserito nello studio di fattibilità che servirà, in modo particolare, a dimostrare la correttezza dell’inserimento di una zona 30 su tutto l’asse stradale e ottenere le necessarie garanzie sulla fattibilità da parte del Cantone". Cantone che, precisa in conclusione il Municipio, "ha risposto positivamente alla richiesta del Municipio di partecipare allo studio di riqualifica del comparto posto lungo l’asse urbano dalla rotonda del Centro culturale LaFilanda fino alla rotonda del Centro di Pronto intervento".

LIGORNETTO

Nessun’altra eccezioni di transito nel nucleo

Il tema è di quelli annosi. La chiusura al traffico negli orari di punta del nucleo di Ligornetto è un dossier che impegna l’autorità comunale – dell’ex Comune prima e di Mendrisio dopo l’aggregazione del 2013 – ormai dal 2008. Dopo un anno di prova, la posa della segnaletica definitiva è stata oggetto di ricorsi. L’ultimo risale all’ottobre scorso, e in attesa della decisione del Tribunale federale di Losanna, il traffico è consentito. Oltre alle preoccupazioni sollevate dal Municipio di Stabio, che si è sempre opposto a questo provvedimento, anche gli stessi cittadini del Quartiere di Mendrisio hanno manifestato qualche malcontento. Oltre che per i residenti della zona rossa, come indicato dalla segnaletica, le uniche eccezioni di transito tra le 5 e le 8 e tra le 16.30 e le 19.30 sono concesse a servizio a domicilio, velocipedi e ciclomotori. Facendo riferimento all’articolo 8 della Costituzione federale, "il Cantone ha precisato che possono accedere al nucleo durante il divieto generale di circolazione esclusivamente i residenti della zona delimitata, oltre chi ha un interesse legittimo a recarsi nel perimetro di restrizione (come chi lavora, offre o beneficia di un servizio o una visita all’interno del perimetro), le biciclette e i ciclomotori". Questo vincolo "non permetterà all’esecutivo di estendere l’autorizzazione ai residenti al di fuori della zona rossa", precisa il Municipio rispondendo a un’interrogazione di Marco Battaglia (Ppd-Verdi Liberali) e cofirmatari. Diverso il discorso per la chiusura introdotta a Rancate, sollevata da Samuele Caimi (Lega-Udc-Udf) e cofirmatari. La segnaletica "è un divieto di circolazione con eccezioni per servizio a domicilio o con permesso di Polizia. La segnaletica pubblicata con tavola complementare permette delle deroghe formalizzare tramite Ordinanza". Il Municipio "non ritiene di riaprire al traffico il raccordo stradale di via della Posta. La chiusura adottata a suo tempo dal Cantone con misure strutturali e di segnaletica è stata appositamente messa in atto per evitare che considerevoli flussi di traffico, anche frontaliero, transitassero in zona prettamente abitativa e sensibile".

Leggi anche:

Piazza del Ponte, progetto in sospeso. ‘Che delusione’

Ligornetto, cala l’effetto sospensivo. Nucleo aperto

Potrebbe interessarti anche
© Regiopress, All rights reserved