taglio-del-nastro-per-il-rinnovato-credit-suisse-di-chiasso
Il taglio del nastro
Mendrisiotto
15.09.2021 - 16:390
Aggiornamento : 21.09.2021 - 19:02

Taglio del nastro per il rinnovato Credit Suisse di Chiasso

L’edificio risalente agli anni 90 è stato ristrutturato con un investimento di circa 10 milioni. ‘Chiara testimonianza dell’importanza della piazza’

Dopo la riapertura di gennaio, per la rinnovata succursale del Credit Suisse di Chiasso è arrivata anche l’inaugurazione ufficiale. Il sindaco di Chiasso Bruno Arrigoni e il presidente del Consiglio d’amministrazione di Credit Suisse (Svizzera) Sa Peter Derendinger, hanno tagliato il nastro insieme a Matthias Anderegg, responsabile del Local Management Team di Chiasso e Marzio Grassi, responsabile Regione Ticino di Credit Suisse.

Durante la cerimonia, Matthias Anderegg ha ribadito che “Credit Suisse ha voluto investire circa 10 milioni di franchi per ristrutturare completamente l’edificio risalente agli anni 90. Ciò è una chiara testimonianza dell’importanza della piazza di Chiasso, dove siamo presenti dal 1956, e della volontà di restarci anche in futuro”. Quella di Chiasso è stata la prima succursale in Ticino ristrutturata secondo il nuovo concetto di consulenza orientato alle mutate esigenze della clientela, in particolare in ambito digitale. Agli sportelli, rimasti al primo piano, è stato aggiunto un ‘Digital Bar’ per la consulenza e la dimostrazione pratica delle nuove applicazioni della banca come Ccx, il conto interamente digitale. Inoltre, due piani superiori sono stati separati per essere messi a disposizione di futuri inquilini esterni.

Potrebbe interessarti anche
© Regiopress, All rights reserved