ULTIME NOTIZIE Cantone
Luganese
19 ore

Ferite di media gravità per centauro finito fuori strada

L’incidente è avvenuto sul mezzogiorno di sabato lungo la strada cantonale che da Carabietta conduce ad Agnuzzo
Bellinzonese
20 ore

Scontro fra due auto a Cadenazzo: un ferito

Il tratto di via Ala Campagna è stato chiuso per oltre un’ora per consentire le operazioni di soccorso e il recupero dei veicoli accidentati
Video
Ticino
1 gior

La Chiesa si mette in attesa ‘un po’ particolare’ del Natale

Messaggio alla Diocesi ticinese del vescovo Alain de Raemy in occasione domenica dell’inizio del cammino d’Avvento
Luganese
1 gior

A2, PoLuMe anche da Gentilino alla Vedeggio-Cassarate

L’Ustra conferma: in autostrada si potrà usare la terza corsia d’emergenza come ‘dinamica’ in caso di necessità fino a Lugano nord
Ticino
1 gior

Cantonali ’23, Andrea Giudici torna in pista. E lo fa con l’Udc

Deputato liberale radicale dal 2003 al 2019, l‘avvocato locarnese proverà a tornare in Gran Consiglio: ’I democentristi rappresentano meglio le mie idee’
VIDEO
Locarnese
1 gior

‘Non si può ammazzare una donna per un ciuffo di capelli’

Tre 18enni che frequentano il Liceo Papio hanno deciso di compiere un gesto simbolico a sostegno delle donne iraniane che lottano per i propri diritti
Bellinzonese
1 gior

‘Hanno dato il massimo ma sono stati travolti da una tempesta’

La difesa dei vertici della casa anziani di Sementina chiede l’assoluzione contestando anche le direttive di Merlani. Morisoli: ‘Fatto il possibile’
Ticino
1 gior

Targhe, il governo rilancia con 2 proposte. Dal Centro nuovo No

Il Consiglio di Stato tende la mano con delle alternative di calcolo. Gli iniziativisti non ci stanno, la sinistra sì. Ognuno per la sua strada, ancora
Ticino
1 gior

‘Polizia unica? Sfruttiamo le potenzialità del sistema attuale’

Fsfp in assemblea. E sul delicato e controverso dossier si attende che la politica decida.‘Venga però sentita anche la nostra Federazione’
25.08.2021 - 05:30
Aggiornamento: 19:37

Tir in colonna verso Brogeda: per Chiasso 'triplice disagio'

Il Plr richiama l'attenzione su un problema che 'affligge la città' ed è legato alla prassi in uso alla dogana commerciale

tir-in-colonna-verso-brogeda-per-chiasso-triplice-disagio
Correva l'anno 2020, ma le cose non sono molto cambiate (Ti-Press)

Ormai fanno parte del paesaggio chiassese: lunghe colonne di Tir posteggiati accanto al tratto finale dell'autostrada in attesa di passare la dogana a Brogeda. Questa situazione, però, agli occhi di quattro consiglieri comunali del Plr, si protrae da troppo tempo e senza vedere una soluzione all'orizzonte. Con il risultato che la cittadina paga pegno, in termini ambientali e d'immagine, e i camionisti - in questa stagione col motore acceso per difendersi dal caldo - fanno anche un paio d'ore di anticamera, "più del doppio rispetto a quanto avvenisse in passato". Per Giovanni Pezzotti, Luca Bacciarini, Davide Capoferri e Daniele Godenzi, è tempo di mettere sul tavolo delle autorità cantonali o federali il problema. La richiesta al Municipio di Chiasso oggi ha al piglio dell'ufficialità.

'Non è solo questione di Covid'

Dove sono da ricercare, però, le ragioni di quello che i consiglieri del Plr non faticano a definire un "disservizio"? A detta delle autorità doganali, fanno notare nella loro interrogazione, "la causa principale a monte di questi ritardi sono le disposizioni anti-Covid-19 vigenti". Guardando ad altri valichi doganali commerciali del Paese e facendo un paragone, rilanciano, le norme legate alla pandemia "non giustificano il netto peggioramento" del servizio.

Brogeda e Stabio, pratiche di... carta

"Contrariamente a quello che suggeriscono le autorità doganali - scandiscono i rappresentanti del Plr -, dallo studio comparativo si può evincere che la ragione del problema è una mancanza di implementazione di tecnologie piuttosto allarmante. Segnatamente, le dogane commerciali di
Chiasso-Brogeda e Stabio sono praticamente le uniche sul suolo svizzero dove vi è ancora la necessità di esporre documenti redatti a mano e in sede per effettuare il passaggio doganale sia in entrata che in uscita".

Tre aspetti negativi

Le conseguenze di queste prassi, annotano ancora gli autori dell'interrogazione, sono sotto lo sguardo di tutti. "Questa spiacevole situazione - motivano - ha un triplice sviluppo negativo. In primo luogo, vi è un aumento esponenziale dell’inquinamento nella nostra regione. In seconda istanza, vi è un danneggiamento altresì esponenziale dell’immagine del nostro territorio. In ultima analisi, l’economia locale ne risente così come il benessere generale della nostra Chiasso".

Nessuno, fanno capire a chiare lettere, misconosce il ruolo che la dogana commerciale di Chiasso-Brogeda ha avuto negli anni per la cittadina. La storia locale, riconoscono, è "fortemente legata" a questa realtà che ha contribuito "incisivamente allo sviluppo socio-economico della città". In altre parole, ribadiscono, è stata fonte di ricchezza, orgoglio e prestigio. Il punto è che adesso, richiamano, è "molto spesso al centro di aspre critiche" e motivo di "disagi tangibili" che affliggono Chiasso, a cui serve una via d'uscita.

Potrebbe interessarti anche
© Regiopress, All rights reserved