ULTIME NOTIZIE Cantone
Luganese
7 min

Collina d’Oro si avvicina ai 5’000 abitanti

Importante aumento (+110 persone) di popolazione nel 2022, grazie esclusivamente al saldo migratorio e in larga parte all’accoglienza degli ucraini
Luganese
13 min

Esce di strada e sbatte contro un rimorchio, è grave un 76enne

Incidente intorno alle 13.30 a Villa Luganese. Probabilmente un malore alla base della perdita di controllo del veicolo
Bellinzonese
58 min

Quasi mille abitanti in più a Bellinzona

Nel 2022 sono stati registrati 3’098 arrivi e 2’315 partenze, 360 nascite e 377 decessi. La popolazione è formata da 198 nazionalità diverse
Luganese
3 ore

L’ambasciatrice svizzera a Roma sarà ospite a Lugano

Monika Schmutz Kirgöz sarà la protagonista della seconda serata del ciclo ‘Incontri diplomatici’ al Consolato generale d’Italia
Luganese
3 ore

A Lugano tornano i corsi di italiano per stranieri

La prossima serie di lezioni è prevista tra febbraio e giugno. Organizza l’Associazione Il Centro, nella propria sede di via Brentani
Luganese
3 ore

Salute e salvezza spirituale, un convegno a Lugano

Nell’era post-pandemica, quale il ruolo della Chiesa? Se ne parlerà l’11 febbraio alla Biblioteca cantonale. Seguiranno rinfresco e visita a una mostra
Mendrisiotto
3 ore

Ai nastri di partenza il Carnevale di Genestrerio

I bagordi di Zenebritt si terranno domenica 5 febbraio, con musica, pranzo in compagnia e giochi
Grigioni
3 ore

Oltre 700 partecipanti alla Mangia e Nevi di San Bernardino

La tradizionale passeggiata enogastronomica, organizzata dall’associazione iSanbe, si è svolta sabato 28 gennaio
Luganese
3 ore

Carnevale di Comano in arrivo

La 56esima edizione di Ur Sgarbelée si terrà dall’11 al 21 febbraio tra maschere, pasti in compagnia e musica
09.06.2021 - 18:05
Aggiornamento: 14.06.2021 - 18:55

Mendrisio, la piscina costa più cara. Scatta l'interrogazione

Quattro consiglieri dell'AlternativA chiedono al Municipio le ragioni del rincaro sui residenti. Rilanciati anche i ripari fonici

mendrisio-la-piscina-costa-piu-cara-scatta-l-interrogazione
Meta di tanti abitanti della Città (Ti-Press)

Quando si è trattato, nel 2019, di votare un milione di franchi a favore delle migliorie all'interno della piscina comunale di Mendrisio, nessuno si è tirato indietro. Aperta la stagione balneare 2021, segnata ancora dalle disposizioni anti-Covid, ci si è ritrovati, però, con biglietti e abbonamenti più cari per i residenti. Una scelta risultata indigesta a un gruppo di consiglieri comunali dell'AlternativA, a maggior ragione perché i rincari hanno interessato solo gli abitanti della Città, che hanno visto passare il biglietto d'ingresso da 3 franchi e 50 a 4, ma soprattutto l'abbonamento stagionale da 60 a 80 franchi. Mentre per i non residenti si è applicato uno 'sconto': da 9 e 50 a 8 franchi per gli adulti.

'Come mai questi rincari?'

Ecco che per il gruppo di consiglieri un tuffo in piscina si è rivelato subito... "salato". Di conseguenza, la prima domanda rivolta al Municipio va dritta al punto: come mai, davanti alle ricadute della pandemia e a "un periodo già pesante per i singoli e le famiglie", si è deciso di "alzare i prezzi per i residenti e di abbassarli per i non residenti"? Ma c'è anche un'altra scelta che fa discutere. Oltre a rivedere l'abbonamento stagionale, fanno notare Claudia Crivelli Barella, Marion Bernardi, Daniela Carrara e Andrea Stephani, "non esiste più la possibilità, molto utilizzata dalle famiglie, di acquistare un abbonamento per dieci entrate (costava 25 franchi)". Anche qui, per quale motivo si è tolta "la comoda e apprezzata tessera da dieci entrate"?

'A quando i ripari fonici?'

C'è, però, anche un altro tema che riaffiora nell'interrogazione del gruppo, quello delle barriere foniche. In effetti, si ricorda, è risaputo che "l’ubicazione delle piscine comunali non sia particolarmente felice, in particolare per la vicinanza con l’autostrada e il conseguente inquinamento dell’aria e fonico". Tant'è che in occasione dell'investimento da un milione, tanto la Gestione che le Opere pubbliche avevano sollevato il problema, sollecitando un intervento. Giunti sin qui, si domanda, "quando si prevede di installare i ripari fonici per la tutela della salute dei bagnanti?".

A suscitare la curiosità dei quattro consiglieri è altresì la gestione del tetto massimo di 900 ingressi nel computo fra residenti e no. Così come si chiedono lumi sulle proposte di animazione dello stabilimento balneare. Nel 2020 in sede di Commissione della gestione, fanno presente, si era parlato di "organizzare degli aperitivi e feste all’interno della piscina comunale, luogo ideale in quanto lontano dai centri abitati e particolarmente suggestivo grazie agli specchi d’acqua". Ora come ora, si interroga, "l ’idea è stata abbandonata o esiste un progetto, ora che le norme Covid si sono alleggerite (come del resto già l’anno scorso durante i mesi estivi), e che la popolazione ha più che mai desiderio di incontrarsi e di trascorrere momenti conviviali di alleggerimento dopo i pesanti mesi invernali che abbiamo vissuto?".

 

Potrebbe interessarti anche
© Regiopress, All rights reserved