a-chiasso-lotta-alla-flavescenza-dorata-delle-viti
Viti (Ti-Press)
25.05.2021 - 12:04
Aggiornamento: 15:08

A Chiasso lotta alla flavescenza dorata delle viti

Le piante di vite devono essere trattate due volte l'anno con un prodotto fitosanitario con tenente il principio attivo piretrina

Riprendono le misure di lotta per prevenire la flavescenza dorata nei vigneti in territorio di Chiasso, Pedrinate e Seseglio. La Sezione dell'agricoltura e il Servizio fitosanitario, in collaborazione con il Comune, nell'ambito della lotta obbligatoria contro la flavescenza dorata, durante la stagione vegetativa 2021 impongono, infatti, a tutti i possessori di viti singole, filari, pergole e bersò di intraprendere le dovute misure atte a prevenire questa malattia epidemica, dando seguito a 2 trattamenti specifici. Per questo la Sezione dell'agricoltura ha emanato le nuove misure che mirano al contenimento di questa malattia di quarantena trasmissibile attraverso l'insetto vettore Scaphoideustitanus (St). Le piante di vite devono essere trattate due volte l'anno con un prodotto fitosanitario con tenente il principio attivo piretrina (ammesso anche in agricoltura biologica). 

Il periodo per effettuare i trattamenti verrà comunicato dal Servizio fitosanitario cantonale. Il primo trattamento è da prevedere orientativamente tra il 10 e il 15 giugno. I proprietari sono tenuti ad acquistare privatamente i prodotti omologati (Parexan N - Pi retro MAAG - Pyrethrum FS) e ad effettuare i propri trattamenti secondo le direttive vigenti (www.ti.ch/fitosanitario). Le piante di vite e i vigneti abbandonati devono essere estirpati immediatamente a cura dei proprietari. 

Seleziona il tag per leggere articoli con lo stesso tema:
agricoltura chiasso flavescenza dorata vite
Potrebbe interessarti anche
© Regiopress, All rights reserved