ULTIME NOTIZIE Cantone
Locarno
7 ore

Affittacamere, nei Comuni la verifica è diventata una ‘gimcana’

La Città risponde ad Angelini Piva e cofirmatari sull’introduzione della nuova procedura per gli alloggi ad uso turistico messi sulle piattaforme online
Ticino
9 ore

‘L’uso dell’automobile privata per i frontalieri va agevolato’

A chiederlo è la Commissione dell’economia e tributi. La misura riguarda l’uso per lavoro: ‘Non si deve per forza dover usare quella aziendale’
Mendrisiotto
9 ore

Monte Generoso, si chiude un capitolo lungo 130 anni

Con la posa degli ultimi elementi delle rotaie e della cremagliera si è concluso oggi il risanamento del binario, risalente al 1890
Bellinzonese
9 ore

Bellinzona: chiesto un progetto sociale nell’ex vivaio comunale

Lorenza Röhrenbach, Ronald David e Giulia Petralli chiedono al Municipio se intende valutare di realizzare un orto comunale sul sedime in via San Biagio
gallery
Mendrisiotto
9 ore

Il Nebiopoli incontra i bambini delle Elementari di Chiasso

L’obiettivo è trasmettere il vero spirito del Carnevale e mostrarne l’organizzazione. Un modo, anche, per prevenire atti di violenza futuri
Luganese
9 ore

Sottopasso Genzana, luce verde unanime dalla Gestione

Firmato il rapporto per la realizzazione di un’opera che rappresenta un tassello del riordino di tutto il comparto della stazione
Luganese
9 ore

Caslano, ciclista colto da malore sulla cantonale: è grave

L’uomo, un 54enne svizzero domiciliato nel Luganese, si è accasciato a terra ed è stato soccorso dalla Croce Verde di Lugano. Traffico molto perturbato
Luganese
10 ore

Un ‘Incontro’ per la nuova casa anziani a Melano

La giuria ha premiato il progetto dell’architetto Lorenzo Orsi per la realizzazione della struttura geriatrica che sorgerà al posto del vecchio posteggio
Bellinzonese
10 ore

‘La Resistenza in 100 Canti’ al Circolo Carlo Vanza a Bellinzona

Sabato 4 febbraio alle 16.15 è prevista la presentazione dell’opera da parte dell’autore e curatore Alessio Lega
Locarnese
10 ore

Giovani e finanze, una conferenza di Cosimo Massaro

Sabato al Palexpo Fevi l’intervento dello scrittore ed esperto di questioni finanziarie, invitato da ‘GenitorInformaTI’
Bellinzonese
11 ore

A Campo Blenio torna la passeggiata enogastronomica  

‘A Scpass in Sorasosct’ in agenda domenica 5 marzo. Iscrizioni aperte a partire dal 1° febbraio
17.05.2021 - 21:28
Aggiornamento: 21:53

Chiasso, ‘soluzioni efficaci per il bene della popolazione’

Il Consiglio comunale si è insediato. Il primo cittadino è Claudio Schneeberger (Lega-Udc), affiancato da Giorgio Fonio (Ppd)

chiasso-soluzioni-efficaci-per-il-bene-della-popolazione
Flora Solcà e Claudio Schneeberger (entrambi Lega-Udc): decana e presidente del Consiglio comunale di Chiasso

«Dobbiamo cercare soluzioni condivisibili ed efficaci per il bene della nostra popolazione, instaurando collaborazioni con i Comuni viciniori, nell'intento di avere una progettualità rivolta a tutto il territorio». È questo l'auspicio di Claudio Schneeberger (Lega-Udc), nuovo primo cittadino di Chiasso. Il Consiglio comunale della cittadina di confine si è insediato questa sera nella cornice del Palapenz. Nel suo anno presidenziale, Schneeberger sarà affiancato da Giorgio Fonio (Ppd). «L'impegno di un legislativo richiede tempo, serietà, competenza, spirito di iniziativa, visioni lungimiranti che a volte non combaciano pienamente con l’immediato – ha aggiunto il presidente del Consiglio comunale –. Chiasso ha affrontato negli ultimi anni, ma soprattutto da inizio pandemia, delle problematiche sociali e finanziarie che hanno in parte frenato la progettualità atta a migliorare la qualità di vita dei cittadini». E le conseguenze della pandemia «influenzeranno pesantemente la salute finanziaria del Comune, ma soprattutto quella dei cittadini». Nel suo intervento, Schneeberger ha voluto ricordare la mamma, Annemarie Stocker (consigliera comunale dal 1988 al 1992), scomparsa la scorsa settimana. «Una delle tante cose che mi ha trasmesso sempre è la forza nell’affrontare la vita e le sue avversità, con impegno e tenacia, rispettando il prossimo e tendendo sempre una mano per il dialogo costruttivo».

La seduta è stata aperta da Flora Solcà (Lega-Udc), consigliera comunale decana. Oltre ad Annemarie Stocker, Flora Solcà ha ricordato che la prima donna in assoluto ad avere aperto una legislatura è stata Gianna Maricelli nel 1994, a cui è seguita nel 1992 e nel 1996 Gisella De Gottardi. Esprimendosi anche in francese e inglese – «il mio cognome è ticinese, ma non sono nata a Chiasso e nemmeno in Ticino, ma a Chiasso mi sento a casa» – la decana ha ricordato che «fare parte di una città significa partecipare alla vita sociale, culturale ed economica, ma anche partecipare alla politica. È qui che si discute e si scambiano le idee per trovare una soluzione che possa andare bene a tutti». E infine un appello. «Lavoriamo insieme per rendere Chiasso un buon posto dove vivere e lavorare».

La parola è poi passata a Rock Bolombo (Us-I Verdi-Ind.), classe 2000, il più giovane eletto, che nel suo intervento ha messo l'accento su «l'importanza dell'educazione e il potenziale dei giovani». A Rock «piace definire il termine educazione come vaccino salutifero contro la più potente delle epidemie mondiali, che è l'ignoranza». Passando ai giovani, «penso sia evidente per tutti che i giovani sono il divenire della nostra società, il futuro della nostra Chiasso. E aggiungo veloce una parantesi, che essi – i giovani – sono in gran parte il risultato dell’educazione impartita loro dalle famiglie. Pertanto vorrei che evitassimo di soffocare lo straordinario potenziale che possiedono per natura, siccome sono quasi certo che la poco partecipazione all’universo politico da parte dei giovani sia dovuta alla paura, all’angoscia di fronte alla realtà adulta». Rock Bolombo ha concluso con suoi «tre sogni» legati alla cittadina di confine. Ovvero «che la nostra Chiasso possa essere illuminata dai raggi della giustizia egualitaria, che la politica possa sempre puntare al bene di tutti i suoi cittadini, non solamente all'utile e che Chiasso possa essere bagnata dalle acque dell'educazione universale, nostra indispensabile medicina».

La seduta è proseguita con la nomina dei rappresentanti comunali nei vari consorzi. Giunti al Consiglio consortile Consorzio depurazione acque di Chiasso e dintorni, il Municipio ha cambiato la proposta del delegato supplente. La designata, Silvia Passiglia, «non può assumere questo ruolo in quanto non è ancora cittadina svizzera», ha spiegato il sindaco Bruno Arrigoni.

Potrebbe interessarti anche
© Regiopress, All rights reserved