mostra-fotografica-per-il-30-del-servizio-anziani-soli
Anziani (Ti-Press)
ULTIME NOTIZIE Cantone
Luganese
2 ore

Conferenza Ucraina: ‘Simbolica? Direi piuttosto solidale’

Artem Rybchenko, ambasciatore ucraino a Berna, sulla Ukraine Recovery Conference di Lugano: ‘Preziosa opportunità di incontro coi partner internazionali’
Luganese
2 ore

Resega e dintorni, un ‘regalo’ all’Hcl?

Fa discutere la concessione di un diritto di superficie per una palazzina attigua alla pista
Ticino
10 ore

L’economia dei lavoretti da noi è ‘poco diffusa’

Lo rileva il Consiglio di Stato rispondendo a un’interrogazione di Sirica (Ps) in seguito al ‘caso Divoora’. Attesi approfondimenti a livello nazionale
Locarnese
11 ore

JazzAscona 2022, organizzatori molto soddisfatti

Sotto il segno del gemellaggio con New Orleans la maratona musicale ticinese, giunta alla 38esima edizione, ha registrato un ottimo successo
Locarnese
11 ore

Salvataggio Sub Gambarogno, dati due nuovi brevetti

 Mattia Ferrari e Roberto Plebani hanno ottenuto il brevetto per i salvataggi nelle acque libere
Locarnese
12 ore

Mortale di Broglio, ‘Daniele amava la valle e la sua libertà’ 

Il 20enne è deceduto nell’incidente stradale avvenuto stanotte. Nato al ‘piano’ ma col cuore fra le montagne. Il ricordo di parenti e amici.  
Gallery
Mendrisiotto
12 ore

Cavea Festival ad Arzo, grande musica e buoni numeri

Organizzatori soddisfatti. Alla manifestazione alle cave tutto è filato liscio anche sul fronte della sostenibilità e della sicurezza
Luganese
13 ore

Lugano, Harley Days di successo con... fuochi inattesi

Folta partecipazione all’evento che si chiude oggi. Ma a far discutere sono i fuochi d’artificio non annunciati di sabato sera. Badaracco: ‘Malinteso’.
26.04.2021 - 11:35
Aggiornamento: 27.04.2021 - 18:46

Mostra fotografica per il 30° del Servizio anziani soli

L’apertura dell'esposizione a cura dell'agenzia fotografica Ti-Press avverrà il prossimo 5 maggio in Piazzale alla Valle

Fermo immagine su momenti di vita, attimi fuggenti, espressioni. Sono tutte tracce della memoria raccolte in una mostra fotografica itinerante fortemente voluta e organizzata dalla Città di Mendrisio per rendere omaggio ai trent’anni del Servizio anziani soli, unico nel suo genere in tutto il Cantone. Attraverso gli occhi e la sensibilità dei fotografi dell’Agenzia fotografica Ti-Press, la mostra svela i ritratti di venti anziani e anziane di Mendrisio. 'Tracce della memoria' non è solo il titolo della mostra, ma anche un percorso identitario che valorizza tutti e tutte coloro che spesso nella comunità danno o hanno dato il loro contributo in termini di tempo, energie, presenza, esperienza. L’apertura della mostra avverrà il prossimo 5 maggio in Piazzale alla Valle e, viste le restrizioni pandemiche vigenti, si svolgerà su invito e a numero ristretto. I pannelli con i ritratti stazioneranno fino al 24 maggio e in seguito viaggeranno in tutti i quartieri, secondo l’itinerario indicato sulla locandina e su mendrisio.ch. La mostra si concluderà il 6 settembre con un momento partecipativo in Piazza del Ponte. 

Che cos’è il Sas

Il “Servizio anziani – persone sole” era nato nell’agosto del 1990 per iniziativa dell’allora capodicastero Marco Bosia e del Comandante della Polizia comunale Brenno Grisetti. Negli anni successivi il servizio è stato sviluppato in collaborazione con il Dicastero Politiche Sociali divenendo l’attuale “Servizio anziani soli”. Il Sas è un servizio erogato congiuntamente dall’Ufficio antenna anziani e dalla Polizia Città di Mendrisio e rivolto alla popolazione ultra settantenne di Mendrisio che vive sola al proprio domicilio. Esso si prefigge di mantenere un contatto con persone sole al fine di prevenire situazioni di isolamento. Ogni anno l’Antenna anziani contatta i cittadini che hanno compiuto 70, 73, 76 anni e oltre proponendo un incontro conoscitivo con un operatore sociale della città, raccogliendo dati sulle risorse personali al domicilio con una particolare attenzione ai bisogni di questa fascia di popolazione. Chi decide di beneficiare del servizio riceve delle regolari visite di cortesia da parte di un operatore di Polizia il cui compito fondamentale è quello di rilevare precocemente potenziali situazioni di difficoltà e porvi rimedio tramite un lavoro di rete con i partner sociali del territorio. In questi giorni sono state contattate tramite lettera 847 persone ultrasettantenni che vivono sole al loro domicilio. 

Leggi anche:

L'antenna sul territorio del Servizio anziani soli di Mendrisio

Seleziona il tag per leggere articoli con lo stesso tema:
mendrisio mostra servizio anziani soli
Potrebbe interessarti anche
© Regiopress, All rights reserved