ULTIME NOTIZIE Cantone
Luganese
5 ore

Lugano, scontro tra un automobilista e un motociclista

Ad avere la peggio il secondo, un 47enne che ha riportato ferite di media gravità. È successo a inizio serata in via Ciani
Luganese
6 ore

50 anni di Fondazione Ipt, 50 anni di aiuto nel lavoro

Domani all’Hotel Splendide Royal di Lugano un evento. Il direttore di Ipt Ticino Marco Romano: ‘Importante opportunità di networking’.
Locarnese
6 ore

Lupi in Rovana, si teme ‘seguano’ le prede al piano

Incontro a Bellinzona tra mondo agricolo, istituzioni locali, Associazione contro i grandi predatori e Cantone per cercare possibili soluzioni al problema
Mendrisiotto
6 ore

Servizio idrico, c’è il sigillo degli Enti locali

Via libera della Sezione alle fondamenta del Consorzio che vede unire le forze del Basso Mendrisiotto
Luganese
7 ore

Lugano, all’ex asilo Ciani arriva il festival Satori

La manifestazione del benessere olistico ‘slegata dalla pura vendita’ e a chilometro zero propone una due giorni con terapisti e prodotti ticinesi
Bellinzonese
8 ore

Villaggio di Natale e pista di ghiaccio confermati a Bellinzona

Il Municipio ha fissato le misure di risparmio energetico ma senza rinunciare alle principali attrattive per le famiglie. Salvo anche il Rabadan
Grigioni
8 ore

Festa del vino con Luis Landrini Trio a Grono

Appuntamento per sabato 8 ottobre dalle 11 alle 18 nella piazzetta Birraria al B Atelier Bistrôt
Mendrisiotto
9 ore

L’insegna copre il trompe l’oeil. Scattano gli interrogativi

A Besazio a un intervento dell’artista Marti si è preferita una pubblicità. E l’AlternativA adesso vuole sapere perché
Luganese
9 ore

Lugano, chiusure viarie per la ‘Ladies run’

La tratta del lungolago verrà sbarrata alle auto dalle 9 alle 16, dalla rotonda del Lac fino a piazza Castello. Lo stesso per la zona di Riva Caccia.
Mendrisiotto
9 ore

‘Il ruolo del piccolo commercio sarà rivalutato’

La Società commercianti del Mendrisiotto ha tenuto la sua assemblea e ha presentato le novità: un servizio di prima consulenza legale e un nuovo sito
Ticino
10 ore

Il capo dell’esercito svizzero al Lac per parlare di sicurezza

Thomas Süssli sarà in Ticino il 18 ottobre in occasione della conferenza organizzata dall’Armsi e risponderà alle domande del pubblico
Bellinzonese
10 ore

Il gruppo blues-rock Fleurs Du Mal in concerto a Bellinzona

Appuntamento per venerdì 7 ottobre alle 22 al Folk Bar. La band romana torna in Ticino dopo tre anni e presenterà il nuovo Cd ‘Gumbo’
Locarnese
10 ore

‘La doppia segnalazione, poi subito l’inchiesta amministrativa’

Locarno, capodicastero e comandante erano stati avvisati contemporaneamente dalla donna delle presunte molestie verbali di un agente
Locarnese
11 ore

‘Il mare mi ha detto: sei in gamba, ma oggi son troppo forte io’

Alessandro Veletta, a causa delle forti correnti, non ha concluso la traversata a delfino dello Stretto di Messina. Ma la sua resta un’impresa benefica
Locarnese
11 ore

Lionza, per Palazzo Tondü ecco i vincitori del concorso

Sabato pomeriggio saranno presentati al pubblico i lavori dei premiati, con visite guidate allo storico edificio
Luganese
11 ore

Lugano, Tpl sospende le corse nella fascia oraria serale

Verranno effettuati dei lavori di manutenzione ordinaria alla funicolare che collega Lugano centro alla stazione ferroviaria.
08.04.2021 - 15:31

I conti di Morbio e Vacallo portano più fiducia che incognite

Le basi solide permettono ai due comuni di guardare al futuro e agli investimenti in arrivo nonostante gli effetti della pandemia

i-conti-di-morbio-e-vacallo-portano-piu-fiducia-che-incognite
Per Morbio anche un ammortamento straordinario (archivio Ti-Press)

Le importanti sopravvenienze registrate hanno segnato in modo positivo il consuntivo 2020 di Morbio Inferiore. Tanto che il Comune ha potuto ‘concedersi’ anche un ammortamento straordinario di un milione – “importo che consentirà di azzerare il valore contabile residuo di diversi investimenti riferiti a terreni, contributi versati ad altri enti e costi di progettazione e pianificazione” – e chiudere i conti con un utile di 104'249 franchi. Entrambi i messaggi saranno all'ordine del giorno della seduta di Consiglio comunale in programma lunedì 12 aprile. Morbio Inferiore può quindi “fortunatamente partire da una situazione finanziaria sana” per affrontare le conseguenze negative che il Covid-19 “ha avuto e avrà certamente ancora nei prossimi anni”. Un importante aiuto arriverà con ogni probabilità dalle sopravvenienze (3,5 milioni, a fronte del milione inserito a preventivo, quelle registrate). Nel messaggio che accompagna i conti si legge infatti che “malgrado una prudente rivalutazione dei gettiti delle persone fisiche per gli anni 2016, 2017 e 2018, i dati di cui disponiamo ci permettono di prevedere che ulteriori importanti sopravvenienze potranno molto probabilmente ancora essere realizzate nei prossimi esercizi”. Lo scorso anno a Morbio Inferiore sono stati effettuati investimenti per 1,5 milioni di franchi (“unicamente alcuni interventi di normale amministrazione”). Grazie a questo contenimento dei coti “il debito pubblico è tornato ai livelli del 2016, prima della realizzazione della nuova scuola dell'infanzia”.

L'Azienda acqua potabile ha chiuso il 2020 con un utile complessivo di 137'483 franchi (all'utile di 328mila franchi della gestione ordinaria vanno sottratti gli oltre 244mila franchi dei costi straordinari derivati dall'inquinamento del Pozzo Polenta del 2008). Anche lo scorso anno “il Municipio ha proseguito nella ricerca di soluzioni che permettano di garantire nel medio-lungo termine un approvvigionamento sicuro, un'operatività efficiente e moderna e, nel contempo, un buon controllo dell'evoluzione dei costi a carico dei cittadini”. Si tratta d progetti che implicano una stretta collaborazione con altri enti e che “proseguono in modo estremamente promettente”. Tra questi, l'esecutivo di Morbio cita il nuovo acquedotto regionale del Mendrisiotto. “La nuova stazione di consegna di Coldrerio che permetterà di collegare, per ora in modo provvisorio, le reti di distribuzione dell'alto e del basso Mendrisiotto è pressoché completata. Questo permetterà cn ogni probabilità al Consorzio di iniziare a svolgere il suo ruolo di ridistribuzione dell'acqua tra le diverse aziende comunali a partire dal 2022”. La stazione di captazione a lago e le condotte principali ancora mancanti per garantire collegamenti efficaci verso i Comuni sono invece attese entro il 2025.

Vacallo, il pareggio non cancella l'ottimismo

Anche Vacallo guarda al futuro con “un'ottima situazione finanziaria” – il capitale proprio ammonta a 8,1 milioni di franchi – che permetterà di “affrontare con moderato ottimismo non solo un periodo di importanti investimenti, ma anche le probabili conseguenze finanziarie legate agli effetti del Covid-19”. Vacallo ha chiuso il 2020 con disavanzo di 41'845 franchi. “Un sostanziale pareggio anche se i costi sono aumentati circa del 5 per cento a causa principalmente di evoluzioni che possiamo solo minimamente influenzare, come per esempio i costi della previdenza sociale (passati dal 28 al 37 per cento delle spese totali)”, analizza il Municipio nel messaggio che accompagna i conti. “Non potendo valutare oggi gli effetti negativi del Covid”, in base all'ultimo accertamento (del 2017) e all statistiche dei servizi finanziari, l'esecutivo ha deciso “prudenzialmente di applicare una sottovalutazione forfettaria del 5 per cento per le persone fisiche e del 10 per cento per le persone giuridiche”. Il gettito è quindi stato valutato in 8,2 milioni (a fronte della prima stima di 8,6 milioni). “Attendo lo sviluppo del progetto Parco San Rocco”, lo scorso anno Vacallo ha effettuato investimenti netti pari a 469mila franchi. “Gli investimenti di per sé ciclici nel lungo periodo sono risultati contenuti. Constatiamo però anche che le infrastrutture essenziali nel nostro comune sono a oggi presenti e non denotano importanti lacune”. Nel messaggio il Municipio ha inserito anche un auspicio. “Ci auguriamo che dopo le giuste contrapposizioni che caratterizzano un anno elettorale, tutte le forze politiche lavorino congiuntamente per il bene del nostro comune”.

Breggia progetta la scuola dell'infanzia

Dopo avere scelto il progetto nel giugno 2019 – ‘calidum.lac’, elaborato dallo studio di architettura Canevascini&Corecco Sagl di Lugano, degli architetti Paolo Canevascini e Stefano Corecco – il Municipio di Breggia ha presentato la richiesta di un credito di 678mila franchi per la progettazione e gli appalti della nuova sede della scuola dell'infanzia e della nuova mensa della scuola elementare a Lattecaldo. Obiettivo dell'intervento, si ricorda nel messaggio municipale, è “la volontà di unificare le attuali sezioni della scuola dell'infanzia, ora dislocate, e trasferirle nel centro scolastico di Lattecaldo in un nuovo edificio” e di creare “un refettorio più ampio e dotato di una cucina confacente e adeguata alle nuove aspettative”. Il Municipio di Breggia ha licenziato di recente anche il messaggio che accompagna i conti consuntivi 2020, chiusi con un utile di 10mila franchi. 

Potrebbe interessarti anche
© Regiopress, All rights reserved