ULTIME NOTIZIE Cantone
Luganese
7 ore

Orti familiari comunali a Lugano, ‘tutti devono concorrere’

Il bando scade il 14 ottobre. La municipale Cristina Zanini Barzaghi: ‘Gli anziani i più interessati, già passati attraverso altre crisi economiche’
GALLERY
Mendrisiotto
9 ore

Mendrisio, ‘Sagra del Borgo riuscita al 100 per cento’

Nella tre giorni di festa che ha caratterizzato il nucleo storico non ci sono stati interventi per risse o violenze. Sam sollecitato in due occasioni.
Mendrisiotto
10 ore

Chiasso, natura e paesaggio per il ‘nuovo’ Faloppia

Il Municipio presenta al Consiglio comunale la richiesta di un credito di 300mila franchi per elaborare il progetto definitivo di riqualifica
Mendrisiotto
10 ore

‘ProgettoAmore’ e i fondi per l’emergenza in Ucraina

I proventi della manifestazione sono stati donati all’associazione Insieme per la pace che grazie a due volontari ha portato provviste a Nikolaev
Ticino
10 ore

Il governo dice sì al fondo per apprendisti in difficoltà

Accolta la proposta di Fonio ed Ermotti-Lepori. Sarà gestito dal Decs, rifornito da pubblico e privato, e servirà a rifondere le direzioni delle sedi
Luganese
11 ore

Marco Valli cittadino onorario di Comano

La proclamazione con il voto unanime del Consiglio comunale per il suo impegno: 40 anni dedicati alla collettività
Luganese
11 ore

Parco Morosini di Vezia, inaugurazione col sole

Il polmone verde, restaurato e valorizzato, riaperto al pubblico. Gli edifici storici sono tornati all’antico splendore
Ticino
12 ore

Cantonali 2023, il Forum alternativo è corteggiato dall’Mps

A sinistra dell’area rossoverde continuano le manovre in vista delle elezioni. Dopo aver bocciato la lista con Ps e Verdi, si apre una nuova possibilità
Locarnese
12 ore

Conferenza sulla ‘casa che vogliamo’ allo Spazio Elle

Relatori di rilievo all’incontro gratuito previsto martedì 27 settembre dalle 20.30 a Locarno
Ticino
13 ore

Opere di urbanizzazione generale, ‘ampliare margine dei Comuni’

Iniziativa di Pini (Plr), Buzzini (Lega) e Franscella (Centro): aumentare la forchetta della quota a carico dei proprietari, minimo 10% invece che 30%
Mendrisiotto
14 ore

Chiasso, l’English Film Club torna con quattro pellicole

La nuova stagione debutta il 6 ottobre al Cinema Excelsior. Cambia il giorno delle proiezioni, previste il giovedì alle 18.15
Luganese
14 ore

Circolo di Lugano Est, Fabrizio Demarchi eletto giudice di pace

Con oltre mille preferenze in più rispetto allo sfidante, Giuseppe Aostalli-Adamini, ha ottenuto complessivamente 2’647 voti
Luganese
14 ore

Luce verde all’Istituto scolastico di Vernate e Neggio

I Consigli comunali hanno approvato il credito di costruzione per l’edificazione delle nuove scuole elementari e dell’infanzia
22.03.2021 - 17:58
Aggiornamento: 18:20

Sindaco a Coldrerio, funzionario a Chiasso: 'Nessun conflitto'

Alain Bianchi spiega come si è arrivati alla sua nomina di vice segretario. 'Gli Enti locali hanno chiarito: non vi è incompatibilità'

sindaco-a-coldrerio-funzionario-a-chiasso-nessun-conflitto
Alain Bianchi: 'Solo un cambio di lavoro' (Ti-Press)

Alain Bianchi non ha bisogno di difendersi. E lo fa capire subito. Sindaco in carica a Coldrerio, non si sente in conflitto con il suo nuovo incarico professionale. Da inizio marzo, infatti, è in veste formale il nuovo vice segretario del Comune di Chiasso. Ai suoi occhi si tratta, semplicemente, di un normale cambiamento lavorativo, esordisce sgombrando il campo dalle illazioni che, ci dice, stanno circolando anche nel suo paese. Ma in campagna elettorale, si sa, tutto è lecito, o quasi.  Sta di fatto che pure a Chiasso una parte politica - quella dell'Unità socialista-I Verdi - si è interrogata - o meglio ha interpellato il Municipio cittadino - su questa nomina. Mandato su cui, lamenta il consigliere comunale Marco Ferrazzini, si è tenuto (questa l'impressione) il segreto.

'Ho concorso per avvicinarmi a casa'

«Da parte mia - spiega a 'laRegione' il sindaco- non ho mai nascosto nulla. Mi sono limitato a comunicare, per primo al mio esecutivo, la notizia di aver superato la selezione e vinto il concorso una volta cresciuta in giudicato la decisione dell'autorità chiassese». Risoluzione che risale, ci conferma, ai primi di febbraio. In buona sostanza, superati i canonici tre mesi di disdetta - al momento Bianchi è al Servizio giuridico del Cantone a Bellinzona -, a inizio giugno entrerà in servizio a Chiasso. Perché ha partecipato al bando pubblicato in novembre? «Innanzitutto, per avvicinarmi a casa e agevolare i miei impegni pubblici, migliorando così anche la qualità di vita e riuscendo a conciliare meglio i vari ruoli», ci risponde.

Via libera dagli Enti locali

Le sollecitazioni di Ferrazzini mettono l'accento, però, sulla compatibilità delle cariche e, soprattutto, sull'opportunità della scelta del Municipio chiassese. «Non entro nel merito dell'interpellanza. Quello che posso dire - annota Bianchi - è di aver consultato, in via preventiva verbalmente e poi per iscritto, la Sezione enti locali. E le sue indicazioni sono state chiare. Prima di tutto, sul piano legale - per la Legge organica comunale (Loc), ndr - non vi è nessuna incompatibilità tra l'essere sindaco in un Comune e vice segretario in un altro. Esaminata, quindi, la questione unicamente sul piano dell'opportunità, gli Enti locali - ci fa sapere ancora Bianchi - hanno fatto presente che sussistono dei precedenti, passati e presenti, anche di sindaci o municipali nominati segretari comunali». I riferimenti sono stati, per il passato, dell’ex sindaco di Castel San Pietro Lorenzo Bassi, che è stato in contemporanea segretario comunale di Massagno, per il presente Giuseppe Cotti, municipale a Locarno e segretario comunale a Brissago.

«Certo - sottolinea Bianchi - l'opportunità è pure una questione di punti di vista. In ogni caso - rassicura -, Coldrerio ha pochissime pratiche che comportano una relazione con Chiasso. Si contano sulle dita di mezza mano». Dall'osservatorio di Sinistra e Verdi di Chiasso la designazione appare, invece, indiscutibilmente inopportuna e adesso ci si aspetta di ricevere delle motivazioni da parte dell'esecutivo in occasione dell'ultima seduta di Consiglio comunale della legislatura, lunedì 29 marzo. Se, in effetti, è apparso "strano e inusuale" non rendere pubblica la nomina, ora Ferrazzini si attende una conferma sulla decisione presa. Ma soprattutto vuole sapere se "corrisponde al vero che il silenzio che copre questa nomina è dovuto al fatto che il prescelto è l’attuale sindaco di un importante Comune del Mendrisiotto. E che tale scelta porrebbe un serio problema di opportunità nel contemporaneo mantenimento delle due cariche (amministrativa e politica)". 

'Ci sono state strumentalizzazioni politiche'

Altro aspetto non trascurabile della vicenda, in particolare per un sindaco in lizza per il 18 aprile prossimo e dello stesso partito (il Plr) del collega di Chiasso, sono le ricadute che si sono verificate a livello politico. «Nel mio paese - confida Bianchi - si sono verificate delle strumentalizzazioni: si è usata questa situazione per mettermi in difficoltà. Da parte mia, lo ribadisco: se la popolazione di Coldrerio lo vorrà, continuerò a guidare il mio Comune».

Leggi anche:

Un vice segretario per Chiasso: la nomina fa discutere

Potrebbe interessarti anche
© Regiopress, All rights reserved