no-alla-terza-corsia-a2-la-petizione-arriva-a-quota-4-700
Il tracciato
14.03.2021 - 15:14

No alla terza corsia A2, la petizione arriva a quota 4'700

Lunedì 15 marzo termina la consultazione del Cantone. La raccolta firme continuerà: la petizione darà consegnata a Berna a inizio maggio

Verrà consegnala a inizio maggio al Consiglio federale la petizione ‘No terza corsia A2! Salviamo Mendrisiotto e Basso Ceresio’ lanciata da un gruppo di cittadini di Melano. Alla vigilia del termine per la consultazione avviata dal Cantone per la risposta da parte dei Comuni toccati dal progetto di potenziamento dell'autostrada tra Lugano e Mendrisio (PoLuMe), il Comitato promotore fa sapere che la petizione ha finora raccolto 4'700 firme (online e cartacee) e ha ottenuto l'appoggio pubblico da parte di numerosi sostenitori ufficiali. Per questo esprime “soddisfazione per l'ascolto delle richieste a parte delle autorità locali”. La voce dei cittadini è stata ascoltata dalla Commissione regionale dei trasporti del Mendrisiotto (Crtm) e dai Comuni di Melano e Maroggia “che hanno espresso una posizione critica verso il progetto PoLuMe”. Il Comitato auspica che “il Cantone, nella sua presa di posizione verso l'Ustra, appoggi la posizione e le richieste dei Comuni che saranno toccati da questo progetto; così come quelle della Crtm e dei cittadini che hanno sottoscritto la petizione”.

La consultazione, come detto, termina domani, ma la raccolta firme continua. “Per aumentare la possibilità di essere ascoltati anche a livello cantonale e federale – conclude il comitato promotore della petizione –, è fondamentale e urgente continuare a firmare e condividere la petizione”.

Leggi anche:

Una petizione per salvare la regione dalla terza corsia A2

Potenziamento autostrada, Melano scrive a Sommaruga

Seleziona il tag per leggere articoli con lo stesso tema:
a2 petizione terza corsia
Potrebbe interessarti anche
© Regiopress, All rights reserved