vacallo-per-ricostruire-il-bosco-serviranno-almeno-50-anni
La tempesta ha sradicato il 90 per cento degli alberi
ULTIME NOTIZIE Cantone
Luganese
6 ore

Lugano apre Palazzo Civico per ricordare Marco Borradori

Si svolgerà nel patio la cerimonia richiesta dalla Lega e fatta propria dal Municipio a un anno dalla scomparsa dell’ex sindaco
Mendrisiotto
7 ore

Mendrisio, i vincitori del tiro sportivo di Pro Militia

Alla manifestazione hanno preso parte una quarantina di tiratori. Ospite anche il direttore del Dipartimento istituzioni Norman Gobbi
Locarnese
7 ore

Locarnese, slitta la passeggiata degli ‘Amis da la forchéta’

La manifestazione sarà riproposta il 22 ottobre in una veste nuova e con numero limitato di persone
Locarnese
7 ore

Film per le famiglie domenica in Piazza Grande

Dopo due anni di pausa forzata dovuta alla pandemia, torna la proposta cinematografica promossa dal Gruppo genitori
Mendrisiotto
7 ore

Il Gruppo Progetto Monte organizza merenda, spettacolo e musica

L’appuntamento, organizzato con il sostegno del Comune di Castel San Pietro, è in piazza della Chiesa a Monte domenica 14 agosto, dalle ore 17 alle 19
Locarnese
8 ore

Monte Comino, domenica torna la festa popolare

Appuntamento in quota al Grotto al Riposo romantico; carne alla griglia, musica e intrattenimenti per i più piccoli nel programma della giornata
Mendrisiotto
8 ore

Chiasso, la piscina quadrata non riaprirà

La decisione è stata presa a titolo precauzionale a seguito della perdita di cloro. Da metà settembre la vasca sarà oggetto di analisi approfondite
Grigioni
8 ore

Un Ferragosto alpino a San Bernardino

Ricca offerta di attività per famiglie in centro al paese e nei dintorni
Luganese
8 ore

Alla Resega sbarcano due nuove macchine del ghiaccio

Le ENGO IceTiger, che vanno a propulsione elettrica, permetteranno di ripulire la superficie della Cornèr Arena in pochissimo tempo
Bellinzonese
8 ore

Il gruppo cornisti di Corzoneso si esibisce a Quinto

Il concerto, organizzato dal Consiglio parrocchiale con il patrocinio del Comune, si terrà lunedì 15 agosto alle 10.45
Bellinzonese
8 ore

Torre, serata di poesia e musica al Cima Norma Art Festival

Appuntamento per sabato 13 agosto a partire dalle 20 nell’ex fabbrica di cioccolato
Luganese
9 ore

Tentato assassinio, c’era alta tensione tra padre e figlio

In via di miglioramento il 22enne. Ieri avrebbe dormito fuori casa per sfuggire alle pesanti liti. Trovata dalla polizia l’arma, un Flobert calibro 22
Grigioni
9 ore

Grigioni, individuato un ottavo branco di lupi

È stato chiamato ‘Wannaspitz’. Attualmente si aggira fra i comuni di Vals, Lumnezia e Ilanz
Bellinzonese
9 ore

A Giubiasco quasi un milione per l’ex palazzo comunale

Dopo una prima fase di risanamento strutturale, è ora necessario installare la nuova caldaia e un impianto per rinfrescare
Locarnese
9 ore

A Fusio si celebra la festa patronale

Il prossimo 15 agosto nel villaggio alto valmaggese si rinnova il tradizionale appuntamento. Nel pomeriggio sarà allestito il mercatino
04.03.2021 - 16:05
Aggiornamento: 07.03.2021 - 17:51

Vacallo, per ricostruire il bosco serviranno almeno 50 anni

Il Municipio informa la popolazione sugli interventi in corso dopo la tempesta di scirocco dell'ottobre scorso. ‘Rispettate le direttive federali’

Prima lo scirocco di inizio ottobre, poi le nevicate del periodo natalizio. I boschi sopra gli abitati di Vacallo, Morbio Inferiore e Breggia hanno decisamente vissuto mesi difficili. Oltre a rispondere a un'interrogazione del gruppo Ppd e Indipendenti per Vacallo, il Municipio di Vacallo ha voluto informare la popolazione sull'avanzamento dei lavori di ripristino. Il forte vento di scirocco, oltre i 100 km/h, “ha sradicato fino al 90 per cento degli alberi. Molto difficile a causa della fittissima e impenetrabile vegetazione ancora verde, quantificare nell'immediato il reale impatto sulla foresta”. La neve “ha ulteriormente aggravato la stabilità già precaria degli alberi sopravvissuti alla tempesta, facendone cadere molti altri”. In accordo con Breggia e Morbio Inferiore, il Municipio di Vacallo “ha da subito messo in atto gli interventi necessari per far fronte all'urgenza, con assoluta priorità alla rimozione degli alberi caduti, o pericolanti, sulle proprietà private”. Lo studio Fuerst e associati è stato incaricato di elaborare un progetto selvicolturale per il ripristino del bosco di protezione. Vanno tenuti in considerazione “i tempi per la ricostruzione di un'area boschiva in generale e delle dimensioni con cui siamo confrontati. Non si può certo parlare di anni, ma bisogna pensare a decenni, anche oltre 50 anni. La natura fa il suo corso: purtroppo la crescita non può essere veloce come la distruzione con la quale nostro malgrado ci siamo trovati confrontati”.

‘Municipio sempre aggiornato’

Nelle settimane successive all tempesta, si legge nella risposta all'interrogazione, ci sono state cinque riunioni tra la direzione lavori dell'Ufficio forestale del 6° circondario (forestale Andrea Guglielmetti), i tre Municipi e gli Uffici tecnici per “illustrare esattamente gli interventi previsti”. Il Municipio di Vacallo, si precisa, “è sempre stato aggiornato sull'avanzamento dei lavori” tramite l'Ufficio tecnico e il capodicastero Ambiente Andrea Rigamonti. Durante i citati incontri, il Comune di Vacallo “ha deciso di assumersi l'incarico di allestire un progetto selvicolturale sostenuto anche dagli altri due comuni; ha chiesto al Cantone e ottenuto il permesso di iniziare immediatamente i lavori con la garanzia di sussidio; ha deliberato la prima trance di lavori urgenti e dato mandato allo studio di ingegneria forestale Fuerst e associati di allestire il progetto definitivo”. Lo stesso, aggiunge il Municipio di Vacallo, “avrà la supervisione del forestale di settore”, si baserà su precise direttive selvicolturali emanate dalla Confederazione e, con le indicazioni del Municipio, terrà conto “di tutti gli aspetti necessari al ripristino del bosco di protezione, alla gestione delle neofite invasive, agli aspetti naturalistici e alla fruibilità da parte della popolazione”.

Tra ‘ragni’, elicotteri e ripristino

Tornando al presente e agli interventi in corso, l'esecutivo di Vacallo spiega che dopo i lavori di sgombero delle strade “si è proceduto all'individuazione delle superfici danneggiate e alla determinazione delle priorità d'intervento”. A causa “dell'evidente pericolosità” dei lavori da svolgere, “le imprese incaricate hanno utilizzato degli escavatori rampanti pesanti (ragni), unico metodo possibile per sistemare e sgomberare le ceppaie cadute anche sui sentieri”. A causa della mancanza di strade forestali “e per non devastare le strade comunali (via Vignola) è stato impiegato un elicottero per rimuovere il legname dal pendio sopra Vacallo. Si pensi che il trasporto di questo legname richiederebbe circa 350 grossi camion”. Questi lavori vengono svolti “in ottemperanza alle direttive federali sui lavori forestali” emanate dalla Commissione federale di coordinamento per la sicurezza sul lavoro. I lavori proseguono con l'esbosco, con l'ausilio dell'elicottero, del legname tagliato in località Finestro, a Vacallo. “In località Brecch, a Morbio Inferiore, è prevista l'installazione di una teleferica per il trasporto del legname”. I lavori continueranno “a breve” anche in direzione di Sagno-Morbio Superiore. Per rimuovere gli alberi caduti lungo la mulattiera Vacallo-Sagno – “già in precedenza non si trovava in uno stato impeccabile, ed è stata danneggiata in gran parte della caduta degli alberi e dalle pesanti ceppaie intrise di terra” – l'impiego di macchinari adeguati “ha sicuramente accentuato il problema in alcuni punti delimitati”. Per ovviare a questa situazione, “ancor prima di iniziare i lavori il Municipio di Vacallo aveva ricevuto rassicurazioni sulla sistemazione dei danni a lavori ultimati, come in ogni cantiere, con l'obiettivo di migliorare la situazione iniziale”.

Leggi anche:

Vacallo, non solo il maltempo a danneggiare il bosco

Seleziona il tag per leggere articoli con lo stesso tema:
bosco interrogazione ppd e indipendenti risposta vacallo
Potrebbe interessarti anche
© Regiopress, All rights reserved