Zugo Academy
GCK Lions
19:00
 
non-mi-prenderete-mai-arrestato-a-mendrisio
In carcere a Lugano in attesa di estradizione
08.02.2021 - 20:450
Aggiornamento : 22:26

‘Non mi prenderete mai...’ Arrestato a Mendrisio

Latitante, con un ordine di cattura da Busto Arsizio per un cumulo di pena di 6 anni, su Tik Tok sbeffeggiava i carabinieri

Inseguito da un ordine di arresto per un cumulo di pena di 6 anni, emanato lo scorso 21 gennaio dalla magistratura di Busto Arsizio, Mirko Rosa, 46enne imprenditore, titolare di una catena di “Compro oro”, personaggio conosciuto anche in canton Ticino, si era reso irreperibile, e su Tik Tok, pubblicava video in cui sosteneva di essere in Australia o in Albania, e quindi sbeffeggiava e sfidava i carabinieri: “Non mi prenderete mai”. Ennesimo eccesso di Mirko “Oro” che per la sua latitanza non è andato molto lontano: nelle ultime ore è stato arrestato a Mendrisio, dalla polizia cantonale, che ha collaborato con i carabinieri di Varese. Ora si trova in carcere a Lugano, in attesa di estradizione. Convinto di riuscire a farla franca nei video deliranti pubblicati sul social Tik Tok minacciava di morte le forze dell'ordine, inneggiava al “Kanun” (il codice orale albanese sull'onore e la vendetta). Nei giorni scorsi i carabinieri di Varese avevano arrestato l'autista e guardiaspalle di Mirko Rosa, coinvolto nella compravendita di una pistola con matricola abrasa. Un arresto che è valso a fare terra bruciata attorno al latitante che è stato condannato per truffa, maltrattamenti in famiglia, lesioni personali, uccisione di animali, riciclaggio (portava i soldi in Ticino), simulazione di reato, resistenza e oltraggio a pubblico ufficiale, pubblicazione arbitraria di atti in procedimento penale. I carabinieri di Varese, in collaborazione con la polizia cantonale, proseguono le indagini per ricostruire la rete di persone che avrebbero aiutato Mirko Rosa nella latitanza. Non si escludono nuovi arresti.

Potrebbe interessarti anche
© Regiopress, All rights reserved