26.11.2020 - 17:30
Aggiornamento: 20:09

Chiasso dice ‘no’ al buono sconto e alle mascherine

Il Municipio ha deciso che non darà seguito alle richieste formulate da due diverse interrogazioni

chiasso-dice-no-al-buono-sconto-e-alle-mascherine
Chiasso non le regalerà (archivio Ti-Press)

Il Municipio di Chiasso non regalerà una scatola di mascherine alla popolazione e nemmeno un buono di 20 franchi alle famiglie. Sollecitato da due interrogazioni – di Stefano Tonini (Lega) la prima e di Carlo Coen, Walter Baumgartner, Luca Bacciarini e Davide Capoferri (Plr) la seconda – l'esecutivo informa che “ha risolto di non dar seguito” alle due proposte. Nelle due risposte, identiche, l'esecutivo guidato da Bruno Arrigoni ricorda le “misure mirate” introdotte a sostegno della popolazione per fronteggiare l'emergenza coronavirus. Tra queste figurava anche la distribuzione di tessere sconto, con uno spazio per 10 bollini adesivi ottenuti per una spesa superiore ai 20 franchi nei negozi o esercizi pubblici che hanno dovuto interrompere l'attività a causa della pandemia. “A oggi le tessere rientrate sono 150 – fa sapere l'esecutivo –. Indipendentemente dal maggiore o minore successo della tessera, al Municipio non sembra di non aver manifestato, da mesi, vicinanza e aiuto alla propria popolazione sotto diverse forme, continuando a farlo”. 

Leggi anche:

Covid, ‘i volontari di Acd Mendrisiotto pronti a ripartire’

Chiasso, 'dopo le tessere sconto pensiamo a buoni acquisto'

Potrebbe interessarti anche
© Regiopress, All rights reserved