ULTIME NOTIZIE Cantone
Grigioni
1 min

Grono, presentazione del libro ‘Vola bass 6: sbassa la cresta!’

Appuntamento lunedì 12 dicembre in compagnia dell’autore Christian Demarta, Franco Lazzarotto e Lulo Tognola
Mendrisiotto
5 min

Fiera dell’antiquariato in veste natalizia a Mendrisio

Domenica nel nucleo storico si propone la prima edizione ‘fuori stagione’, tra oggetti da collezionismo e specialità gastronomiche
Bellinzonese
8 min

Weekend dedicato all’unihockey a Faido

Sabato 10 dicembre, dalle 16.30 alle 18, nella palestra, si festeggeranno i 20 anni dalla fusione tra i Flippers di Lavorgo e i Tanachin di Ambrì
Bellinzonese
15 min

‘Nevica bene, ma dovrà restare freddo per poter sciare dal 17’

Alto Ticino, i responsabili delle stazioni invernali sono fiduciosi. A Campo Blenio e San Bernardino si parte forse già il prossimo weekend
Mendrisiotto
18 min

La Sezione del Centro a Mendrisio si ritrova a tavola

Tradizionale pranzo natalizio e momento di incontro al Mercato Coperto. Saranno presentati i candidati alle Cantonali 2023
Locarnese
26 min

Verzasca, l’Hockey club cambia ‘testa’ e saluta Ivo Bordoli

Dopo 12 anni di presidenza e 18 in comitato, il sindaco lascia il sodalizio in ottima salute, a partire dal contingente di giovani discatori e pattinatori
Bellinzonese
27 min

Esposizione dedicata a Titta Ratti a Malvaglia

In occasione del 30° dalla morte dello scultore, l’omonimo atelier inaugura una mostra sabato 10 dicembre alle 11
Luganese
28 min

Lugano favorisce la conciliazione famiglia-lavoro?

Un gruppo di consiglieri comunali guidati da Raoul Ghisletta (Ps) interpella il Municipio sulla mappatura dei servizi extrascolastici
Luganese
30 min

San Nicolao incontra i bambini tra Davesco e Soragno

L’evento, organizzato dal Circolo Ippico degli Ufficiali, si terrà martedì 6 dicembre a partire dalle 17.30
Luganese
34 min

Con Unicef i bambini aiutano i bambini

Parte l’azione ‘Settimane delle stelle’ che coinvolge scuole, gruppi, associazioni e famiglie
Bellinzonese
35 min

In crescita il numero di visitatori al museo Sasso San Gottardo

Un successo le esposizioni tematiche e la nuova sala del silenzio, che verrà riproposta con sessioni regolari anche durante la prossima stagione
Mendrisiotto
38 min

Arrestato a Mendrisio un 19enne accusato di spaccio di cocaina

Da alcuni mesi avrebbe venduto al dettaglio la sostanza stupefacente a clienti locali: sequestrati 100 grammi
Bellinzonese
1 ora

Finisce a Mendrisio il Piumogna Gastro Award 2022

Conclusa la rassegna gastronomica ‘Al nos mangee’. I giudizi dei clienti hanno decretato vincitore il dessert del ristorante Acquafaba
Locarnese
1 ora

Musei civici di Locarno aperti l’8 dicembre

Per la festa dell’Immacolata gli spazi espositivi di Casa Rusca, Castello, Casorella saranno fruibili dalle 10 alle 17, non stop
Luganese
1 ora

Sottrasse mezzo milione a un conoscente, ma non fu riciclaggio

Appropriazione indebita: inflitti 15 mesi di carcere, sospesi con la condizionale, a un 39enne comparso di fronte alle Assise criminali di Lugano
Locarnese
1 ora

Vernissage fotografico al centro diurno Insema

Mercoledì 7 dicembre dalle 10.30 in mostra l’attività di fotografia di un gruppo di appassionati di Solduno e Tenero gestita da Annika Fibbioli
24.11.2020 - 06:00
Aggiornamento: 16:37

Lavori lungo il Corso, Chiasso sistema il suo salotto

La sistemazione delle lastre di granito terminerà entro fine mese. Dal 4 dicembre ci saranno le luminarie natalizie

lavori-lungo-il-corso-chiasso-sistema-il-suo-salotto
Si sistemano le lastre rotte e usurate lungo Corso San Gottardo (Ti-Press/A. Crinari)

Il Corso San Gottardo di Chiasso si fa bello per le feste. Lungo la zona pedonale di Chiasso, nelle ultime settimane sono in corso una serie di lavori di sistemazione delle lastre di granito. Alcune di queste, conferma alla Regione la capodicastero Territorio Sonia Colombo-Regazzoni, «erano rotte a causa dell'usura e delle alte e basse temperature – spiega –. Abbiamo ritenuto doveroso intervenire e sistemarle perché Corso San Gottardo è il salotto di Chiasso e deve essere il più decoroso possibile». Dopo essere intervenuti in piazza Indipendenza, questa settimana gli operai sono stati impegnati direttamente sul Corso, all'altezza del bar Indipendenza. Nei prossimi giorni gli interventi si sposteranno nella zona della banca Migros, e altre piccole sistemazioni sono previste all'altezza di via Valdani. Questi interventi di «manutenzione più o meno straordinaria – sottolinea la municipale – termineranno entro la fine di questo mese». In tempo, oltre che per anticipare il freddo invernale, per il mese di dicembre e i (pochi) appuntamenti natalizi. Il Covid-19 ha portato all'annullamento del tradizionale mercatino di Natale dell'8 dicembre, dello chalet culinario in piazza Indipendenza e del brindisi con la popolazione in occasione dell'accensione dell'albero in piazza Bernasconi, ma il Municipio ha comunque scelto di riproporre l'illuminazione natalizia introdotta l'anno scorso. «Sappiamo che sarà un Natale un po' povero – conferma Sonia Colombo-Regazzoni –. Accenderemo sia le luminarie che l'albero di Natale venerdì 4 dicembre alle 18. Ma non ci saranno festeggiamenti per evitare assembramenti». Anche senza eventi, l'atmosfera natalizia sarà comunque garantita.

Le lastre saranno monitorate

Le zone di lavoro sono quelle dove vige la zona d'incontro, con una velocità massima consentita di 20 chilometri all'ora. Per questo le nuove piastrelle saranno oggetto di verifica. «Terremo monitorati i lavori per valutare se effettivamente si danneggeranno di più rispetto a quelle dove non passa nessuno», spiega ancora Sonia Colombo-Regazzoni. Il preventivo di questi interventi è di 50mila franchi. «I lavori – precisa la capodicastero – non rientrano tra quelli previsti nel credito Covid di 2,1 milioni di franchi». Il cantiere era infatti inizialmente previsto nel mese di marzo ed è stato posticipato a causa della pandemia prima e del gran caldo estivo poi (oltre che da altri lavori già previsti dalla ditta nel mese di settembre). Gli interventi descritti potrebbero non essere gli ultimi. Il progetto di riqualifica di via Franscini e dintorni appena presentato, lascia aperte varie possibilità per la parte alta della zona pedonale. Pensando a via Valdani, per esempio, nel messaggio si legge che il settore adiacente a Corso San Gottardo “sarà posto in regione di circolazione a 20 km/h” ed è inoltre previsto “il rifacimento del manto stradale tra il Corso e via Franscini con pavimentazione fonoassorbente”. Gli ultimi lavori importanti lungo il Corso risalgono al 2011, quando a seguito di un accorso tra il Municipio cittadino e le imprese edili, al crocevia tra viale Volta, via Favre e via Stazione le piastrelle sono state sostituite con una miscela granulosa di ghiaia e asfalto più resistente al traffico.

Quelle macchie sulle piastrelle

Agli occhi dei più attenti, e in particolare ai rappresenti della Commissione di quartiere centro, non sono passate inosservate. Su alcune lastre ci sono delle macchie. «Sono state causate da una colla usata a suo tempo per posare il tappeto rosso natalizio lungo il Corso e all'esterno dei negozi – risponde Sonia Colombo-Regazzoni –. Abbiamo provato in tutti i modi a trovare un solvente in grado di toglierla, ma non ci siamo riusciti. Non si tratta di una questione di costi: il granito è molto poroso, e quando una sostanza penetra al suo interno, difficilmente si riesce a togliere. I nostri addetti passano regolarmente con la pulitrice ma, trattandosi di una superficie delicata, intervenire non è così facile».

E i dissuasori?

Un altro tema che torna d'attualità quando si parla di Corso San Gottardo è quello dei dissuasori del traffico. Torneranno? Negli anni scorsi, rispondendo a un'interrogazione relativa alla zona sud, l'esecutivo aveva affermato che, quando i lavori su via Comacini sono terminati, “la questione sollevata si è risolta da sola, nel senso che per il traffico in entrata dall'Italia e per quello che scene da via Motta non è più possibile immettersi direttamente su Corso San Gottardo sud, a cui si può accedere solo in provenienza da nord”. Fatto, questo, “già riduce massicciamente un traffico non autorizzato”. Gli altri dissuasori erano posizionati all'altezza di via Bossi e di via Valdani. «Aspetteremo il completamento del piano viario prima di prendere una decisione – commenta la municipale –. I lavori alla stazione sono a buon punto, la prossima tappa saranno le rotonde a sud (alla dogana) e a nord». Considerate le incertezze che caratterizzano il periodo, ipotizzare una tempistica per la conclusione dei lavori è ancora prematuro. «Non sarà prima della fine del 2021», conclude Sonia Colombo-Regazzoni.

Leggi anche:

Annullati i mercatini di Natale di Chiasso e Mendrisio

Chiasso accende il Natale. E in centro è spettacolo di luci

Chiasso riparte sostenendo l'economia e approvando i conti

Chiasso riarreda il quartiere di scuole e cultura

© Regiopress, All rights reserved