ULTIME NOTIZIE Cantone
Ticino
1 ora

‘L’uso dell’automobile privata per i frontalieri va agevolato’

A chiederlo è la Commissione dell’economia e tributi. La misura riguarda l’uso per lavoro: ‘Non si deve per forza dover usare quella aziendale’
Mendrisiotto
1 ora

Monte Generoso, si chiude un capitolo lungo 130 anni

Con la posa degli ultimi elementi delle rotaie e della cremagliera si è concluso oggi il risanamento del binario, risalente al 1890
Bellinzonese
2 ore

Bellinzona: chiesto un progetto sociale nell’ex vivaio comunale

Lorenza Röhrenbach, Ronald David e Giulia Petralli chiedono al Municipio se intende valutare di realizzare un orto comunale sul sedime in via San Biagio
gallery
Mendrisiotto
2 ore

Il Nebiopoli incontra i bambini delle Elementari di Chiasso

L’obiettivo è trasmettere il vero spirito del Carnevale e mostrarne l’organizzazione. Un modo, anche, per prevenire atti di violenza futuri
Luganese
2 ore

Sottopasso Genzana, luce verde unanime dalla Gestione

Firmato il rapporto per la realizzazione di un’opera che rappresenta un tassello del riordino di tutto il comparto della stazione
Luganese
2 ore

Caslano, ciclista colto da malore sulla cantonale: è grave

L’uomo, un 54enne svizzero domiciliato nel Luganese, si è accasciato a terra ed è stato soccorso dalla Croce Verde di Lugano. Traffico molto perturbato
Luganese
3 ore

Un ‘Incontro’ per la nuova casa anziani a Melano

La giuria ha premiato il progetto dell’architetto Lorenzo Orsi per la realizzazione della struttura geriatrica che sorgerà al posto del vecchio posteggio
Bellinzonese
3 ore

‘La Resistenza in 100 Canti’ al Circolo Carlo Vanza a Bellinzona

Sabato 4 febbraio alle 16.15 è prevista la presentazione dell’opera da parte dell’autore e curatore Alessio Lega
02.11.2020 - 15:48
Aggiornamento: 17:27

Chiasso, in via Bossi ‘un parco giochi per le famiglie’

Terminati i lavori di riqualifica dell'area giochi, che oggi si presenta aperta e con una nuova illuminazione, e del campetto multifunzionale

chiasso-in-via-bossi-un-parco-giochi-per-le-famiglie
Le autorità sul posto (ti-Press/F. Agosta)
+3

Un'area giochi completamente rinnovata e un campetto multifunzionale con una nuova pavimentazione in resina. Si presenta così il parco giochi Mosaico di Chiasso, l'area situata tra via Bossi e viale Volta, al termine dei lavori di riqualifica svoltisi nelle scorse settimane. «Siamo soddisfatti della ristrutturazione di questo parco, vista la sua centralità – spiega la capodicastero Territorio Sonia Colombo-Regazzoni –. Il parco è a disposizione e speriamo che bambini e genitori lo possano apprezzare». All'interno del parco giochi, che si presenta aperto «per renderlo meno ombroso», i giochi sono stati interamente sostituiti, sono stati rifatti camminamenti e illuminazione e si è proceduto pure a riconfigurare con del truciolato (per l'erba bisognerà aspettare la prossima primavera) le aree che contornano i vari giochi. Al centro del parco è stata installata una ‘rete spaziale’.

Il campetto sportivo resta l'unica area cintata, per questioni di sicurezza. Oltre alla già citata nuova pavimentazione, è stata effettuata una manutenzione straordinaria della palizzata in legno che contorna il campo. Il progetto è stato elaborato e realizzato dall'Ufficio tecnico di Chiasso, in collaborazione con la Protezione civile e la squadra forestale. L'investimento è stato di 130mila franchi (sussidiato con circa 60mila franchi dal Cantone). 

In passato il parco è più volte balzato agli onori della cronaca per la quasi costante presenza di richiedenti l'asilo e per ‘attività’ poco consone che hanno allontanato i bambini dalla struttura. «Siamo sicuri che verrà utilizzato dalle famiglie – commenta il sindaco di Chiasso Bruno Arrigoni –. L'apertura è stata voluta per fare in modo che non si ripresentino più spiacevoli problematiche».

Il parco giochi Mosaico è stato creato nel 2005 con la sistemazione dei camminamenti e degli arredi e la costruzione di una casetta con scivolo in legno indigeno, un'area per altalene, un tavolo da ping pong e un bilzum-balzum. Nel 2007 è stato concretizzato il progetto di un campo sintetico polifunzionale nella zona contigua al parco giochi. Come spiegato dal Municipio, sollecitato da un'interrogazione di Otto Stephani (Us-I Verdi), “la gestione del parco ha sempre creato grattacapi, a causa dell realizzazione dei giochi completamente in legno, materiale molto esigente in fatto di manutenzione ed esposto all'usura del tempo”. A questo va aggiunta “la scarsa disciplina degli utenti che ha determinato danni e manomissioni dei giochi, che col tempo sono risultati sistematici”. Dopo la manutenzione straordinaria del 2011, dal 2015 i giochi sono stati progressivamente smantellati.

Potrebbe interessarti anche
© Regiopress, All rights reserved