la-tempesta-colpisce-duro-la-rete-dei-sentieri-del-mendrisiotto
Sul Monte Generoso (Ti-Press)
05.10.2020 - 18:39

La tempesta colpisce duro la rete dei sentieri del Mendrisiotto

Registrati danni importanti. L'Otr costretta a chiudere alcuni itinerari escursionistici. 'Si tratta di una situazione straordinaria'

La tempesta di acqua e vento che nel fine settimana ha sferzato con forza anche il Mendrisiotto ha inferto un duro colpo alla rete dei sentieri che percorre la regione. Agli occhi di Mendrisiotto Turismo quella che si è vissuta, in particolare nella notte fra venerdì e sabato, rappresenta una situazione "assolutamente straordinaria", come conferma la direttrice Nadia Fontana-Lupi. In effetti, da un primo sopralluogo sul territorio i danni provocati dal maltempo sono parecchi.  I problemi si sono verificati lungo gli itinerari escursionistici, le strade forestali e i collegamenti fra pianura e montagna (come sulla strada per il Monte Generoso).

Per porre rimedio al passaggio della tempesta all'Organizzazione turistica regionale, ma soprattutto nella sua squadra di manutenzione sentieri, ci si è già rimboccati le maniche. Già nella giornata di sabato, si fa sapere, si è iniziato a fare la conta dei danni, a sbarrare tracciati divenuti insidiosi e a organizzare, di conseguenza, i lavori di ripristino della rete cantonale. Ad affiancare l'Otr, i partner locali e gli Uffici tecnici comunali.

Per riportare tutto alla normalità, si stima occorreranno diverse settimane. Del resto, si conferma ancora da Mendrisiotto Turismo, bisognerà vedersela con "piante cadute o pericolanti, sentieri distrutti, scalette in legno, parapetti e ponticelli da ricostruire". Un'operazione che si prospetta impegnativa e lunga nonostante la collaborazione delle squadre comunali. In ogni caso, si ribadisce, "sarà nostra premura dare la precedenza alle situazioni che risultano maggiormente pericolose e alle tratte maggiormente frequentate".

A questo punto si confida nel buon senso di cittadini e turisti, ai quali si raccomanda di essere molto prudenti nel percorrere i sentieri della regione" e di prestare particolare attenzione alla segnaletica e alle indicazioni sulla chiusura dei tracciati.

Potrebbe interessarti anche
© Regiopress, All rights reserved