il-sindaco-di-chiasso-dopo-il-covid-19-torno-al-lavoro
Arrigoni, ritorno alla normalità (o quasi) (Ti-Press)
Chiasso
31.03.2020 - 15:15
Aggiornamento : 21:22

Il sindaco di Chiasso: 'Dopo il Covid-19, torno al lavoro'

Bruno Arrigoni si lascia alle spalle i giorni con il coronavirus. 'Questa pandemia ci farà riflettere'

Per un paio di settimane anche il sindaco di Chiasso ha avuto come inaspettato e sgradito compagno di viaggio il Covid-19. Da lunedì Bruno Arrigoni, però, può cominciare a lasciarsi tutto alle spalle (o quasi). È stato lui stesso a raccontarlo attraverso le reti sociali. Così come il 18 marzo aveva annunciato alla 'sua' comunità e agli amici di essersi ammalato, alcune ore fa ha confermato di esserne uscito e di essere tornato, con gradualità al lavoro. Un post su Facebook per dire grazie a chi l'ha sostenuto a distanza e, soprattutto, a chi opera sul territorio; e per mandare un pensiero particolare "a chi è stato duramente colpito nella propria cerchia personale, a chi sta lottando negli ospedali, ai nostri anziani chiusi da settimane nelle loro strutture".

Volantino informativo ai chiassesi

In questi giorni il Comune di Chiasso ha voluto dare il suo contributo recapitando alla cittadinanza un volantino informativo con tutte le indicazioni e i numeri utili in questo momento di emergenza sanitaria. L'esortazione? Restare distanti, ma vicini per proteggersi ora.

"Questa pandemia ci farà riflettere - conclude il sindaco nel suo messaggio -: rimaniamo uniti, diamo un occhio al vicino della porta accanto, seguiamo le indicazioni cantonali e sicuramente ne usciremo più forti".

Leggi anche:

Bruno Arrigoni: 'Rimaniamo a casa'

Potrebbe interessarti anche
© Regiopress, All rights reserved