(foto Ti-Press/Francesca Agosta)
Mendrisiotto
26.12.2018 - 08:360

A Meride allestito un presepe... particolare

Lothar Drack propone una riflessione per Natale. E Maria, Giuseppe e il bambinello mettono il giubbotto di salvataggio

Un presepe particolare, con uno sguardo che volge direttamente verso il mare (il Mediterraneo) e verso la riflessione. A Meride da qualche giorno (e ora anche di notte), all'entrata del paese, si può scorgere l’installazione di Lothar Drack intitolata ‘Maria e Giuseppe in giubbotto di salvataggio’. Il presepe si inserisce nel ‘progetto_presepe_particolare’, che ha visto il suo debutto nel 2013.

Lo scopo? “Stimolare la riflessione sulle tematiche attuali nel mondo, rispecchiando lo spirito del tempo con uno sguardo pensoso”. E così, grazie all’aiuto di persone della zona – vuoi per il taglio del legno, vuoi per la messa a disposizione degli spazi – fino all’Epifania si potranno vedere le figure scolpite negli alberi. L'installazione come detto che si potrà osservare – sotto una luce particolare – anche di notte, grazie ai fari (con rilevatori di movimento) che si accenderanno non appena qualcuno si avvicinerà. La notte di Natale anche la mangiatoia non era più vuota, è comparso infatti un ‘giubbottino di salvataggio taglia Xs’.

Tags
presepe
meride
salvataggio
riflessione
notte
© Regiopress, All rights reserved