Ti-Press
Mendrisiotto
24.11.2018 - 14:500

Vacallo, parola alle urne

Domani i cittadini si esprimeranno sulle varianti di Piano regolatore in vista dell'edificazione della casa anziani

La campagna elettorale è agli sgoccioli. Domani, domenica, i cittadini di Vacallo decideranno se accettare o meno l’adozione delle varianti di Piano regolatore in vista dell’edificazione di una casa anziani nell’attuale comparto del centro sportivo. La decisione presa a maggioranza dal Consiglio comunale lo scorso 11 giugno, è stata avversata da un referendum firmato da 397 cittadini. Tocca quindi alla popolazione decidere. Nelle ultime settimane le possibilità per discutere sul tema non sono mancate. Oltre alla serata informativa organizzata dal Comune, alle varie prese di posizione pubblicate sui giornali e ai volantini distribuiti alla popolazione, sono infatti nati due gruppi, sono state create due pagine Facebook e preparati due filmati che spiegano le ragioni del sì (e quindi del Municipio e della maggioranza del legislativo) e del no (dei referendisti). Il voto per corrispondenza è ormai in corso: mercoledì i voti già espressi erano 750 (su 1’994). Per chi avesse ancora dei dubbi, il materiale di voto è accompagnato da un istoriato che riassume quanto successo dal 2007 (anno in cui una mozione al Consiglio comunale ha chiesto uno studio di fattibilità per una casa per anziani medicalizzata), e i pareri di favorevoli e contrari alle varianti di Piano regolatore. Oggi la zona è inserita a Pr come ‘attrezzature pubbliche sportive’; con l’approvazione diventerà ‘attrezzature pubbliche sportive e sociali’. Il Municipio ribadisce che “non siamo chiamati oggi a votare i contenuti di un progetto edilizio già definito in tutti i suoi dettagli, a dire sì o no a eventuali spazi sportivi multifunzionali o ad altri contenuti che potrebbero essere aggiunti alla casa per anziani. Tali eventuali contenuti saranno oggetto di una separata discussione che seguirà il suo processo democratico”. Domenica 25 novembre “siamo chiamati unicamente a decidere se mettere il Comune nelle condizioni legali tali da poter costruire una casa anziani sul sedime prescelto”. Di parere ovviamente contrario i referendisti, i quali sostengono che “non si vota solo per la casa anziani. Si vota sulla variante di Pr che consentirà l’edificazione del Centro sportivo e villaggio per anziani al posto del campo sportivo”. Per questo “il paesaggio e il verde sono compromessi dai nuovi insediamenti che vanno a degrado dell’area pregiata per il suo carattere di spazio libero da costruzioni e valorizzata dal verde dei campi sportivi, dai campi agricoli e dall’area naturale della valle Spinée”. Gli accessi al villaggio, inoltre, “sono carenti, la funzionalità è scarsa”. Il Municipio sottolinea che “il tema della strada d’accesso al sedime sarà motivo di seri approfondimenti”.

Potrebbe interessarti anche
Tags
casa
casa anziani
cittadini
edificazione
piano regolatore
varianti
contenuti
piano
municipio
varianti piano regolatore
© Regiopress, All rights reserved