Castel San Pietro
13.04.2016 - 17:360
Aggiornamento : 11.12.2017 - 18:15

Il Municipio di Castel San Pietro torna al lavoro. Per Castello non chiederà il ballottaggio per il sindaco

Il nuovo Municipio di Castel San Pietro si è insediato. Nel tardo pomeriggio gli eletti hanno sottoscritto la dichiarazione di fedeltà alla Costituzione e alle Leggi davanti a Guglielmo Bernasconi, Giudice di Pace del Circolo di Balerna. L'esecutivo scelto dai cittadini di Castel San Pietro ha cambiato formula – passando al 3-3-1 – ed è composto da Alessia Ponti (Ppd, sindaco di quindicina, eletta con 740 voti personali), Marcello Valsecchi (Ppd, 564), Giorgio Cereghetti (Ppd, 536); Paolo Prada (Per Castello, 655), Irene Petraglio (Per Castello, 618), Daniele Kleimann Kley (Per Castello, 576) e Luca Solcà (Plr, 380).

Nel pomeriggio il gruppo Per Castello ha fatto sapere che non chiederà il ballottaggio per il sindaco. Domenica scorsa la lista civica di Castel San Pietro ha ottenuto “un brillante risultato oltre le nostre più rosee aspettative”, diventando il movimento con il maggior numero di suffragi, ottenendo il terzo municipale ed eleggendo 12 consiglieri comunali. In una nota il gruppo evidenzia come Alessia Ponti, sindaco uscente, “pur scontando un leggero andicap relativo ai minori voti di lista, ha conseguito il miglior risultato a livello personale, raccogliendo ampi consensi attribuitigli da tutte le formazioni politiche in lizza come pure dai cittadini che hanno optato per la scheda senza intestazione”. Dalla scorsa legislatura Castel San Pietro dispone di “un sindaco capace, giovane e donna, che ha dimostrato sensibilità e correttezza verso tutti, indipendentemente dalle convinzioni politiche”. Anche grazie alla guida di Ponti, “la compagine municipale ha saputo lavorare bene e dunque tenendo conto dell’interesse generale e delle buone premesse di collaborazione in seno all’esecutivo non riteniamo prioritario sollecitare un cambiamento”. Per essere progettuale, “il Municipio deve mantenere una buona coesione e uno spirito di squadra che gli permetta di lavorare in un buon clima. Non intendiamo pregiudicare questa opportunità promuovendo un ballottaggio che potrebbe guastare quanto di buono fatto sinora, oltretutto generando costi e spreco di risorse che riteniamo più saggio investire nella ripresa immediata dell’attività del nostro esecutivo”.

Potrebbe interessarti anche
Tags
castel san
castello
castel
pietro
castel san pietro
sindaco
san pietro
san
municipio
ballottaggio
© Regiopress, All rights reserved