Francesca Agosta
Castel San Pietro
09.02.2016 - 00:230

Castel San Pietro si mobilita. 'Periferie penalizzate'

Al seguito di Vacallo e dopo Breggia, anche la sezione Ppd-Generazione giovani di Castel San Pietro si mobilita nella raccolta di firme decisa ad attirare l'attenzione sulle pecche del nuovo Piano bus del Mendrisiotto. “Quale zona periferica – si legge in una nota diffusa lunedì –, anche Castel San Pietro è toccato dalla riorganizzazione degli orari dei servizi pubblici, soprattutto a causa della soppressione della linea diretta Mendrisio - Castel San Pietro - Morbio Superiore – Vacallo - Chiasso e di altre coincidenze che penalizzano la periferia, come ad esempio l’interessante corsa che parte alle 23.03 da Mendrisio stazione il venerdì e il sabato sera, ma che non aspetta l’arrivo, alle 23.07, del treno proveniente dalla Svizzera interna con studenti e altri passeggeri”. Per il gruppo non si deve attendere dicembre (e l'ulteriore cambio di orario) per “cercare di porre rimedio a queste situazioni puntuali”.

Potrebbe interessarti anche
Tags
castel san pietro
san
pietro
castel san
castel
san pietro
© Regiopress, All rights reserved