Olympiakos Piraeus
1
Tottenham
2
1. tempo
(1-2)
Club Brugge
0
Galatasaray
0
1. tempo
(0-0)
Visp
0
Sierre
0
1. tempo
(0-0)
Olympiakos Piraeus
CHAMPIONS UEFA
1 - 2
1. tempo
1-2
Tottenham
1-2
GUILHERME DOS SANTOS
14'
 
 
 
 
26'
0-1 KANE HARRY
 
 
30'
0-2 MOURA LUCAS
1-2 PODENCE DANIEL
44'
 
 
14' GUILHERME DOS SANTOS
KANE HARRY 0-1 26'
MOURA LUCAS 0-2 30'
44' 1-2 PODENCE DANIEL
Venue: Georgios Karaiskakis Stadium.
Turf: Natural.
Capacity: 33,310.
Referee: Gianluca Rocchi (ITA).
Assistant referees: Filippo Meli (ITA), Ciro Carbone (ITA).
Fourth official: Daniele Doveri (ITA).
Video Assistant Referee: Paolo Valeri (ITA).
Assistant Video Assistant Referee: Maurizio Mariani (ITA).
Sidelined Players: TOTTENHAM - Lo Celso (Injured).
MATCH SUMMARY: Sides last met in 1972/73 UEFA Cup.
Spurs won 4-0 at home, lost 1-0 away.
Hosts winless in 8 GROUP games: D1 L7.
Ultimo aggiornamento: 18.09.2019 19:51
Club Brugge
CHAMPIONS UEFA
0 - 0
1. tempo
0-0
Galatasaray
0-0
Ultimo aggiornamento: 18.09.2019 19:51
Visp
LNB
0 - 0
1. tempo
0-0
Sierre
0-0
Ultimo aggiornamento: 18.09.2019 19:51
Samuel Golay
Mendrisiotto
07.06.2015 - 19:060
Aggiornamento : 11.12.2017 - 18:12

Spaccio di cocaina, vasta operazione nel Comasco

È da una telefonata anonima al 112 che i carabinieri di Como hanno smantellato una organizzazione italo-albanese che spacciava cocaina al di qua e al di là della frontiera comasco-ticinese. ''Vuoi fare 13? Manda una pattuglia, ha 150 grammi di cocaina'' indicando pure il nome della persona. A telefonare era il fratello. Morale? La cocaina c'era e sabato scorso i due fratelli sono stati raggiunti da un'ordinanza di custodia cautelare, 5 in carcere, tre ai domiciliari e gli altri con obbligo di firma per un totale di 23 indagati. Tre albanesi sono latitanti. Due provvedimenti sono stati eseguiti a Bari e a Verona. Organizzazione che, come accertato dalle indagini, gestiva una vasta attività di spaccio nel capoluogo, nell’Olgiatese, nella zona di confine e anche in Ticino. La cocaina che arrivava nel comasco, dall'Olanda passando dal Ticino, faceva poi in parte ritorno in Ticino, portata da spacciatori comaschi galoppini degli abanesi, quest'ultimi considerati i capi della banda. I carabinieri hanno stimato un giro d’affari di 90mila euro al mese e individuato 7'200 contatti di spaccio, dietro i quali gli investigatori ritengono di aver individuato non meno di duecento cocainomani, fra loro anche numerosi ticinesi. Persone che ora saranno chiamate dai carabinieri. Nel corso dell'inchiesta durata cinque mesi i carabinieri hanno sequestrato oltre mezzo chilo di cocaina, 5 chilogrammi di sostanza da taglio, una pressa artigianale e materiale per il confezionamento delle dosi che venivano spacciate anche a minorenni, studenti delle medie superiori, avvicinati a Como e ad Olgiate Comasco.

Potrebbe interessarti anche
Tags
cocaina
carabinieri
spaccio
comasco
ticino
© Regiopress, All rights reserved