Luganese

‘Una linea Tpl progettata dagli studenti’

È questa la proposta che emerge dall’interrogazione inoltrata al Municipio da due consiglieri comunali per ovviare al sovraffollamento sui bus verso l’Usi

È qualcosa per cui Città, Usi e Supsi potrebbero unire le forze? 
(Ti-Press)
3 novembre 2023
|

Un bus ecologico progettato dagli studenti Usi e Supsi. È questa una delle proposte lanciate dai consiglieri comunali Giovanni Albertini (Movimento Ticino&Lavoro) ed Edoardo Cappelletti (Pc) attraverso un’interrogazione all’esecutivo luganese per ovviare al sovraffollamento sui bus diretti all’università. “Molti studenti – scrivono gli interroganti – si lamentano del fatto che la linea 6 che parte dalla stazione Ffs, alla volta dell’università e di Cornaredo e viceversa, sia sempre sovraffollata soprattutto tra le 7.30 e le 8.30 tra mezzogiorno e le 13.30 e tra le 16 e le 17”.

Da una risposta a una sollecitazione le Tpl Sa hanno sottolineato il fatto che lo spostamento del Liceo di Viganello, in una zona dove sono già presenti Supsi e Usi, ha portato a una maggiore affluenza di utenze. Le corse, sono state quindi potenziate, con passaggi ogni cinque minuti.

Alla luce del fatto che la Città è l’azionista principale di Tpl Sa, Albertini e Cappelletti chiedono al Municipio quali misure intende adottare per risolvere la problematica e come valuta la possibilità di inserire una nuova linea che dalla stazione Ffs vada a servire esclusivamente le sedi scolastiche principali di Lugano. Una ‘linea studenti’ che secondo i consiglieri comunali potrebbe essere ecologica e con una colorazione progettata dagli stessi studenti. È qualcosa per cui Città, Usi e Supsi potrebbero unire le forze?

Resta connesso con la tua comunità leggendo laRegione: ora siamo anche su Whatsapp! Clicca qui e ricorda di attivare le notifiche 🔔
POTREBBE INTERESSARTI ANCHE